+ Rispondi
Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 su 17
  1. #1
    Fabbricante di Sogni
    Iscritto dal
    18/10/2011
    Località
    Torre del Lago Puccini
    Messaggi
    5,061

    Fotoritocco o non fotoritocco?

    Buon pomeriggio a tutti... vista la patana del post pranzo e pre lavoro (patana=voglia di non fare un emerito...), quel matto del mio neurone si chiedeva... questione annosa e senza soluzione... è giusto o no ritoccare le foto?

    Partendo dai concorsi fotografici, dove a parte l'HDR, i ritocchi spesso possono essere solo minimi (crop, luminosità e contrasto e poco più), passando per le foto di ritratto e paesaggistiche, pensate che sia giusto alterare la realtà?

    Io preferisco "preprodurre" (anche nell'era digitale, nel mio corredo ho un ND, un polarizzatore, filtri diffusori, un cross-screen, un "vetraccio da ungere", PinHole, un LensBaby per "piegare" i piani focali... e quando "vedo" una foto in b/w o seppia la scatto così direttamente in macchina, idem per la saturazione del colore...) anche se non disdegno la postproduzione (HDR e texturizzazioni principalmente), però conosco fotografi, anche professionisti, che addirittura arrivano a mettere oggetti, animali e persone in una scena per renderla più "realistica"... roba che poi, magari, pubblicano!

    Via, ho chiacchierato anche troppo... a voi la parola, a me (e a tutti gli appassionati di foto) il piacere di leggervi! Bye!!
    Ogni pistola ha la sua voce... e questa la conosco...

  2. #2
    Cavaliere Romantico
    Iscritto dal
    03/09/2011
    Località
    O mia bela madunina...
    Messaggi
    2,943
    Non sono un appassionato di foto pero', a mio parere, la post-produzione e' un po' come barare
    Sicuramente ci vogliono delle buone capacita' tecniche per farlo, ma non mi piace l'idea...snatura il fattore di capacita' del fotografo "sul campo"
    Solo mia opinione eh!

  3. #3

    Iscritto dal
    17/10/2011
    Località
    Conselice
    Messaggi
    1,145
    Beh io credo che la post produzione faccia ormai parte della fotografia... purtroppo i momenti perfetti per scattare una foto sono davvero rari!
    Il mio pc: Intel Core i7 920 D0@ 3800Mhz, Asus P6T, Corsair CMX6GX3M3B2000C9 (3*2GB), Asus EAH5870 (core@1052mhz, mem@5188mhz), OCZ Revodrive, WD15EARS, Silverstone Decathlon DA850, Asus Xonar D2, Microsoft Sidewinder X6, CM Storm, Logitech G25
    Liquid cooling: XSPC RX360, Ek NB/SB5 acetal, XSPC Razor 5870, Tecnofront Axiom, Phobya DC12-400, Ybris Oktώ Black Sun PVD Black XS-P
    Ventilazione: Solo Noctua


    Work in progress... 80% ███████████████░░░░░

  4. #4
    Zelda Graphic
    Iscritto dal
    23/10/2011
    Località
    Mori - TN
    Messaggi
    1,417
    ma barare perchè?
    il fotoritocco sta alla fotografia digitale come filtri, pellicole e altre millemile cose stanno alla fotografia analogica

    secondo me è un assurdo e un luogo comune imputare al fotoritocco o meglio alla post-produzione un accezione negativa ed il motivo è molto semplice: il digitale VA PER FORZA post-prodotto, altrimenti che senso ha il file RAW? scattiamo tutti in .JPG visto che non va toccato inoltre i settaggi "creativi" da macchina sono post-prodotti ...è il sw interno della macchina che applica successivamente allo scatto più contrasto, meno saturazione, meno rumore, e chi più ne ha più ne metta

    detto questo, ripeto, la brutta nomea che si è fatto PS e fratelli deriva da un errato luogo comune che più o meno recita così: "fotografa alla cazzo tanto poi c'è photoshop"
    a me sta cosa fa venir da ridere principalmente per 2 motivi:
    1° post-produrre una foto è difficile ed è un VALORE aggiunto all'immagine e richiede una serie di competenze in più a quelle del fotografo "tradizionale" e spesso non significa stravolgere un'immagine che da gialla diventa fuxia spesso è una regolazione minima che migliora ulteriormente il lavoro del fotografo.
    2° appunto ... post-produrre non significa fotografare a culo e poi fare le magie, significa fare la foto NEL MIGLIOR MODO POSSIBILE e poi perfezionarla se necessario anche se minimamente

    detto questo per me poi uno può avere l'opinione che vuole ma per me è un problema inesistente non so come dire
    ultimamemente a chi fa discorsi anti ritocco, studenti inclusi, consiglio vivamente un ritorno alla pellicola ma fin'ora mai nesuno ha accettato la provocazione
    Ultima modifica: 06-02-2012 alle 18:30, di Pana!

  5. #5

    Iscritto dal
    04/11/2011
    Località
    Svizzera-Ticino
    Messaggi
    1,782
    Non sono un fotografo ma la penso come Pana!

