Battlefield 4: nuovi dettagli sul single player e sui retroscena della storia

 

Un team di “improbabili eroi” delle forze speciali statunitensi in lotta contro il tempo e in giro per mezzo mondo per sventare un colpo di stato in Cina, con la complicità della Russia.

Niente di nuovo sotto al sole si potrebbe dire, citando la Bibbia, per quanto riguarda Battlefield 4 e la storia che fa da sfondo alle imprese del single player. EA Games e lo sviluppatore DICE hanno infatti reso nota la cornice in cui si svolgerà la campagna a giocatore singolo e le novità sono abbastanza scarse.

Ci si muoverà infatti nel solito scenario fantapolitico che si è affermato in tanti giochi da quando Ubisoft presentò il primo Tom Clancy’S Splinter Cell e altri titoli successivi come Tom Clancy’s Ghost Recon. I capitoli recenti di Call Of Duty e Medal Of Honor hanno fatto il resto.

battle-media

Nord coreani, terroristi ceceni e colpi di stato in Russia o in Cina, come in quest’ultimo caso, minacciano infatti da sempre le sorti del mondo e toccherà a piccoli team di forze speciali risolvere il problema passando da uno scenario all’altro in giro per il mondo, per catturare o mettere fuori combattimento le diverse figure chiave del complesso puzzle geopolitico mondiale.

In questo caso il giocatore sarà chiamato a impersonare il sergente Daniel Recker dell squadra Tombstone, un gruppo di combattenti d’elite che dovrà impedire all’Ammiraglio Chang, appoggiato dalla Russia, di prendere il potere attraverso un colpo di stato in Cina.

Al momento sono state rese note solo due missioni, una che si svolgerà in Azerbaijan e un’altra a Shangai. Se dunque la storia non è nulla di nuovo, molto di più ci si attende da gameplay e grafica ma EA ha anche annunciato diversi prodotti ufficiali, sicuramente più interessanti dell’intreccio.

Ci sarà ad esempio un romanzo scritto da Peter Grimsdale ed edito da Orion Publishing Group,  un artbook, disponibile sia in versione standard che in edizione limitata, edito da Titan Books, una serie di periferiche e di accessori per PC sviluppati da Razer, un controller PDP per Xbox 360 e PS3, tappetini per mouse Qpad premium, capi d’abbigliamento e accessori Jinx, guide strategiche Prima Games, sempre in edizione standard e per collezionisti, illustrazioni Cook & Becker ispirate al titolo videoludico, decorazioni murali Walls360 e custodie BigBen Interactive per dispositivi mobili e tablet.

Insomma, se come al solito la storia per single player non sarà innovativa ci si potrà sempre rifare col merchandising, in attesa del gioco e delle novità di gamplay e di grafica e, soprattutto, del multiplayer. Battlefield 4 uscirà in Italia il primo novembre nei formati PC, PlayStation 3 e 4 e Xbox 360 e One, di cui sarà in entrambi i casi titolo di lancio.  


 

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

Archivo mensile 2019


Visualizza gli Archivi completi
▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980