+ Rispondi
Pagina 1 di 11 1 2 3 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 su 101

Discussione: Watt RMS o non RMS?

  1. #1

    Iscritto dal
    03/12/2011
    Messaggi
    56

    Watt RMS o non RMS?

    Quote Originariamente inviato da P4IN Visualizza il messaggio
    100W cosa? In classe A pura? RMS?
    Da quando esistono i Watt RMS?

  2. #2

    Iscritto dal
    27/09/2011
    Messaggi
    2,095
    Quote Originariamente inviato da thermidor Visualizza il messaggio
    Da quando esistono i Watt RMS?
    da ehm... sempre?
    i watt Root Mean Square sono, in poche parole, i watt veri che un amplificatore è in grado di erogare, o che un altoparlante è in grado di reggere.
    Valore molto inferiore ai watt pmpo o "musicali" che dichiarano i produttori di dispositivi-ciofeca (vedasi altoparlanti majestic grossi 3 cm che dichiarano 400W, mentre quelli di marca di dimensioni maggiori dichiarano la metà)

  3. #3
    TecnicoERMETICO riciclato
    Iscritto dal
    03/12/2011
    Località
    Monopoli
    Messaggi
    6,736
    Occhio,che i watt rms non esistono,non sono mai esistiti,sono un'invenzione commerciale,quelli che escono dall'amplificatore sono reali o effettivi.Penso si riferisse a questo.
    How much is a life worth? By law,a bank guard can carry a gun to protect his employer's money.
    But a parent here can't be legally armed to protect her children outside of home. [cit]


  4. #4

    Iscritto dal
    03/12/2011
    Messaggi
    56
    Quote Originariamente inviato da Matteo92 Visualizza il messaggio
    da ehm... sempre?
    i watt Root Mean Square sono, in poche parole, i watt veri che un amplificatore è in grado di erogare, o che un altoparlante è in grado di reggere.
    Valore molto inferiore ai watt pmpo o "musicali" che dichiarano i produttori di dispositivi-ciofeca (vedasi altoparlanti majestic grossi 3 cm che dichiarano 400W, mentre quelli di marca di dimensioni maggiori dichiarano la metà)
    E da quale formula magica derivano? Su quale testo hai trovato la dicitura Watt RMS?
    I Watt sono V*I*cosphi, e si considera la media non il valore efficace.
    Se il contatore di casa considerasse il valore efficace, pagheresti ben più di bolletta.

  5. #5

    Iscritto dal
    04/11/2011
    Località
    Svizzera-Ticino
    Messaggi
    1,854
    valore efficace di cosa?
    Comunque la potenza puoi calcolarla con la I e la U efficaci o medie, ovviamente avrai valori diversi

  6. #6
    Bannato
    Iscritto dal
    06/09/2011
    Messaggi
    1,721
    Quote Originariamente inviato da thermidor Visualizza il messaggio
    Da quando esistono i Watt RMS?
    Wow... Un nuovo acquisto che cita un mio post. Con tutti quelli che avevi a disposizione hai citato il mio...
    Coincidenze...
    Vorresti una risposta? Volevi solo far polemica? A me sembra tanto bello che qualcuno, probabilmente appassionato di car audio o "roba" del genere arriva e cita mie frasi a caso con discorsi da bar. E poi altri rispondono leggendo da wikipedia o dandoti ragione.
    Non sto scrivendo un articolo scientifico, ma siamo su un forum, quindi tutte le terminologie volgari, essendo appunto linguaggio comune, sono permesse. W RMS = W in RMS = W misurati con tensione e intensità di corrente efficaci.
    Volevo anche risponderti, sai, poi ho girato pagina e ho trovato questa:

    Quote Originariamente inviato da thermidor Visualizza il messaggio
    E da quale formula magica derivano? Su quale testo hai trovato la dicitura Watt RMS?
    I Watt sono V*I*cosphi, e si considera la media non il valore efficace.
    Se il contatore di casa considerasse il valore efficace, pagheresti ben più di bolletta.
    La tua competenza è già scritta in queste tue poche righe. Non hai trovato testi che parlano di RMS? Me ne sovvengono, così, a memoria, una quindicina. Potrei farti tutta la trattazione con il concetto di RMS, ma faccio prima a evidenziare le cazzate che hai scritto.

