+ Rispondi
Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 su 14
  1. #1

    Iscritto dal
    07/09/2011
    Località
    Ambiente climatizzato
    Messaggi
    12,381

    Relè con autoritenuta alimentato da alternatore

    Questa storia del gruppo elettrogeno ricorrerà nei miei incubi

    Allora, l'antefatto è questo: ho un amico giostraio con un gruppo elettrogeno, lui voleva che gli collegassi una sirena al galleggiante della riserva in modo da sentire quando il gruppo ha poco gasolio prima che si spenga tutto quanto

    Ovviamente voleva anche un modo per tacitare la sirena altrimenti suonava alla grande fino a che non era andato a riempirlo

    Vabbeh. Mia idea: un relè con la bobina collegata in parallelo alla spia della riserva del gruppo, il cui contatto NA è collegato in serie con il NC di un secondo relè con uno scambio collegato in autoritenuta.

    Logica:

    - gruppo in riserva

    - sirena suona, spia si accende

    - lui arriva, preme il pulsante, relè in autoritenuta zittisce sirena

    - quando vuole ( ) lui butta dentro gasolio, il primo relè si diseccita, il secondo anche ed il sistema riprende a funzionare come da punto 1


    Lo schema lo posso anche allegare ma tanto è un sistema talmente stupido che ho buttato giù uno schizzo su carta e via.


    Il problema qual è? Che tutto funziona alla grande finché alimento la schedina con un alimentatore o una batteria, mentre quando il gruppo elettrogeno è in moto e quindi il carico è retto dal suo alternatore (ha un alternatore tipo auto che serve solo a ricaricare batteria ed accendere varie spie, quello trifase è per conto suo), il relè in autoritenuta non autoritiene ( ) proprio una beata fava


    Nella mia immensa ignoranza ho pensato che fosse colpa della tensione dell'alternatore, che è pulsante e non continua, e quindi il relè si diseccita.

    Secondo voi, se ci piazzo un condensatore da, boh, 1000uF risolvo il problema?
    Ultima modifica: 20-09-2014 alle 19:31, di Darlington
    "Motore danza - sento già - che il dolore avanza": le ultime parole registrate dalla scatola nera

    "Il vino è nemico dell'uomo; chi indietreggia davanti al nemico è un vigliacco"

  2. #2
    TecnicoERMETICO riciclato
    Iscritto dal
    03/12/2011
    Località
    Monopoli
    Messaggi
    6,712
    Immagino che il giorstraio sia un pidocchioso, che mette 3 litri di gasolio per volta.
    E che quindi per te non ci siano soldi da investire.
    Occhio a mettere bobine di relè in parallelo alla spia della riserva che a fare una scintilla non è che ci vuole molto.
    La tensione se la prendi dalla batteria è continua perfetta, livellata e stabilizzata.
    Occhio alle masse, il galleggiante invia una massa appunto.
    How much is a life worth? By law,a bank guard can carry a gun to protect his employer's money.
    But a parent here can't be legally armed to protect her children outside of home. [cit]


  3. #3
    TecnicoERMETICO riciclato
    Iscritto dal
    03/12/2011
    Località
    Monopoli
    Messaggi
    6,712
    Io ho lavorato con un gruppetto da 90kW circa.. e aveva un coso simile Centraline per Gruppi Elettrogeni
    Non costano uno sproposito, fanno il loro lavoro alla perfezione e sono made in italy.
    How much is a life worth? By law,a bank guard can carry a gun to protect his employer's money.
    But a parent here can't be legally armed to protect her children outside of home. [cit]


  4. #4

    Iscritto dal
    07/09/2011
    Località
    Ambiente climatizzato
    Messaggi
    12,381
    Quote Originariamente inviato da Ciskopa Visualizza il messaggio
    Immagino che il giorstraio sia un pidocchioso, che mette 3 litri di gasolio per volta.
    E che quindi per te non ci siano soldi da investire.
    Per il lavoro vengo pagato quindi non è quello il problema, piuttosto io tento di risolvere in maniera semplice se posso, piuttosto che mettere su roba complicata per fare quello che, alla fine, si può appunto fare anche con due relè ed un contatto di autoritenuta.

