+ Rispondi
Pagina 1 di 3 1 2 3 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 su 25
  1. #1

    Iscritto dal
    23/09/2011
    Località
    Trento
    Messaggi
    1,441

    Switch batterie in caso di scarica

    Ciao a tutti ragazzi!

    Sono dietro ad un progetto ma avrei bisogno di un vostro aiuto poiché, come ben sapete, le mie conoscenze elettroniche sono basse

    Ad ogni modo cercherò di essere il più chiaro possibile e spero in un vostro aiuto

    Allora, io ho da alimentare un paio di dispositivi a 24V tutto il giorno, ma ho disposizione la corrente (220V) solo per poche ore alla giornata, più o meno 6 ore. Pensavo ad una soluzione con una batteria o due per fare in modo da poterli alimentare nel resto del giorno. Ho sentito parlare di switch per camper e navi che fanno in modo tale che se una batteria si scarica l'altra entra in atto. Ma non sono riuscito a trovare molto in rete e sopratutto non ho trovato il come poter fare in modo d'alimentare i dispositivi e nello stesso tempo ricaricare le batterie in quelle ore della giornata in cui mi è possibile farlo.

    Spero di essere stato il più chiaro possibile e spero possiate essermi d'aiuto in questo mio progettino

    Parola a voi, grazie a tutti in anticipo
    Progetto in corso: "No Name Found"

    Progetti finiti: "Freshout"

  2. #2

    Iscritto dal
    07/09/2011
    Località
    Ambiente climatizzato
    Messaggi
    12,389
    Centraline che gestiscono due batterie e fanno la commutazione automatica ne trovi sui siti di camperistica, non ricordo se hanno un nome specifico, ma so di averle viste. Ed anche che costano dei centoni...


    Se spieghi più in dettaglio di che apparecchi stiamo parlando, che assorbimenti hanno, a cosa servono possiamo pure pensare ad una soluzione "alternativa", io personalmente più che due batterie da ciclare userei una sola batteria, dimensionata per l'assorbimento dei dispositivi che mi servono.
    "Motore danza - sento già - che il dolore avanza": le ultime parole registrate dalla scatola nera

    "Il vino è nemico dell'uomo; chi indietreggia davanti al nemico è un vigliacco"

  3. #3
    TecnicoERMETICO riciclato
    Iscritto dal
    03/12/2011
    Località
    Monopoli
    Messaggi
    6,727
    6 ore a corrente infinita?
    How much is a life worth? By law,a bank guard can carry a gun to protect his employer's money.
    But a parent here can't be legally armed to protect her children outside of home. [cit]


  4. #4

    Iscritto dal
    23/09/2011
    Località
    Trento
    Messaggi
    1,441
    Allora i due dispositivi avrebbero degli alimentatori da 220V con le seguenti diciture in uscita: DC 24V, 0.5A. Con un'uscita di massimo 12 watt. Il nostro obbiettivo è quello di sostituire l'alimentatore di "serie" con uno fatto da noi, appunto pensavamo con batterie ecc, le quali possono essere ricaricate solo durante le 6 ore nelle quali abbiamo a disposizione i 220V dalla linea normale
    Progetto in corso: "No Name Found"

    Progetti finiti: "Freshout"

  5. #5
    TecnicoERMETICO riciclato
    Iscritto dal
    03/12/2011
    Località
    Monopoli
    Messaggi
    6,727
    24V 0.5A sono un energia che nelle 24 ore ammontano ad una necessità di 288 Ah (che non sono poche) quindi ti serve una batteria da 300Ah (costa un botto) ed una caricabatterie che deve erogare la stessa energia nelle 6 ore. (50 ampere)
    Tutti conti fatti a memoria
    Secondo me devi fare misure accurate, molto accurate e calcolare e/o individuare tempi di "sleep".
    How much is a life worth? By law,a bank guard can carry a gun to protect his employer's money.
    But a parent here can't be legally armed to protect her children outside of home. [cit]


  6. #6

    Iscritto dal
    07/09/2011
    Località
    Ambiente climatizzato
    Messaggi
    12,389
    Sennò visto che parliamo di 24W totali , potresti pensare ad un impiantino solare da almeno 50W + batteria per supplire l'alimentazione nelle ore notturne.