    Quote Originariamente inviato da thermidor Visualizza il messaggio
    I Watt sono V*I*cosphi, e si considera la media non il valore efficace.
    Tanto per iniziare ribadirei che stai parlando di corrente alternata, altrimenti WOW, avresti riscritto la legge di Ohm... IMPRESSIVE.
    Ipotizziamo però che tutti come me abbiano capito che stai parlando di corrente alternata (e di un amplificatore, cosa però che smentirò in seguito), ma media di che cosa scusa?
    Dai, ti risparmio il tempo di cercare su wikipedia o sui tuoi libri che non parlano di RMS.
    Sei proprio, ma proprio sicuro che i pedici di V e I nella formula che hai citato siano "M" (di media, come hai scritto, e in questo caso la formula sarebbe sbagliata perchè mancherebbe un /2) e non siano "e" o "E" o "eff" o "Eff" o "efficace"? E azzardo l'ipotesi che questi ultimi pedici possano stare per valore efficace (RMS), supportato appunto da una quindicina di libri. Posso cercarne altri se vuoi. Pertanto non consideri la media proprio di nulla, al massimo consideri proprio LA POTENZA ATTIVA o REALE (questa che tu volgarmente potresti chiamare media o per meglio dire POTEVI dato che hai alzato il livello della discussione, quindi implicitamente scrivere potenza media sarebbe sbagliato, ma vado sulla fiducia e ti concedo di aver usato la parola media come operazione matematica in contrapposizione al calcolo del valore efficace), che guarda un po' ha al suo interno dei valori efficaci... Pesante un po' come affermazione, pertanto, che non si considera il valore efficace in questa formula.

    Interessante inoltre la tua concezione di amplificatore senza condensatori, caso per qui varrebbe la formula che hai scritto (una volta capito cosa c'è scritto, si intende). La trattazione corretta sarebbe inutile e probabilmente un semplice esercizio di stile.

    Quote Originariamente inviato da thermidor Visualizza il messaggio
    Se il contatore di casa considerasse il valore efficace, pagheresti ben più di bolletta.
    Della serie la ciliegina sulla torta. Il valore efficace di che cosa? O, girandoti la domanda, che cosa misura il contatore di casa?

    E per concludere, seguendo la tua falsa riga di interpretazione della corrente alternata, direi che i watt calcolati in RMS sono gli unici che esistono (per l'appunto quelli definiti "reali", da potenza reale o attiva), dimostrami l'esistenza di quelli che tu citi adesso (chiamiamoli W di thermidor per il momento), senza usare il valore efficace (cosa possibile, ma tecnicamente e fisicamente sbagliata), dimostrami inoltre come vengono dichiarati i watt massimi di un amplificatore (cosa altrettanto possibile, ma, non so, inizierei a dubitare un po' della tua attuale conoscenza e dei libri a cui fai riferimento dopo quello che hai scritto) e dimostrami infine, per validare la tua ultima frase, che se la potenza fosse calcolata in quel modo (il tuo) pagheresti di meno di bolletta (hai scritto di più riguardo al valore efficace, ma in realtà è esattamente così che viene calcolata quella potenza, quindi devi dimostrare che calcolandola con il tuo metodo pagheresti di meno), perchè se la matematica non è un'opinione, credo accadrebbe l'esatto contrario, cioè se ti fosse erogata una potenza in W (come li vuoi chiamare adesso, "virtuali", "apparenti", "di thermidor") credo che a parità di componenti/elettrodomestici attaccati te ne servirebbe di più.
    Prontissimo a esser smentito tu tutto ciò che ho scritto, terminologia non virgolettata compresa.