    Con 3 litri di gasolio quel gruppo rimane in moto per un'ora e mezza quindi di certo non mette 3 litri per volta, visto che tiene aperto almeno 5-6 ore

    Solo che se il camion con il gruppo è a 100 metri, e tu devi già stare dietro alla giostra (è un autoscontro, quindi ad ogni fine giro devi anche levare le macchine vuote dalla pista), è comprensibile dimenticarsi di controllare se il gruppo è in riserva o meno, da lì la necessità della sirena.

    Poi che faccia quella minchia che vuole, che metta 3 o 100 litri di gasolio, che ci butti dentro olio di friggitrice usato non me ne frega, a me basta che funzioni perché penso che neanche tu ti faccia pagare per cose che non funzionano, scusa eh

    Quote Originariamente inviato da Ciskopa Visualizza il messaggio
    Occhio a mettere bobine di relè in parallelo alla spia della riserva che a fare una scintilla non è che ci vuole molto.
    La tensione se la prendi dalla batteria è continua perfetta, livellata e stabilizzata.
    Occhio alle masse, il galleggiante invia una massa appunto.
    Il galleggiante l'ho già verificato ed è perfettamente isolato (la parte che va al serbatoio dico), potrei mandarci dentro anche il 220 ( ) e non succederebbe niente lo stesso. Il discorso delle masse è stata la prima cosa che ho verificato, già la sapevo di mio ma non si sa mai

    Ovvio che con la tensione della batteria (continua, perfetta, bla, yada) funziona tutto. E' quando avvio il gruppo che incominciano i problemi

    Boh in mancanza di alternative valide domani provo ad aggiungere un condensatore e poi vediamo.
    "Motore danza - sento già - che il dolore avanza": le ultime parole registrate dalla scatola nera

    "Il vino è nemico dell'uomo; chi indietreggia davanti al nemico è un vigliacco"

  5. #5

    Iscritto dal
    07/09/2011
    Località
    Ambiente climatizzato
    Messaggi
    12,381
    Quote Originariamente inviato da Ciskopa Visualizza il messaggio
    Io ho lavorato con un gruppetto da 90kW circa.. e aveva un coso simile Centraline per Gruppi Elettrogeni
    Non costano uno sproposito, fanno il loro lavoro alla perfezione e sono made in italy.
    Che per un gruppo che verrà usato tre volte l'anno (solo nelle piazze dove non è conveniente pagare 120€ di allacciamento Enel + consumo), direi che è un investimento che si ripaga alla grande
    "Motore danza - sento già - che il dolore avanza": le ultime parole registrate dalla scatola nera

    "Il vino è nemico dell'uomo; chi indietreggia davanti al nemico è un vigliacco"

  6. #6
    TecnicoERMETICO riciclato
    Iscritto dal
    03/12/2011
    Località
    Monopoli
    Messaggi
    6,712
    lo strumentino in link, quello più piccolo con la chiave non so quanto costi, io ho montato il BE46 che pare costi sulle 500 euro, ma fa infiniti controlli, dalla pressione olio, livello carburante, numero giri, tensioni , correnti e cosfi.
    Tutti i parametri che appunto sono vitali per un gruppo NON presidiato.

    Non ho invece capito cosa intendiper galleggiante isolato, i so che manda un gnd quando è in riserva, mentre se analogico un segnale che a volte è anche riferito al positivo, mentre nelle veture è quasi solo una resistenza verso gnd.

    Durante l'avviamento è normale, se ha connessioni o batterie fiacche la tensione può anche scendere a livelli da sgancio dei relè, se devi mettere un condensatore, metti anche un diodo se no è inutile (si scaricherebbe comunque)
    How much is a life worth? By law,a bank guard can carry a gun to protect his employer's money.
    But a parent here can't be legally armed to protect her children outside of home. [cit]


  7. #7
    TecnicoERMETICO riciclato
    Iscritto dal
    03/12/2011
    Località
    Monopoli
    Messaggi
    6,712
    Non avevo nemmeno visto i prezzi, sono calati parecchio....... il trasporto è compreso..... abbiamo speso 60€.. maledetti
    How much is a life worth? By law,a bank guard can carry a gun to protect his employer's money.
    But a parent here can't be legally armed to protect her children outside of home. [cit]


