Assassin’s Creed IV: dimenticate Jack Sparrow

 

Ma quale Jack Sparrow e quali Pirati dei Caraibi: se volete uno spaccato storicamente affidabile della pirateria delle Indie occidentali nella prima metà del ’700 rivolgetevi ad Assassin’s Creed IV. E gli storici concordano.

Il blockbuster della Disney è stato senza dubbio un’operazione molto divertente, in grado di riesumare un immaginario legato ai vecchi film di avventura degli anni 30 e l’interpretazione sopra le righe di Johnny Depp ha regalato a Jack Sparrow lo spessore di un moderno Erroll Flynn spaccone, ma magia, navi fantasma, misteriosi tesori sepolti, maledizioni e duelli improbabilmente spettacolari non sono ovviamente un ritratto fedele della vita dei pirati, così Ashraf Ismail, game director di Assassin’s Creed IV, ci ha tenuto a chiarire la sua posizione: Assassin’s Creed IV sarà molto più fedele alla realtà storica del periodo d’oro della pirateria, tra il 1714 e il 1719.

Assassins-creed-IV-piraten

Del resto sin dal primo episodio, licenze “poetiche” a parte dovute alla complessa trama che vede Assassini, Templari e primi abitanti della Terra affrontarsi lungo i secoli per scopi misteriosi, il franchise è stato unanimemente osannato per la ricchezza e l’esattezza delle ricostruzioni storiche offerte, sia nella rappresentazione di città e costumi che di stili di vita e avvenimenti storici.

Non c’era dunque effettivamente motivo di pensare che non sarebbe accaduto lo stesso per questo ennesimo episodio, ma a confermarlo, oltre allo stesso Ismail, ci hanno pensato anche alcuni esperti dell’argomento, tra cui Colin Woodward, consulente di Ubisoft nonché giornalista e autore di saggi storici sui pirati, o Mike Loades, esperto di armi storiche e anch’esso consulente del gioco, che ha contribuito a ricostruire con dovizia di particolari il modo in cui venivano condotti gli assalti dei pirati, una delle principali novità di Assassin’s Creed IV: Black Flag.

La modalità di gioco, secondaria nel precedente capitolo, ha infatti riscosso talmente tanto successo tra i fan della serie che Ubisoft ha deciso di porla al centro del prossimo episodio. Le novità inoltre non finiranno qui, perché nel nuovo episodio potremo dirigerci con la nostra nave dove vorremo e, tra un isoletta e l’altra, non mancheranno relitti da depredare e tesori subacquei da scoprire, immergendoci sott’acqua.

Per raccogliere soldi invece la caccia del precedente episodio sarà sostituita da sessioni di pesca con l’arpione. Infine gli assalti andranno attentamente preparati perché saranno un avvenimento corale e non una semplice serie di azioni scriptate come in Assassin’s Creed III, dove ciò che contava per la buona riuscita era unicamente la capacità del protagonista di sopraffare i suoi diretti avversari.

Assassin’s Creed IV: Black Flag arriverà nei negozi in versione per Microsoft Xbox 360 e Sony PlayStation 3 il prossimo 29 ottobre per gli USA e il primo novembre in Europa, mentre per le nuove console Xbox One e PlayStation4 sarà pronto per il loro lancio, probabilmente entro fine novembre. La versione PC infine sarà rilasciata il 31 ottobre.   



 

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980