  7. #7

    Iscritto dal
    04/11/2011
    Località
    Svizzera-Ticino
    Messaggi
    1,854
    CIao P4IN, vedo che non te ne sei andato del tutto ^^ Ci segui nell'ombra ehehehhe

    Comunque ha ragione P4IN , la potenza si calcola coi valori efficaci.
    Ammettiamo di aver una resistenza collegata alla rete elettrica (230Veff). Il valore medio è 0V, giusto( non ha offset la sinusoide)? quindi seguendo la tua formula la potenza sarà 0W ? P=0*i*cosfi=0W

    Perciò tutti quelli che si lamentano della bolletta dicono balle XD

  8. #8
    TecnicoERMETICO riciclato
    Iscritto dal
    03/12/2011
    Località
    Monopoli
    Messaggi
    6,736
    Se il valore medio fosse ZERO per quale motivo il voltmetro a lancetta indica 220, o meglio 230 volt? Che io ricordi un voltmetro analogico a ferro mobile misura il valore efficace.(Che poi è quello che fa andare le cose) Poi mettiamo un amperometro in serie e un cosfimetro.Tutto sull'uscita di un amplificatore,con iniettato una sinusoide da 1000 hZ e con un oscilloscopio visualizziamo se va o meno in clipping o comunque in distorsione.
    Applichiamo quello che ci insegnarono a scuola W=VxIx CosFi. Avremo quello che il vecchio prof chiamapotenza attiva,reale,effettiva consumata o come vi pare ma MAI RMS!Mai visto un prof indicare un ferro da stiro da 2000 W RMS. e che differenza c'è tra 2kW a 1000 hZ e 2 kW a 50 hZ? Spiegatemi CHIARAMENTE questo concetto.
    How much is a life worth? By law,a bank guard can carry a gun to protect his employer's money.
    But a parent here can't be legally armed to protect her children outside of home. [cit]


  9. #9
    Bannato
    Iscritto dal
    06/09/2011
    Messaggi
    1,721
    Quote Originariamente inviato da Bambinz Visualizza il messaggio
    Ammettiamo di aver una resistenza collegata alla rete elettrica (230Veff). Il valore medio è 0V, giusto( non ha offset la sinusoide)? quindi seguendo la tua formula la potenza sarà 0W ? P=0*i*cosfi=0W
    Questo è quello che sto aspettando mi venga dimostrato. Comunque attento, perchè non hai un regime sinusoidale in quel senso. Il coseno ha in ingresso Phi, che corrisponde semplicemente all'angolo tra la tensione e l'intensità (angolo che può andare in questo caso da -90° a +90°), quindi il coseno rimane un valore sempre positivo (compreso tra 0 a 1).