  6. #6
    Fabbricante di Sogni
    Iscritto dal
    18/10/2011
    Località
    Torre del Lago Puccini
    Messaggi
    5,061
    Non sarò un grande fotografo, ma per come vivo la fotografia io, la foto deve rispecchiare e trasmettere quel che provo nel momento dello scatto. Non deve necessariamente essere "ciò che è" nello scatto. Non "banno" il fotoritocco, anzi!, ne faccio uso ma cerco di scattare applicando alcune tecniche old style (filtri & co.) e poi mettendo a posto, in Photoshop, quello che mi pare giusto per rendere a chi guarda il senso di ciò che ho "visto". Non per niente adoro l'HDR, le texturizzazioni eccetera.
    Avendo fotografato per anni a pellicola, con due reflex una delle quali sempre caricata con pellicola b/w, il fatto di fare in macchina b/w, seppia, colori saturi etc mi da l'idea che ancora la fotografia sia fatta di sensazioni e non di software preimpostati o preimpostabili. Che poi ciò sia comunque una elaborazione elettronica sono daccordissimo con Pana!.
    E Che la postproduzione sia un valore aggiunto alla foto in quanto necessiti di dovute competenze è vero, ma allora perché la stragrande maggioranza dei concorsi fotografici cui ho partecipato (parlo della mia esperienza, naturalmente) la limita in modo abbastanza restrittivo? Era da qui che partivano i miei pensieri post pranzo... e da questo fatto... l'altro giorno ho fatto un ritratto ad una ragazza... le stampo la foto, lei si agita perché le ho lasciato un neo sulla punta del naso. Errore? Secondo me no (anche perché il neo in questione era la particolarità del volto), secondo lei si...
    E non volevo scatenare una guerra tra puristi e ritoccatori... essendo in pratica entrambi!!! Comunque bella discussione...
    Ogni pistola ha la sua voce... e questa la conosco...

  7. #7
    Il Disgraziato
    Iscritto dal
    27/09/2011
    Località
    Santa Croce Camerina (RG)
    Messaggi
    3,575
    Quote Originariamente inviato da Bambinz Visualizza il messaggio
    Non sono un fotografo ma la penso come Pana!
    Quoto in toto.
    Post-produzione per migliorare si, per stravolgere assolutamente no.

    Ritornare alla pellicola vuol dire essere dei fotografi di una certa bravura, Pana!, certo che non accetta nessuno...

  8. #8
    Zelda Graphic
    Iscritto dal
    23/10/2011
    Località
    Mori - TN
    Messaggi
    1,417
    appunto grumble il problema da porsi non è: fotoritocco sì / fotoritocco no ... che ripeto non dovrebbe esistere
    il problema è fare cose sensate e fatte bene e per questo è OVVIO che si deve saper fare una foto, prima di poterla post-produrre

    il senso della fotografia non è riprodurre la realtà che è impossibile ... il senso è riprodurre la propria realtà, il proprio punto di vista
    Diane Arubus una dei miei miti, forse la più grande fotografa donna della storia, diceva: "Credo davvero che ci siano cose che nessuno riesce a vedere prima che vengano fotografate" e questo significa proprio che non si fotografa la realtà ma la proprio visione dove si percepiscono cose che normalmente la gente non vede, c'è un valore aggiunto, e se per far questo oggi disponiamo di un mezzo che si chiama Photoshop ... io dico: ben venga se c'è un senso, se si migliora!

    se vi leggete qualcosa di Ansel Adams sul metodo zonale, per cui fotografia e stampa b/n, anche qui si parla di realtà e di cosa viene riprodotto nella fotografia

  9. #9
    Zelda Graphic
    Iscritto dal
    23/10/2011
    Località
    Mori - TN
    Messaggi
    1,417
    Quote Originariamente inviato da franziscko Visualizza il messaggio
    Quoto in toto.
    Post-produzione per migliorare si, per stravolgere assolutamente no.

    Ritornare alla pellicola vuol dire essere dei fotografi di una certa bravura, Pana!, certo che non accetta nessuno...
    per aggiungere provocazione alla provocazione, fotoritocco a parte, è "moralmente" giusto poter usufuire di scatti infiniti come oggi disponiamo con il digitale? se ci pensate è quasi matematico che su 1000 scatti 10 buoni e 1 fantastico magari anche di culo capita

    pensate dover scattare con 36 pose e non poterle vedere
    il fotoritocco è solo il capro espiatorio della fotografia del 21° secolo aime

  10. #10
    Fabbricante di Sogni
    Iscritto dal
    18/10/2011
    Località
    Torre del Lago Puccini
    Messaggi
    5,061
    La cosa più bella è comunque riuscire a coniugare, in modo credibile, il vecchio e il nuovo, per creare i nostri piccoli capolavori... e, Pana!, sai quante volte ho patito aspettando le stampe del famoso rullino da 36 (ma anche da 16 e da 24...)... se ci penso mi prende male...
    Ogni pistola ha la sua voce... e questa la conosco...


 

Autorizzazioni

  • Non puoi iniziare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Powered by vBulletin™ Version 4.1.5
Copyright © 2019 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved
SEO by vBSEO ©2011, Crawlability, Inc.
Fuso orario: UTC +1, sono le 12:07.