Breve confronto tra i chipset Z77, Z75 e H77 di Intel

I processori Ivy Bridge esordiranno a fine mese e per queste nuove CPU Intel ha sviluppato la serie di chipset di settima generazione, che sta già esordendo sui vari modelli di mainboard dei partner dell’azienda di Santa Clara. In questi chipset Intel ha introdotto alcune interessanti novità, come la connessione ottica Thunderbolt e il controller nativo USB 3.0, una nota positiva è il socket LGA1155, rimasto invariato e dunque compatibile sia con Ivy Bridge che con i vecchi Sandy Bridge.

Dei chipset serie 7 Intel ha realizzato tre versioni, il più estremo Z77 ed i modelli di fascia media Z75 ed H77, tutti dispongono di un connettore PCIe x16 3.0 in grado di operare a 16x anche elettricamente, il modello Z75 offre due connettori PCIe x16 in grado di operare a x8 elettricamente e consentire di realizzare configurazioni SLI e CrossFire, mentre la versione Z77, dedicata agli enthusiast, offre tre slot PCI3 x16 operanti in modalità 1×8 + 2×4.

Non si cada in errore, anche una connessione PCIe x4 può soddisfare le esigenze di bandwidth di una GPU discreta di fascia alta, si tratta di linee PCIe di terza generazione e un x8 x4 x4 corrisponde ad una configurazione x16 x8 x8 PCIe 2.0 (ovviamente sarà necessario disporre di GPU discrete già compatibili con lo standard PCIe 3.0).

Schema a blocchi del chipset Z77

Schema a blocchi del chipset Z77

Il nuovo controller USB 3.0 sviluppato appositamente da Intel (con 9 mesi di ritardo su AMD, ma con prestazioni superiori), mette a disposizione 4 porte USB 3.0 su ogni modello, le porte USB 2.0 gestibili sono invece 14, infine troviamo 6 connettori SATA, di cui 2 a 6Gbps, in ogni versione del chipset.

Specifiche tecniche chipset Intel serie 7

Specifiche tecniche chipset Intel serie 7

La versione Z75 non supporta la tecnologia Intel SRT (Smart Response Technology), a differenza degli altri due modelli, dunque non sarà possibile utilizzare gli SSD come cache di un disco tradizionale.

Infine una buona notizia per gli overclocker: tutti i chipset serie 7 supportano appieno i processori che Intel contraddistingue con la lettera K, con moltiplicatore sbloccato (nella precedente serie, la versione H67 non permetteva l’overclock di questi processori). Dunque sarà possibile tentare l’overclock estremo degli Ivy Bridge anche con una scheda di fascia media e chipset H77.

Discutine sul Forum: urlLink
 
Tag dell'articolo: , , , , , , , .

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980