    Quote Originariamente inviato da Ciskopa Visualizza il messaggio
    Se il valore medio fosse ZERO per quale motivo il voltmetro a lancetta indica 220, o meglio 230 volt? Che io ricordi un voltmetro analogico a ferro mobile misura il valore efficace.(Che poi è quello che fa andare le cose) Poi mettiamo un amperometro in serie e un cosfimetro.Tutto sull'uscita di un amplificatore,con iniettato una sinusoide da 1000 hZ e con un oscilloscopio visualizziamo se va o meno in clipping o comunque in distorsione.
    Applichiamo quello che ci insegnarono a scuola W=VxIx CosFi. Avremo quello che il vecchio prof chiamapotenza attiva,reale,effettiva consumata o come vi pare ma MAI RMS!Mai visto un prof indicare un ferro da stiro da 2000 W RMS. e che differenza c'è tra 2kW a 1000 hZ e 2 kW a 50 hZ? Spiegatemi CHIARAMENTE questo concetto.
    Il valore medio non è ZERO, io non scritto questo.
    Il concetto d'altra parte è già stato chiaramente spiegato sopra. Per arrivare a quella formula devi NECESSARIAMENTE passare per il concetto di RMS, cioè di valore efficace, infatti, come tu stesso hai detto, alcuni strumenti sono in grado di misurare quel valore efficace (operazione che, se qualcuno avesse provato a seguire il vostro ragionamento, sarebbe stata del tutto inutile, dato che, sempre secondo voi "basterebbe" una semplice media, media di che cosa lo sapete solo voi). Definire quindi Watt (in RMS, solo RMS per abbreviazione) sarebbe del tutto ridodante e inutile, ma assolutamente non sbagliato.
    Detto in altri termini, così forse siamo un po' più terra-terra e non ci saranno digressioni di trigonometria, presi i due valori che vengono comunicati solitamente degli amplificatori, chiamiamoli "W RMS" e "W MAX", quelli calcolati in RMS sono quelli che arrivano dalla formula che hai citato, quindi è esattamente una potenza ATTIVA in RMS (esatto contrario di quello che pensi tu), gli altri (massimi) sono appunto un'altra cosa, dimostrato cosa sono, se ne siete in grado, la differenza sarà lampante, come sarà lampante chi ha ragione.
    Come puoi scrivere una formula W=VxIx CosFi se non metti i pedici e non ne capisci il significato fisico stesso?
    Il fatto che tu possa scriverla così significa che tu dovresti sapere che sono valori effettivi (anche se non lo scrivi) e che pertanto la potenza che misuri è calcolata con quelli (anche se non lo scrivi), è tutto talmente evidente che sinceramente non penso come si possa replicare.
    Quindi, ancora più semplicemente, come ho chiesto sopra: CHE PEDICE HANNO V e I NELLA FORMULA CHE CONTINUATE A SCRIVERE?
    -risposta A: M, cioè MEDIO (come state dicendo e continui a sostenere) -> RISPOSTA SBAGLIATA, LA FORMULA SAREBBE SBAGLIATA E MANCHEREBBE UN "/2" DOVUTO ALLA MOLTIPLICAZIONE DI rad2 PER rad2.
    -risposta B: e o E o eff o Eff (come sto dicendo io) -> RISPOSTA ESATTA, LA FORMULA E' CORRETTA E TUTTO QUELLO CHE AVETE SCRITTO VOI NON HA ALCUN SENSO FISICO.

    Ancora più semplice:
    A=C*D
    B=E*F
    P=A+B
    cosa vedo io? Per calcolare P devi saper fare le moltiplicazioni.
    cosa vedete voi? Per calcolare P basta saper fare le addizioni.

    Non scrivere RMS è un conto, dire che scrivere RMS è sbagliato è un concetto totalmente diverso e purtroppo (per voi) errato.

  10. #10
    TecnicoERMETICO riciclato
    Iscritto dal
    03/12/2011
    Località
    Monopoli
    Messaggi
    6,736
    Non girare intorno.Io ho parlato di valore efficare (quello che fa andare le cose),quindi mi riferivo alla terminologia ERRATA di RMS,ovvero invenzione,ovvero cosa campata in aria,ovvero fumo negli occhi,ovvero come ti pare ma un amplificatore potrebbe erogare Watt efficaci e non RMS.Perchè sono gli stessi Watt scoperti PRIMA dell'amplificazione sonora,perchè un amplificatore LINEARE per broadcasting NON eroga watt RMS ma solo quelle scatole nate per abbindolare gente? (è on è una presa per i fondelli?)
    Beh,te lo dico io,qualsiasi cosa è possibile vendere al popolino avrà una sua terminologia che non sta nè in cielo e nè in terra.
    Assisteremo all'uso sempre più diffuso ti termini impropri o comunque utilizzati per invogliare a comprare X invece di Y. Tutti parlano di computer POTENTI,ma con sempre meno Watt necessari.
    Io intendo dire che i W RMS non esistono perchè non sono mai esistiti.(Su nessun testo)
    Ultima modifica: 07-12-2011 alle 19:40, di Ciskopa
    How much is a life worth? By law,a bank guard can carry a gun to protect his employer's money.
    But a parent here can't be legally armed to protect her children outside of home. [cit]



 
+ Rispondi
Pagina 1 di 11 1 2 3 ... UltimaUltima

Autorizzazioni

  • Non puoi iniziare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Powered by vBulletin™ Version 4.1.5
Copyright © 2019 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved
SEO by vBSEO ©2011, Crawlability, Inc.
Fuso orario: UTC +1, sono le 17:14.