Apple risarcisce le famiglie per gli acquisti in app dei figli

 

Apple ha raggiunto un accordo con le migliaia di famiglie che si sono viste addebitare acquisti in app effettuati dai propri figli, spesso molto piccoli, a causa della semplicità della procedura di acquisto.

La querelle era iniziata nel 2011, all’epoca vi fu una class action intentata da un nutrito gruppo di genitori che si erano visti addebitare i costi delle applicazioni acquistate dai propri figli, ovviamente senza che questi ne fossero realmente consapevoli, vista la loro età.

Apple-logo

Da quel momento Apple ha migliorato la procedura di acquisto, rendendola più sicura ed a prova di bambino e si è impegnata a risarcire le migliaia di famiglie che hanno aderito alla class action.

Costo dell’operazione? 32,5 milioni di dollari.


 
Tag dell'articolo: , .

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980