+ Rispondi
Risultati da 1 a 7 su 7

Discussione: Il colore di Photoshop

  1. #1
    Il Disgraziato
    Iscritto dal
    27/09/2011
    Località
    Santa Croce Camerina (RG)
    Messaggi
    3,575

    Il colore di Photoshop

    Intanto ero indeciso se postare qui o su Fotografia...in caso spostatelo!!

    Dunque, è come sempre la solita domanda, però un po' più mirata.
    Quindi, in genere, quali sono le impostazioni di colore di Photoshop?
    Non quindi le impostazioni di default, ma quelle più usate se si intende stampare qualcosa.
    Considerate che ho un Dell U2412M, consigliatomi da voi, precalibrato.

    Chiedo questo perchè tempo fa ho finalmente mandato a stampare una foto
    con tutti i dogmi richiesti, cioè in CMYK....beh...con qualsiasi monitor la guardo
    e qualsiasi programma usi, si vede molto diversa e sono un pochino arrabbiato
    perchè è come se avessi un monitor normale, alla faccia dei 250 Euro...

    Spero di poter a giorni postare una foto dove si vede la foto stampata
    e come si vede su Photoshop, ovviamente solo per paragonarle.

    Intanto grazie.
    La firma è morta.

  2. #2
    Fabbricante di Sogni
    Iscritto dal
    18/10/2011
    Località
    Torre del Lago Puccini
    Messaggi
    5,012
    Dunque... partiamo dall'inizio: il fatto che il tuo monitor sia calibrato di fabbrica vuol dire fino ad un certo punto. Infatti, i monitor andrebbero ricalibrati all'incirca una volta al mese, per mantenere la massima precisione possibile; secondo, il tuo monitor copre il 71% di NTSC, il 74.3% di AdobeRGB e il 95,8% di sRGB. CMYK è uno "spazio cromatico", non un profilo colore. Le tipografie, di solito, indicano di usare la quadricromia (CMYK appunto) ma indicano anche il profilo colore che usano a cose normali, ad esempio Fogra39 oppure ISO Coated 2.0. Comunque, giusto per darti un'idea di come sia shiftato un profilo CMYK rispetto ad un sRGB, dai un'occhiata al grafico qui sotto:

    Il colore di Photoshop-12-original.jpg

    Nell'area blu/verde, ad esempio, sRGB [il profilo a maggior copertura del tuo monitor] è molto meno esteso di questo CMYK/Japan Standard v.2.

    In Photoshop, se stampi da solo (ma, attenzione, anche quando converti il colore, vedi screeshot sotto) entra in gioco il così detto intento di rendering (percettivo, saturazione, colorimetrico relativo, colorimetrico assoluto). Ogni immagine ha determinati colori, ed ogni periferica può riprodurre determinati colori. Semplificando, se la maggior parte dei colori dell'immagine è compresa nel gamut della periferica, un intento colorimetrico relativo riproduce i colori che sono nel gamut e approssima i colori fuori gamut, andando a riprodurre il bianco di origine con il bianco di destinazione (cioè, ti rende il bianco del monitor, andando a shiftare i colori dell'immagine fuori gamut); meno colori fuori gamut hai, più l'immagine è precisa. Se molti colori sono fuori gamut, meglio usare un percettivo (mantiene le relazioni visive tra colori). Credo che, parlando di tipografia, tu mandi a stampare fuori le tue immagini. Per avere un'idea migliore di quello che stai facendo, puoi lavorare in partenza su spazio cromatico CMYK con profilo colore dato dalla tipografia, quindi puoi andare a vedere una soft proof, ossia una prova colore per capire se stai lavorando nella maniera desiderata. Ovviamente, salvando (in .jpg o in .pdf ancora meglio) dovrai far attenzione a salvare nell'immagine il profilo colore.

    Per quello che chiedi, ossia le impostazioni di Photoshop, beh... intanto hai correttamente impostato la gestione colori di Windows? E poi... che Photoshop hai? Terzo, io non ho trovato problemi a lavorare con le impostazioni standard (e, credimi, mando in tipografia parecchi lavori alla settimana):

    Il colore di Photoshop-annotazione-2019-04-26-000052.jpg

    Ovvio che se la tipografia mi richiede un CMYK diverso, mi adeguerò alle richieste, valutando durante il montaggio il risultato (facendo anche qualche "soft proof", per sicurezza).

