+ Rispondi
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 1 2
Risultati da 11 a 15 su 15
  1. #11

    Iscritto dal
    06/11/2011
    Messaggi
    7,974
    Già da 50° a 25° sul lato caldo il DeltaT cala anche di 10°.

    Temperatura lato caldo (°C)
    25°C
    50°C
    Qmax (Watt)
    257
    282
    Delta Tmax (°C)
    68
    79
    Imax (Amper)
    30,7
    30,7
    Vmax (Volt)
    15,6
    17,8
    Resistenza (Ohm)
    0,27
    0,31

  2. #12

    Iscritto dal
    06/08/2011
    Messaggi
    1,871
    ottimo esempio...io una volta avevo provato a tenere il lato caldo a -10 e la temperatura su quello freddo era andata poco sotto i -20....delusione

  3. #13

    Iscritto dal
    06/11/2011
    Messaggi
    7,974
    Quote Originariamente inviato da Cast87 Visualizza il messaggio
    ottimo esempio...io una volta avevo provato a tenere il lato caldo a -10 e la temperatura su quello freddo era andata poco sotto i -20....delusione
    Penso proprio che non ne valga la pena allora, col lato caldo sotto zero non ho ancora provato ma se già a -10° il DeltaT è cosi risicato mi immagino a -30°, progetto abbandonato

    Penso che comunque dipenda veramente molto da modello a modello, una volta ho provato mettendo il lato caldo collegato ad un dissipatore da peltier dei minifrigo immerso in acqua ad un paio di gradi sopra lo zero e per una manciata di secondi a quasi -20° già ci arrivava, saranno stati si e no 100ml di acqua, si è scaldata subito, era tanto per provare (era il contenitore dove si mettono le bistecche in frigo per capirci )

  4. #14

    Iscritto dal
    06/08/2011
    Messaggi
    1,871
    certo, i miei sono solo dati personali, magari nel tuo caso non succede così, comunque la tendenza è quella a diminuire le prestazioni

  5. #15

    Iscritto dal
    07/09/2011
    Località
    Ambiente climatizzato
    Messaggi
    12,392
    Come tutte le pompe di calore, neppure le peltier possono trasportare calore "all'infinito"; c'è un punto di saturazione.

    Esempio se il condizionatore tenendo il condensatore a temperatura ambiente (diciamo 25°) mi porta -8° sull'evaporatore, non è che se porto il condensatore a -15° allora l'evaporatore mi porterà -200°... non funzionano così le pompe di calore, al massimo i refrigeratori in cascata che però usano altri gas, i quali non condensano a temperatura ambiente.

    Il condizionatore nell'esempio di cui sopra continuerà a portarmi -8° sull'evaporatore, se non addirittura -6° perché il gas a temperature troppo estreme potrebbe non compiere correttamente il suo ciclo di condensazione e non ridiventare tutto liquido. Ripeto è solo un esempio "da bar" tanto per capirci...

    Nel caso della peltier, raffreddare troppo il lato freddo arriva addirittura a sortire l'effetto contrario, ossia che la peltier fa da tappo nel trasferimento termico tra processore e quel che poi deve raffreddarlo (chiller o phase direct die che sia).
    "Motore danza - sento già - che il dolore avanza": le ultime parole registrate dalla scatola nera

    "Il vino è nemico dell'uomo; chi indietreggia davanti al nemico è un vigliacco"


 
+ Rispondi
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 1 2

Autorizzazioni

  • Non puoi iniziare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Powered by vBulletin™ Version 4.1.5
Copyright © 2019 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved
SEO by vBSEO ©2011, Crawlability, Inc.
Fuso orario: UTC +1, sono le 20:49.