  8. #8

    Iscritto dal
    07/09/2011
    Località
    Ambiente climatizzato
    Messaggi
    12,381
    Quote Originariamente inviato da Ciskopa Visualizza il messaggio
    Non ho invece capito cosa intendiper galleggiante isolato, i so che manda un gnd quando è in riserva, mentre se analogico un segnale che a volte è anche riferito al positivo, mentre nelle veture è quasi solo una resistenza verso gnd.
    Isolato nel senso che le connessioni elettriche non vengono mai a contatto con il gasolio, mentre invece in svariate auto (a benzina sicuramente si, a gasolio mai smontate) tutte le connessioni sono a mollo nel carburante. Per il resto funziona come dici tu, è un galleggiante con un microswitch.

    Quote Originariamente inviato da Ciskopa Visualizza il messaggio
    Durante l'avviamento è normale
    Non mi capita durante l'avviamento. Mi capita con il gruppo in moto. In moto.
    "Motore danza - sento già - che il dolore avanza": le ultime parole registrate dalla scatola nera

    "Il vino è nemico dell'uomo; chi indietreggia davanti al nemico è un vigliacco"

  9. #9
    TecnicoERMETICO riciclato
    Iscritto dal
    03/12/2011
    Località
    Monopoli
    Messaggi
    6,712
    Allora, chiariamo alcuni concetti.
    Il galleggiante, ad esempio della gloriosa Fiat 500 (110F) lavorava in contatto pulito IMMERSO nel carburante, il fatto che fosse immerso garantiva l'ininfiammabilità per mancanza di ossigeno, oltre al carico esiguo, parliamo di meno di 100 mA su carico resistivo.

    Il problema è nell'atmosfera gassosa, AKA miscela esplosiva, il gasolio evapora meno. ma a prescindere da questo, immagino che sai il fatto tuo.

    A motore in moto l'unica differenza è che si lavora a 14,4 volt.
    Se si aggancia a motore fermo lo dovrebbe fare anche a motore in moto, questa è elettrotecnica, poi se si mette in mezzo la sfiga, può essere che hai pres o una massa che lo è solo a motore fermo.
    IMHO
    How much is a life worth? By law,a bank guard can carry a gun to protect his employer's money.
    But a parent here can't be legally armed to protect her children outside of home. [cit]


  10. #10

    Iscritto dal
    07/09/2011
    Località
    Ambiente climatizzato
    Messaggi
    12,381
    Allora ho risolto

    Il problema era essenzialmente una massa che non era una massa: a quanto pare massava masseggiava massionava aveva un buon contatto solo quando il gruppo era fermo, poi quando era in moto, forse con le vibrazioni, andava in coolo

    Scelto una massa che è una massa ( ) ed il problema si è risolto. Per scrupolo ho comunque aggiunto un condensatore da 470uF che male non fa.

    Per il discorso del galleggiante: lo so anche io che di solito, almeno sui benzina, è tutto quanto a contatto con il carburante, sia lo strisciante del potenziometro della lancetta, sia i contatti: ho smontato il pescante della mia AX e la pompa carburante della Seicento di una mia ex ed erano tutte e due uguali.

    Ma non è così in questo caso: c'è un tappo con due faston, che spunta dal serbatoio, ed è avvitato al medesimo con la sua flangia: tirandolo fuori, si trova il galleggiante vero e proprio, attaccato ad un'astina che va verso il tappo, e termina con un affarino di gomma che offre un discreto isolamento: se poi i vapori ci entrano e l'interruttore dentro non è protetto, questo non lo so, non mi metto a riscaldare il gasolio oltre i 60° per farlo evaporare e provare

    Al limite prossima volta aggiungo il solito diodo al primo relè e via.
    "Motore danza - sento già - che il dolore avanza": le ultime parole registrate dalla scatola nera

    "Il vino è nemico dell'uomo; chi indietreggia davanti al nemico è un vigliacco"


 

Autorizzazioni

  • Non puoi iniziare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Powered by vBulletin™ Version 4.1.5
Copyright © 2019 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved
SEO by vBSEO ©2011, Crawlability, Inc.
Fuso orario: UTC +1, sono le 19:23.