    E' un'idea, alla fine non so quanto valga la pena sbattersi. Rinnovo la mia richiesta: che apparecchi sono, a cosa servono e perché c'è alimentazione solo per 6 ore?

    E' qualcosa collegato all'illuminazione pubblica?
    "Motore danza - sento già - che il dolore avanza": le ultime parole registrate dalla scatola nera

    "Il vino è nemico dell'uomo; chi indietreggia davanti al nemico è un vigliacco"

  7. #7

    Iscritto dal
    23/09/2011
    Località
    Trento
    Messaggi
    1,441
    Quote Originariamente inviato da Ciskopa Visualizza il messaggio
    24V 0.5A sono un energia che nelle 24 ore ammontano ad una necessità di 288 Ah (che non sono poche) quindi ti serve una batteria da 300Ah (costa un botto) ed una caricabatterie che deve erogare la stessa energia nelle 6 ore. (50 ampere)
    Tutti conti fatti a memoria
    Secondo me devi fare misure accurate, molto accurate e calcolare e/o individuare tempi di "sleep".
    Così tanto?

    Quote Originariamente inviato da Darlington Visualizza il messaggio
    Sennò visto che parliamo di 24W totali , potresti pensare ad un impiantino solare da almeno 50W + batteria per supplire l'alimentazione nelle ore notturne.

    E' un'idea, alla fine non so quanto valga la pena sbattersi. Rinnovo la mia richiesta: che apparecchi sono, a cosa servono e perché c'è alimentazione solo per 6 ore?

    E' qualcosa collegato all'illuminazione pubblica?
    Si esattamente, è qualcosa collegato all'illuminazione pubblica. I pannelli solari preferivamo non utilizzarli anche perché non è una fonte sicura, poiché in montagna non si può essere sicuri della fonte solare. In sostanza ci servirebbe creare un "UPS" il quale ci permetta questo impiego energetico.
    Progetto in corso: "No Name Found"

    Progetti finiti: "Freshout"

  8. #8

    Iscritto dal
    04/09/2011
    Messaggi
    5,389
    io non so cosa si sia fumato ciskopa, ma a me pare che due batterie sigillate 12V da 15 Ah ti tengano acceso il trabiccolo per almeno una giornata tranquilla

    di switch per batterie non me ne intendo, ma a naso direi che quando hai l'alimentazione disponibile il carico viene alimentato direttamente dai 24 V ricavati dalla 220 e un circuito isola e carica le batterie

  9. #9

    Iscritto dal
    07/09/2011
    Località
    Ambiente climatizzato
    Messaggi
    12,389
    Quote Originariamente inviato da Beppe82 Visualizza il messaggio
    di switch per batterie non me ne intendo, ma a naso direi che quando hai l'alimentazione disponibile il carico viene alimentato direttamente dai 24 V ricavati dalla 220 e un circuito isola e carica le batterie
    Se il caricabatterie è concepito a tale scopo, si può collegare l'utilizzatore in parallelo alle batterie; riceverà 28V mentre le batterie sono in carica, 24 mentre è a battery power

    Se il caricabatterie carica a fasi quindi monitora anche corrente assorbita, passa l'energia alla batteria in PWM, effettua dei cicli a corrente costante oltre ai classici a tensione costante (come fanno moltissimi caricatori moderni per batterie al Pb) meglio evitare di collegarci carichi che falserebbero le letture

    Forse cercando si trovano anche affari che gestiscono tutto in automatico e passano al carico 24V costanti in ogni situazione, ma bisogna cercare bene


    Il pannellino solare era perché 6 ore di energia mi paiono pochine per ricaricare le batterie (bisogna spingere parecchio sulle medesime)
    "Motore danza - sento già - che il dolore avanza": le ultime parole registrate dalla scatola nera

    "Il vino è nemico dell'uomo; chi indietreggia davanti al nemico è un vigliacco"

  10. #10

    Iscritto dal
    04/09/2011
    Messaggi
    5,389
    anche, credo però dipenda da quanto il carico tolleri la monnezza che il caricabatteria gli butta dentro


 
+ Rispondi
Pagina 1 di 3 1 2 3 UltimaUltima

Autorizzazioni

  • Non puoi iniziare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Powered by vBulletin™ Version 4.1.5
Copyright © 2019 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved
SEO by vBSEO ©2011, Crawlability, Inc.
Fuso orario: UTC +1, sono le 17:09.