Come detto in free qualche giorno fa io sono un informatico e vorrei avvicinarmi al mondo "parallelo" dell'elettronica: circuitini e altre cavolate.
Non essendo un elettronico come voi altri il mio cervello mi ha suggerito di guardare una strada che può essere più semplice per coadiuvare le due cose. Per l'appunto guardavo verso l'Arduino.

Però non sono sicuro della scelta, partirei sempre da zero apparte le basi e poco altro.
Certamente però il linguaggio è più semplice di quello usato dai pic che se non sbaglio è il C per i 18F e assembler per quelli prima.
Per il C non ho problemi, per l'assembler si.

Vorrei comunque ricordare che difficilmente sarà una cosa usata e poi messa dentro al muro. Nel caso poi si possa sviluppare qualcosa verrà sicuramente tradotto verso altro.