AMD 14 GPU Tech Day: è il giorno delle nuove Radeon

 

Nella giornata di ieri AMD ha finalmente mostrato le nuove GPU della famiglia Hawaii, senza però rivelarne ancora le caratteristiche tecniche precise. Confermata comunque la nuova nomenclatura, mentre dalle immagini si possono fare alcune supposizioni.

John Taylor, Corporate Vice President Global Communications di AMD, ha aperto ieri l’AMD ’14 GPU Tech Day, mettendo subito in guardia sulle aspettative: non si è trattato infatti di un lancio tradizionale ma di una semplice anticipazione di quello che arriverà nel corso delle prossime settimane. Niente benchmark e specifiche tecniche quindi ma solo una preview delle novità introdotte da AMD con la famiglia Hawaii e delle altre che seguiranno nei prossimi mesi.

amd-r-seris-roadmap-100055800-large

Qualcosa comunque si può ancora ricavare da quanto si è visto. Ad esempio osservando la Radeon R9 290X, la nuova top gamma che andrà a sostituire l’attuale Radeon HD 7970 GHz Edition a singolo chip, si può notare un sistema di raffreddamento a due slot, connettori di alimentazione a 8 e 6 pin e una ventola differente rispetto a quelle usate attualmente, mentre il posteriore del PCB rivela la presenza di 16 chip memoria, un particolare che farebbe pensare all’integrazione di 4 GB di RAM GDDR5, in abbinamento a un bus da 512 bit di ampiezza.

Ricordiamo come l’attuale Radeon HD 7970 GHz Edition ha invece un bus a 384 bit. Skynner ha anche parlato molto dell’importanza dell’audio nel gaming attuale, un’altra anticipazione dunque delle caratteristiche delle schede di nuova generazione.

La presentazione comunque è stata incentrata soprattutto sui 5 nuovi modelli appartenenti alle famiglie R9 e R7. Si, perché come avevano anticipato i rumor, AMD ha cambiato sistema di codici, ispirandosi a quello delle CPU Intel. La prima parte della sigla infatti dovrebbe indicare la fascia di massima, dalla più bassa alla più alta, mentre il numero indicherebbe la potenza della soluzione all’interno del posizionamento più generale: sapremo così ad esempio che la GPU R7 250 e la R9 270X appartengono a fasce diverse e che la R7 270X è più potente della R7 250, così come la R9 290X è più performante della R9 280X.

Al momento dunque sappiamo che la Radeon R7 250 è il modello entry level, ed avrà 1 solo GB di memoria, sebbene sempre di tipo GDDR5. Il prezzo sarà pari a soli 89 dollari e, stando alla foto, sembra che questa scheda non sia dotata di un connettore di alimentazione supplementare, offrendo probabilmente un consumo molto contenuto.

La Radeon R7 260X invece è posizionata più su, avrà 2 GB di memoria onboard e un prezzo di 139 dollari. In questo caso inoltre è presente anche il connettore di alimentazione supplementare. La Radeon R9 270X è invece il modello d’ingresso della fascia top gamma R9. Con un prezzo di circa 199 dollari, avrà 2 GB di memoria e due connettori di alimentazione a 6 pin.

La R9 280X invece avrà 3 GB di RAM e un prezzo indicativo pari a 299 dollari. I connettori di alimentazione potrebbero essere due, uno da 6 e uno da 8 pin, ma sono assenti i connettori per il CrossFire. Infine troviamo il modello top gamma R9 290X, che come già detto dovrebbe avere 4 GB di RAM con una banda passante di oltre 300 Gbps, altro dato che conferma indirettamente l’utilizzo di un bus da 512 bit.

Questa GPU dovrebbe essere basata sulla nuova versione dell’architettura Graphics Core Next, con supporto alle librerie grafiche DirectX 11.2 e, secondo AMD, dovrebbe essere capace di un livello prestazionale pari a 5 TeraFlops e di una potenza di elaborazione geometrica che supera i 4 miliardi di triangoli al secondo.

Tutti i nuovi modelli invece dovrebbero essere realizzati con sistema produttivo a 28 nanometri. AMD ha infine previsto anche una versione speciale della Radeon R9 290X, denominata Battlefield 4 Edition, che sarà disponibile in serie limitata e prenotabile a partire dal prossimo 3 ottobre. Per altri dettagli tecnici più circostanziati sull’architettura GCN 2.0 invece bisognerà attendere ancora.


 
Tag dell'articolo: , , , , , , , .

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980