AMD HD 7700 “Cape Verde”: le prime soluzioni mainstream a 28 nm

 

In data odierna AMD ha presentato le prime schede video della serie HD 7700, realizzate con una nuova architettura basata sul processo produttivo a 28 nm. Nel seguente articolo analizzeremmo nel dettaglio le feature e le tecnologie disponibili nelle soluzioni presenti al lancio, inoltre proveremo con mano un sample della proposta AMD HD 7770 1 GB, la soluzione più prestante appartenente a questa serie.

 

La fascia mainstream si arricchisce di due nuove interessanti soluzioni prodotte da AMD, infatti al lancio della serie HD 7700, denominata “Cape Verde” sono presenti le proposte HD 7750 e HD 7770 entrambe fornite di un 1 GB di RAM e compatibili con tutte le recenti tecnologie. Basate sull’architettura Graphics Core Next (GCN) con processo produttivo a 28 nm, saranno le soluzioni AMD che puntano ad accaparrarsi la maggior fetta di utenza grazie ad un ottimo rapporto complessivo, infatti le prestazioni sono sufficienti per godersi i recenti videogiochi, ma nello stesso tempo richiedono bassi consumi energetici e vengono vendute a prezzi interessanti.

Entrambe le soluzioni in esame utilizzano la connessione PCI-Express 16X di 3^ generazione, la quale permette una larghezza di banda massima di 32 GB/s (in abbinamento alle schede madri compatibili), dispongono anche dello stesso processore grafico, però la proposta HD 7750 è stata “castrata” sia sul numero di Stream Processor che nelle frequenze di funzionamento. Questo ha permesso di realizzare un prodotto dalle dimensioni e consumi molto bassi, infatti il TDP è poco più di 50 W. La lunghezza nella versione reference AMD si attesta a circa 3 cm oltre le dimensioni dello slot PCI-Express, occupando solo uno slot PCI, inoltre non richiede connettori di alimentazione supplementari. Per cui per quanto riguarda la HD 7750 è ovvio aspettarci dai vari brand soluzioni passive e low-profile dedicate agli HTPC. Per quanto riguarda la proposta HD 7770 si è scelto una soluzione dual slot, la quale permette anche di disporre di un maggior numero di uscite video senza penalizzare il flusso d’aria, è però richiesto un connettore di alimentazione supplementare  PCI-Express a 6 PIN.

Il reference desing della HD 7750 dispone di 3 uscite video tra cui: DisplayPort 1.2, HDMI 1.4a (3 GHz) e DVI, mentre troviamo le identiche connessione delle soluzioni top gamma serie HD 7900 anche nella HD 7770, che quindi ricapitolando disporrà di: 2 Mini-DisplayPort 1.2, HDMI 1.4a (3 GHz) e DVI.

I miglioramenti apportati nella serie top gamma HD 7900 non hanno riguardato solamente le caratteristiche tecniche, ma sono state ampliate e potenziate anche le feature e le tecnologie software, oltre ad un miglioramento della gestione driver con tutta una serie di videogiochi. Per cui siamo rimasti felicemente sorpresi della scelta da parte di AMD nel fornire il completo supporto di tutte le tecnologie presenti nelle proposte top gamma HD 7950 3 GB (Approfondimento) e  HD 7970 3 GB (Approfondimento), rendendole disponibili anche per la serie AMD HD 7700 in esame. Ciò significa che queste schede video, pur avendo prestazioni proprie della fascia mainstream, garantiscono la compatibilità con le recenti feature e tecnologie le quali permettono: minori consumi, la compatibilità con gli standard più recenti e soprattutto migliorano l’intrattenimento sia in ambito gaming che in quello professionale. 

Nella recente serie HD 7000 sono state ampliate in particolar modo le tecnologie Eyefinity e HD3D, ora funzionano anche contemporaneamente fornendo un’alternativa alla soluzione NVIDIA Surround 3D, dalla sua però AMD fornisce un gran numero di configurazioni con i monitor, nel caso specifico l’HD 7750 può gestire sino a 3 monitor, mentre l’HD 7770 sino a 6 display, sfruttando le 2 connessione DisplayPort con gli HUB MST (come le soluzioni di categoria superiore). Inoltre il numero di videogiochi e di software compatibili è in continua crescita, AMD dichiara oltre 600 titoli perfettamente giocabili nella modalità 3D stereoscopica. 

Tra le nuove tecnologie approdate con la serie AMD HD 7900 e compatibili con le proposte in esame, spiccano:  Discrete Digital Multi Audio ( DDMA), per l’utilizzo simultaneo delle uscite video con l’audio indipendente per ogni monitor (utile principalmente in ambito professionale per le multi-conferenze), AMD Video Codec Engine (VCE) ottimizzata per il Multi-stream, hardware H-264 HD encoder che migliora l’efficienza energetica e permette una velocità di esecuzione maggiore (in tempo reale con filmati alla risoluzione 1080p @ 60 FPS) , infine sono stati aggiunti altri formati video per la decodifica tramite la feature Unified Video Decoder (UVD).

Per un maggiore approfondimento sulle tecnologie disponibili, consigliamo la visione del nostro precedente articolo dedicato alla serie AMD HD 7900 (link), la quale disponge delle stesse tecnologie della serie HD 7700 in esame.

 

 

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980