+ Rispondi
Risultati da 1 a 4 su 4
  1. #1
    Ah, la Tauromachia!
    Iscritto dal
    08/04/2012
    LocalitÓ
    Acireale (CT)
    Messaggi
    1,807

    foto per sito: la luce e accorgimenti

    ciao ciofini!

    come sapete ho questo sito dove scrivo articoli sull'arte e sovente devo includere delle foto di prodotti/test
    purtroppo per˛ le foto che scatto sono raramente soddisfacenti
    e la sensazione Ŕ che ci sia sempre la luce "sbagliata",, troppo contrasto o poco contrasto, troppo scura o troppo chiara.
    considerate che non posso nemmeno fare postproduzione: spesso devo fotografare colori e mi serve la massima aderenza alla realtÓ

    avete qualche suggerimento su come dovrei illuminare i soggetti?
    ho una konika-minolta DiMage z3: vecchiotta ma funziona bene, seguo sempre la regola della massima apertura possibile del diaframma, ISO pi¨ bassa possibile e cerco sempre di bilanciare il bianco..

  2. #2
    Fabbricante di Sogni
    Iscritto dal
    18/10/2011
    LocalitÓ
    Torre del Lago Puccini
    Messaggi
    3,610
    Hola amigo!

    Se la robba che devi fotografare Ŕ "relativamente piccola" (nel senso, non un quadro 200x200 cm), la cosa migliore sarebbe dotarsi di un tavolo da still life, o anche di un cubetto pi¨ relativi cuscini di posizionamento. Il tavolo ti permette di giocare molto con la luce, mentre il cubetto ti garantisce condizioni di illuminazione sempre molto simili praticamente uguali (hai delle file di led fisse, per le quali, a seconda del modello, Ŕ possibile dimmerare l'intensitÓ luminosa, alle volte anche il colore di emissione). Il contro di questi oggetti Ŕ che tolgono il prodotto/test dal suo contesto naturale.
    Per mantenere il contesto, dovresti dotarti di un sistema di illuminazione che ti garantisca luce omogenea sull'area da fotografare, e magari un po' di pannelli riflettenti/diffusori, che possono tornar utili per attenuare le ombre o per mettere in risalto un determinato particolare in uno scatto. Evitare poi la luce "parassita" ti permette di migliorare la "ripetibilitÓ dello scatto".

    Per il resto, ti serve un buon bilanciamento del bianco (di norma su un grigio neutro: esistono pannellini standard da usare per le premisurazioni in condizioni di scatto), un cavalletto, uno scatto remoto (ma va bene l'autoscatto), iso bassi, tempi ed aperture secondo necessitÓ avendo ben a mente le regole della profonditÓ di campo (a f/2.8 avrai meno profonditÓ di campo rispetto ad uno scatto a f/20, quindi un fuoco pi¨ ristretto... te ne sbatti se l'oggetto della foto Ŕ perpendicolare alla macchina, ma Ŕ importante se l'oggetto fotografato Ŕ lungo e di traverso rispetto alla macchina).
    Riguardo le impostazioni nitidezza/colore/saturazione etc della macchina... diciamo cosý: devi provare per trovare la combinazione luci/impostazioni che pi¨ si avvicinano alla realtÓ che vuoi rappresentare. Tenendo a mente che quello che al tuo monitor reputi corretto, pu˛ esser visto completamente diverso su un altro sistema (monitor, eventuali LUT della GPU e/o del monitor stesso, gestione colore browser...)
    Ogni pistola ha la sua voce... e questa la conosco...

  3. #3
    Ah, la Tauromachia!
    Iscritto dal
    08/04/2012
    LocalitÓ
    Acireale (CT)
    Messaggi
    1,807
    Aspe, il bilanciamento del bianco si fa sul grigio e non su un bianco?????

  4. #4
    Fabbricante di Sogni
    Iscritto dal
    18/10/2011
    LocalitÓ
    Torre del Lago Puccini
    Messaggi
    3,610
    Eh giÓ... A questo link una discreta spiegazione (il massimo che possa fare dopo aver mangiato quasi un chilo di maruzzelle )
    Ogni pistola ha la sua voce... e questa la conosco...


 

Autorizzazioni

  • Non puoi iniziare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Powered by vBulletin™ Version 4.1.5
Copyright © 2017 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved
SEO by vBSEO ©2011, Crawlability, Inc.
Fuso orario: UTC +1, sono le 13:21.