+ Rispondi
Pagina 3 di 6 PrimaPrima 1 2 3 4 5 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 su 53
  1. #21

    Iscritto dal
    11/12/2011
    Messaggi
    58
    Ok grazie. Stasera con calma verifico meglio, però vorrei chiederti una cosa, che mi pare strana (mi tremano le mani a scriverlo ) e c'ho ragionato prima quando mi hai parlato di quale era la massa di quel circuito:

    il riferimento che va sul 2 del 358, per come è fatto, mi da l'impressione che sta sempre basso rispetto al pin 3, in qualsiasi situazione. Per dargli la possibilità di andare alto, non è che dovrei spostare più a valle il binomio diodo/resistenza, per intenderci verso destra, dopo il 4148 e collegare il 2 del 358 sul catodo del diodo ?

    Non so se mi sono fatto capire, può anche essere che ho scritto una marea di putt@n@te, niente di più facile

  2. #22

    Iscritto dal
    11/12/2011
    Messaggi
    58
    Ciao Omega

    appena tornato, subito ho preso un po' di misure:

    Senza carico: led acceso
    pin 3 = 0.305V
    pin 2 = -0.18V
    pin 1 = 22.43V

    Con carico: led acceso
    pin 3 = -1.685V
    pin 2 = -2.13V
    pin 1 = 13.3V

    Poi ho modificato il circuito come ho scritto nel post precedente, non so se sono riuscito a farmi capire, casomai appena posso modifico lo schema e lo posto:

    Senza carico: led acceso
    pin 3 = 0.305V
    pin 2 = 0.122V
    pin 1 = 22.62V

    Con carico: led SPENTO
    pin 3 = 0.305V
    pin 2 = 2.69V
    pin 1 = 0V


    Adesso devo solo aspettare che finisce di caricare la batteria per vedere se ed a quanto stacca tenendoci l'amperometro in serie alla batt.

    Che ne pensi?

  3. #23

    Iscritto dal
    09/12/2011
    Località
    Ciampino , Roma
    Messaggi
    146
    Penso che ho sbagliato io , e me ne scuso.
    Ho sbagliato il senso della corrente , oggi al lavoro vedo di fare la modifica e postarla.

    Ciao.
    EX PcTuner Staff
    --------------------------------------
    Prima di scrivere , controlla che il cervello sia collegato
    La vita è una tempesta e prenderlo dove fà male è un lampo ( UCCELLONE DOCET )
    Il tempo è sempre poco , usalo bene
    Non polemizzare inutilmente e ricorda che esistono i PVT
    Rispetta e sarai rispettato ; non chiedere le tesine per la scuola , piuttosto proponi , lavora e sarai aiutato

  4. #24

    Iscritto dal
    11/12/2011
    Messaggi
    58
    Omega....ma non ti devi mica scusare.

    Comunque ho fatto già la modifica al circuito e funziona perfettamente, l'unico problemino che rimane è che a fine carica, mi restano 13 mA, e penso che questa corrente dipenda fortemente dalla batteria, e può variare da batteria a batteria. Per ora ho provato con una sola lasciandola da ieri sera alle 8 a stamattina alle 7 con corrente limitata a 130 mA. La batteria però non era completamente scarica.

    Allora, la situazioen attuale è che con 13 mA di carico, sul pin 2 ho misurato 0.39V, mentre il riferimento fisso sul 3 è ovviamente sempre 0.30V.

    Stavo pensando, invece di cambiare la resistenza da 22 ohm (perchè trovare tutti i valori per una resistenza "wattata" non è facilissimo) potrei agire sul partitore e sostituire la resistenza da 4k7 per aumentare un po' la soglia sul pin 3, addirittura potrei mettere un trimmer multigiri in modo da regolare la soglia a mio piacimento, quindi, con amperometro alla mano, decidere quando, a che valore di corrente, il led deve accendersi.

    In alternativa, potrei abbassare un po' la tensione di carica e vedere che succede così come è fatto adesso, anche se praticamente non l'ho provato.

    Che ne dici? Controindicazioni? Per quale delle opzioni saresti favorevole tu?

  5. #25

    Iscritto dal
    09/12/2011
    Località
    Ciampino , Roma
    Messaggi
    146
    Invece mi scuso perchè certe cappellate me le posso risparmiare , mi prendo la responsabilità di pubblicare una cosa che poi non funziona , beh , non è nel mio stile ....

    Sono tutte opzioni valide , ti ripeto che 10 mA se li ciuccia il regolatore LM317 da solo ; il diodo in parallelo alla R da 22 Ohm và girato , il verso che ho disegnato è esattamente opposto a quello che deve essere ( in pratica deve limitare a 0.6 V la tensione ai capi della resistenza ).
    Quindi puoi mettere il trimmer o quello che vuoi ; forse il trimmer potrebbe essere una buona idea.
    EX PcTuner Staff
    --------------------------------------
    Prima di scrivere , controlla che il cervello sia collegato
    La vita è una tempesta e prenderlo dove fà male è un lampo ( UCCELLONE DOCET )
    Il tempo è sempre poco , usalo bene
    Non polemizzare inutilmente e ricorda che esistono i PVT
    Rispetta e sarai rispettato ; non chiedere le tesine per la scuola , piuttosto proponi , lavora e sarai aiutato

  6. #26

    Iscritto dal
    11/12/2011
    Messaggi
    58
    Quote Originariamente inviato da Omega3 Visualizza il messaggio
    Invece mi scuso perchè certe cappellate me le posso risparmiare , mi prendo la responsabilità di pubblicare una cosa che poi non funziona , beh , non è nel mio stile ....

