Allarme spionaggio in USA: attenzione a Huawei e ZTE

 

Mike Rogers, presidente dell‘Intelligence Committee, ha anticipato parte del rapporto sul pericolo dell’eccessiva espansione di Huawei e ZTE, due colossi delle telecomunicazioni cinesi, all’interno dei confini del territorio americano.

La paura delle autorità americane è che le due aziende cinesi, forte della loro irresistibile espansione sul suolo USA, potrebbero alla lunga rappresentare un pericolo per la sicurezza nazionale. Anche l’Australia, nel marzo scorso, ha di fatto escluso queste due aziende dal proprio territorio.

Tornando all’Intelligence Committee, l’invito a non lavorare più con Huawei e ZTE è rivolto anche alle aziende americane, e senza troppi giri di parole. Anche il governo centrale europeo sarebbe in procinto di avviare alcune indagini su questi due produttori asiatici, soprattutto riguardo ad alcuni, presunti, importanti aiuti di stato avuti da Pechino, sovvenzioni che le legherebbero a doppio filo con le autorità centrali cinesi.

Secche le smentite delle due aziende coinvolte in questa vicenda.

Fonte: urlWall Street Journal Fonte: urlBloomberg
 
Tag dell'articolo: , , .

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980