    Il colore di Photoshop-annotazione-2019-04-26-000332.jpg

    Una precisazione: nelle impostazioni di colorimetria di Photoshop, vedi, sul mio screenshot, "personale" ed AdobeRGB come profilo colore standard. Io sto scrivendo dal portatile, ma queste sono le impostazioni standard che uso sul fisso, che ha monitor a copertura del 99,9% di AdobeRGB e DeltaE inferiore a 0,5 (calibrato su LUT interna con tabella a 16 bit, illuminante D65, nero assoluto, luminanza a 100 cd/mq). Avendo un flusso di lavoro e macchine da visualizzazione e stampa a copertura AdobeRGB [soprattutto la Epson Surecolor P-5000 STD, usata con intento Colormetrico Relativo e profilo ICC per carta profilata], in questo modo ottengo risultati omogenei tra visualizzato e stampato, soprattutto quando le stampe vengono guardate sotto luce standard (ebbene si, il colore su carta dipende anche dalla luce ambiente... sembra semplice, ma... è molto più complesso di quanto possa sembrare...)
    Ultima modifica: 25-04-2019 alle 23:24, di grumble
    Ogni pistola ha la sua voce... e questa la conosco...

  3. #3
    Fabbricante di Sogni
    Iscritto dal
    18/10/2011
    Località
    Torre del Lago Puccini
    Messaggi
    5,012
    P.S. Dimenticavo: è normale che ogni monitor visualizzi diversamente la tua fotografia. Perché ognuno ha un pannello diverso, con gamut diverso, rapporti tra r, g e b diversi, luminosità, contrasto e nitidezza diversi, driver diversi, scheda video diversa, programmi diversi, impostazioni diverse, condizioni di visualizzazione diverse. Saranno tutte simili o molto simili, ma mai uguali. Quando stampo in fine art per i clienti, li faccio venire in studio, chiedo loro di portare il .PSD o comunque il file sorgente "non .jpg", li metto di fronte al monitor e chiedo loro di regolare colore e luminosità secondo le loro intenzioni. Quindi stampo un provino piccolo sulla carta scelta, quindi se ho l'ok stampo il "grande formato". Ovviamente, tutto questo costa. Ma il cliente va a casa con la foto "comelavuolelui", e questo è un valore aggiunto non indifferente.

    Alle volte hai anche i clienti che si fidano di te, ti mandano il file, tu fai dei minimi aggiustamenti e la stampa accontenta comunque il cliente, ma se lo hai davanti è meglio assai. Anche perché non tutti sanno cosa voglia dire usare il colore in fotografia. Io ho approfondito l'argomento grazie a Pana!, che ci ha dato, qui sul forum, dei consigli di base, e poi sono andato a farmi dei corsi di formazione specifici sulla gestione del colore dallo scatto alla stampa... ed ancora ne so meno di nulla... ma mai smettere di studiare... un giorno imparerò qualcosa...
    Ogni pistola ha la sua voce... e questa la conosco...

  4. #4
    Il Disgraziato
    Iscritto dal
    27/09/2011
    Località
    Santa Croce Camerina (RG)
    Messaggi
    3,575
    Mamma mia.... mi fai venire il mal di testa....ora mi leggo per bene quello che hai scritto. Grazie
    La firma è morta.

  5. #5
    Fotografante
    Iscritto dal
    15/12/2011
    Messaggi
    4,645
    Quote Originariamente inviato da franziscko Visualizza il messaggio
    Mamma mia.... mi fai venire il mal di testa....ora mi leggo per bene quello che hai scritto. Grazie
    Hai chiesto la bici...



    Ti sei scelto un argomento facile facile... anch'io lo adoVo...

    SI RIPARTE! PARTECIPATE!
    Curiosità uccide il gatto ma lo rende feeeeeliiice!!!



  6. #6

    Iscritto dal
    13/12/2011
    Località
    Salento!
    Messaggi
    6,776
    90 min di applausi.
    @grumble te lo sposto in fotografia ?

  7. #7
    Fabbricante di Sogni
    Iscritto dal
    18/10/2011
    Località
    Torre del Lago Puccini
    Messaggi
    5,012
    Quote Originariamente inviato da xam8re Visualizza il messaggio
    90 min di applausi.
    @grumble te lo sposto in fotografia ?
    Per me va bene anche spostato in fotografia, nessun problema
    Ogni pistola ha la sua voce... e questa la conosco...


 

Autorizzazioni

  • Non puoi iniziare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Powered by vBulletin™ Version 4.1.5
Copyright © 2019 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved
SEO by vBSEO ©2011, Crawlability, Inc.
Fuso orario: UTC +1, sono le 22:00.