CES 2014: tutte le iniziative Intel per l’anno in corso

 

Dai computer ai notebook, dai tablet agli smartphone, ma la parola d’ordine di Intel per il 2014 pare essere soprattutto wereable technology.

E’ toccato a Brian Krzanich, recente CEO Intel, condurre l’importante keynote della propria azienda durante il CES 2014: in assenza di Microsoft è ormai uno degli eventi più importanti dello show di Las Vegas, quello che indica l’evoluzione del mercato per l’anno a venire e il colosso di Santa Clara non ha deluso.

intel_ces_2014_earbud-100223915-orig

Tanti gli obiettivi di Intel e in tutti i settori. Ovviamente il core business riguardante soluzioni per desktop e notebook non sarà trascurato e si procederà anche con gli sviluppi degli Atom destinati a tablet e smartphone ma Krzanich ha posto particolare enfasi, durante il keynote, sul concetto di wereable computing, ossia tecnologia indossabile, che comprende certamente i cosiddetti smartwatch ma non si esaurisce con essi.

Attualmente il segmento è quasi del tutto rappresentato unicamente dai Google Glass e dai tanti smartwatch presenti sul mercato, tutti però più o meno deludenti, sia per vendite che per funzionalità proposte.

Intel però sembra credere molto in questo settore ed ha mostrato alcuni device esemplificativi di quello che si potrà ottenere utilizzando le proprie soluzioni come ad esempio il SoC Quark X1000, una CPU x86 a singolo core realizzata con processo produttivo a 22 nanometri e basata su architettura a 32 bit, con clock da 400 MHz, dotata di tutte le funzionalità necessarie (incluso il supporto alle tecnologie ACPI, PCI Express, Ethernet 10/100, SD, USB 2.0 ecc.) a far fare il definitivo salto di qualità ai prodotti di questo settore, trasformando gli attuali gadget indossabili in veri e propri computer.

Tra gli esempi troviamo Jarvis, una cuffia intelligente sempre in ascolto e in grado di svolgere autonomamente tutte le funzioni di un PDA, uno smartwatch e soprattutto Edison, un vero e proprio PC dual-core in miniatura che racchiude le funzionalità di un computer nello spazio di una scheda di memoria SD.

Per quanto riguarda i computer tradizionali Intel promette di supportare sia Windows che Android sullo stesso device, con pulsante per effettuare lo switch istantaneo senza necessità di riavviare la macchina, mentre presto introdurrà una famiglia di soluzioni hardware e software chiamata RealSense che implementerà sensori e videocamere tridimensionali e supporterà il riconoscimento vocale e i comandi tramite gesture.

Infine Intel ha fatto sapere che eliminerà progressivamente il brand McAfee, azienda di sicurezza informatica assorbita ormai da qualche anno, per sostituirlo con Intel Security, che fornirà software di protezione per computer e device ultramobili, in quest’ultimo caso in forma gratuita.    

Tutte le news sul CES 2014


 

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

Archivo mensile 2019


Visualizza gli Archivi completi
▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980