    Sono tutte opzioni valide , ti ripeto che 10 mA se li ciuccia il regolatore LM317 da solo ; il diodo in parallelo alla R da 22 Ohm và girato , il verso che ho disegnato è esattamente opposto a quello che deve essere ( in pratica deve limitare a 0.6 V la tensione ai capi della resistenza ).
    Quindi puoi mettere il trimmer o quello che vuoi ; forse il trimmer potrebbe essere una buona idea.
    Ah, io però ieri sera ho fatto la modifica ma diversa, mannaggia se facevo come dici tu era tutto più facile.

    Io praticamente il diodo (con la resistenza) non l'ho girato, ho lasciato lo stesso verso, solo che l'ho messo dopo il diodo 4148, praticamente guardando lo schema, l'ho messo tra il diodo 4148 ed il collettore del transistor che pilota il 317. Poi il pin 2 del 358 l'ho collegato sul catodo del diodo. In questo modo però non ho la limitazione a 0.6 ai capi della resistenza, ergo, il diodo lo possio pure levare .

    Fa nulla?

    edit: pensandoci bene però, poi quando applico un carico maggiore la tensione ai capi della 22 ohm diventa troppa e 2 w non bastano più, giusto?

    edit 2: azz, ma se applico un carico da 360 mA mi viene che serve una resistenza da 8W, è giusto Omega?
    Se è così allora come ho fatto io non va bene.
    Ultima modifica: 16-12-2011 alle 09:18, di Matthew

  7. #27

    Iscritto dal
    09/12/2011
    Località
    Ciampino , Roma
    Messaggi
    146
    Apposta ci ho messo il diodo ......
    EX PcTuner Staff
    --------------------------------------
    Prima di scrivere , controlla che il cervello sia collegato
    La vita è una tempesta e prenderlo dove fà male è un lampo ( UCCELLONE DOCET )
    Il tempo è sempre poco , usalo bene
    Non polemizzare inutilmente e ricorda che esistono i PVT
    Rispetta e sarai rispettato ; non chiedere le tesine per la scuola , piuttosto proponi , lavora e sarai aiutato

  8. #28

    Iscritto dal
    11/12/2011
    Messaggi
    58
    Quote Originariamente inviato da Omega3 Visualizza il messaggio
    Apposta ci ho messo il diodo ......
    Eh l'ho capito, a questo punto posso solo girarlo di verso anche nella posizione in cui l'ho messo io o devo riportarlo dove lo avevi messo tu?

    Coi segni delle correnti a volte mi si incarta il cervello


    edit: ci ho pensato e mi sa che non posso girarlo dove sta adesso, altrimenti sballo di nuovo i segni dei riferimenti, mi sa che devo rimetterlo dove stava, che dici?
    Ultima modifica: 16-12-2011 alle 12:18, di Matthew

  9. #29

    Iscritto dal
    09/12/2011
    Località
    Ciampino , Roma
    Messaggi
    146
    No , perchè i segni che dici li dà la corrente e quindi la resistenza , il diodo serve solo da "protezione" e comunque a non far salire la tensione sulla R , ad un certo punto lui conduce e la tensione sulla R non cresce più.
    Lo devi semplicemente invertire di verso lasciando la modifica che hai fatto tu e ti funzionerà tutto ( grazie a te , ovviamente ).
    EX PcTuner Staff
    --------------------------------------
    Prima di scrivere , controlla che il cervello sia collegato
    La vita è una tempesta e prenderlo dove fà male è un lampo ( UCCELLONE DOCET )
    Il tempo è sempre poco , usalo bene
    Non polemizzare inutilmente e ricorda che esistono i PVT
    Rispetta e sarai rispettato ; non chiedere le tesine per la scuola , piuttosto proponi , lavora e sarai aiutato

  10. #30

    Iscritto dal
    07/09/2011
    Località
    Ambiente climatizzato
    Messaggi
    12,393
    Quote Originariamente inviato da Matthew Visualizza il messaggio
    l'unico problemino che rimane è che a fine carica, mi restano 13 mA, e penso che questa corrente dipenda fortemente dalla batteria, e può variare da batteria a batteria.
    Esatto, la corrente assorbita a batteria carica dipende strettamente dalla batteria, dallo stato e dall'età di quest'ultima.

    Ad esempio la batteria dello scooter, collegata ad un caricabatterie commerciale, le prime volte mi segnava la fine carica. Dopo due o tre anni non la segnava più perché la corrente che "perdevano" le celle era superiore alla soglia del sense per far spegnere la spia...
    "Motore danza - sento già - che il dolore avanza": le ultime parole registrate dalla scatola nera

    "Il vino è nemico dell'uomo; chi indietreggia davanti al nemico è un vigliacco"


 
+ Rispondi
Pagina 3 di 6 PrimaPrima 1 2 3 4 5 ... UltimaUltima

Autorizzazioni

  • Non puoi iniziare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Powered by vBulletin™ Version 4.1.5
Copyright © 2019 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved
SEO by vBSEO ©2011, Crawlability, Inc.
Fuso orario: UTC +1, sono le 14:22.