E’ il giorno dei nuovi Apple iPad Air e iPad mini Retina

 

Sono arrivati: durante il keynote svoltosi ieri sera, ora locale, Apple ha presentato i nuovi mdoelli dei suoi tablet: l’iPad Air, ossia iPad 5, così chiamato eprchè molto leggero e sottile, e l’iPad mini che, come da programma, ha ora un display Retina.

Tim Cook, CEO di Apple ha presentato durante il solito keynote annuale diversi prodotti nuovi tra cui i due più attesi dal pubblico consumer, i nuovi iPad. L’azienda della mela morsicata ha rinnovato entrambi i modelli, il 9.7 pollici completamente ridisegnato, sottilissimo e leggero, che prende il nome di Air, e il nuovo iPad mini, che guadagna anch’esso un display Retina. Andiamoli a vedere più nel dettaglio.

IPAD AIR

L’Apple iPad Air rappresenta la quinta generazione del tablet dell’azienda di Cupertino, che per l’occasione l’ha completamente reingegnerizzato. Poco resta dunque in comune col precedente Apple iPad 4. La scocca ad esempio è ancora ovviamente un’unibody in lega di alluminio e il display è un 9.7 pollici con risoluzione di 2048 x 1536 pixel con densità di 263 PPI ma tutto il resto è cambiato, a partire dall’aspetto, ora più simile a quello dell’iPad mini, con le cornici laterali sottilissime.

Lo chassis inoltre misura ora appena 7.5 mm nel punto più spesso e pesa soltanto 500 g. All’interno il cuore del device è costituito dal SoC Apple A7, lo stesso che ha già esordito nello smartphone iPhone 5s, composto da un processore dual core a 64 bit con clock rate di 1.3 GHz e da una GPU PowerVR G6430.

apple-unviels-ipad-air_10-22-2013_123439_l

Ad esso sono affiancati 1 GB di RAM e da 16 a 128 GB di memoria dedicata allo storage. La dotazione è completata poi da una fotocamera posteriore iSight da 5 Mpixel con capacità di catturare video a 1080p e da una webcam anteriore HD con supporto a FaceTime e dai moduli Bluetooth 4.0 e WiFi, con quello 4G-LTE opzionale.

iPad Air sarà disponibile in Italia a partire dal prossimo 1 novembre con prezzi sostanzialmente invariati rispetto alla versione precedente. Le versioni WiFi only infatti costeranno rispettivamente 479 euro con 16 GB di memoria, 569 euro per quella da 32 GB, 659 euro per quella da 64 GB e 749 la più capiente da 128 GB, mentre per i corrispettivi modelli con connettività LTE bisognerà aggiungere sempre 120 euro.

IPAD MINI RETINA

Restyling anche per l’iPad mini, che ovviamente mantiene il bel design con la scocca in lega di alluminio dai bordi sottilissimi della precedente versione, soluzione come visto adottata anche dal nuovo iPad Air, ma guadagna un nuovo display da 7.9 pollici di diagonale in formato 4:3 e con risoluzione di 2048 x 1536 pixel, la stessa dell’iPad Air ma che su una diagonale minore da una densità di pixel più elevata, pari a 324 PPI.

In questo modo tra l’altro gli sviluppatori non hanno più bisogno di apportare modifiche alla risoluzione delle proprie app per renderle compatibili col piccolo tablet e quindi il nuovo iPad mini, a differenza del precedente modello, potrà godere sin da subito di tutte le app disponibili anche per il fratello maggiore.

ipad-mini-retina-iphone-5s-2

Update sostanzioso anche per la dotazione hardware infine, che è identica a quella del modello di punta, quindi con SoC Apple A7 e 1 GB di RAM e da 16 a 128 GB di memoria interna. Anche il resto della dotazione è identico, così ora l’iPad mini è a tutti gli effetti un normale iPad con form factor più compatto e non una versione depotenziata e più piccola del primo.

Anche l’iPad mini con Retina display sarà disponibile a partire dal prossimo primo novembre al costo di 389 euro per il modello base da 16 GB WiFi only, 479 euro per quello da 32 GB, 569 per quello da 64 e 659 per il 128 GB. Anche in questo caso tutte le versioni con modulo 4G costano sempre 120 euro in più.   



 

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980