+ Rispondi
Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 su 11
  1. #1

    Iscritto dal
    24/10/2011
    Località
    Marche
    Messaggi
    9,260

    Una foto per riflettere

    Una foto per riflettere-bambino-mamma.jpg

    P.S. La foto che vedete ha fatto il giro del mondo. E' un bambino dell' Iraq che ha perso la madre e la disegna per terra col gesso per poterla ancora abbracciare, in qualche modo.
    Senza ulteriori parole.


    Fonte

    Questa foto la trovo straziante, è di una durezza senza eguali, mi commuove, vera o finta che sia.

    Altre parole sono superflue per me.

  2. #2
    Fotografante
    Iscritto dal
    15/12/2011
    Messaggi
    4,708
    Se è vera non ho parole ma saper che c'e anche una grossa possibilita che sia finta (o meglio inscenata ad hoc) mi fa rabbia ancor di piu

    SI RIPARTE! PARTECIPATE!
    Curiosità uccide il gatto ma lo rende feeeeeliiice!!!



  3. #3
    Modder in erba
    Iscritto dal
    12/10/2011
    Località
    Livorno
    Messaggi
    3,399
    E' molto probabile che sia "falsa", sarà una di quelle foto "concettuali" fatte proprio per sensibilizzare.
    Mod:

    - Yamato
    ■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■ 100%

    "La cosa più deliziosa non è non aver nulla da fare: è aver qualcosa da fare, e non farla." - M. Achard


  4. #4

    Iscritto dal
    20/10/2011
    Località
    non ricordo
    Messaggi
    5,382
    Magari per raccogliere fondi

  5. #5
    TecnicoERMETICO riciclato
    Iscritto dal
    03/12/2011
    Località
    Monopoli
    Messaggi
    6,727
    Secondo me è falsa come una banconota da 6 Euro,tutto il casotto a disegnare il vestito e un viso del ca***... non può essere opera di un figlio.
    How much is a life worth? By law,a bank guard can carry a gun to protect his employer's money.
    But a parent here can't be legally armed to protect her children outside of home. [cit]


  6. #6
    Fabbricante di Sogni
    Iscritto dal
    18/10/2011
    Località
    Torre del Lago Puccini
    Messaggi
    5,061
    A mio, modestissimo, parere, l'importante non è il vero o il falso, ma il messaggio che si vuol mandare. Anche Dante ha scritto la Commedia (esperienza mistica? Fantasia? Realtà? Chissà...) come fosse un fatto reale, realmente accaduto e/o comunque plausibile. Il suo scopo? Colpire le malefatte e la corruzione del suo tempo, mostrando come non fossero tollerabili e anzi fortemente punibili certi deprecabili comportamenti. Eppure...
    ... eppure ogni volta che si sente (o, almeno, che io sento) qualcuno decantarne un qualsivoglia verso, vengono i brividi. Missione compiuta, Dante: non solo hai colpito chi volevi, ma hai scritto dei versi di una attualità disarmante in ogni tempo!
    E cui prodest il sapere se ti eri fatto di acidi prima di usare carta, penna e calamaio?

    In uno scatto del genere, vedo gli antipodi della miseria umana: amore e morte, guerra e pace, compagnia e solitudine.
    Vederlo è stata, veramente, un'emozione forte.
    Al di là di ogni tecnica, di ogni sperimentazione, di ogni cosa. Una foto, un'emozione; di una attualità disarmante.

    Oggi, e -suppongo- anche fra cento anni.
    Ogni pistola ha la sua voce... e questa la conosco...

  7. #7
    Zelda Graphic
    Iscritto dal
    23/10/2011
    Località
    Mori - TN
    Messaggi
    1,417
    Scusa grumble ma non sono proprio d'accordo
    Secondo me il vero o falso ha importanza, eccome!

    Questa immagine ci viene proprosta come una fotografia vera, rubata, una fotografia di reportage o fotogiornalismo e nel giornalismo, a mio avviso non esiste "poesia" - come invece esiste nell'opera di Dante che hai citato - ma esiste REALTA' nuda e cruda, per cui ripeto per me vera o non vera fa la differenza!

    In aggiunta mi viene da sottolineare che di per se la foto non ci dice nulla, sono le parole che la descrivono che danno senso a questa immagine: se al posto di ... "E' un bambino dell' Iraq che ha perso la madre e la disegna per terra col gesso per poterla ancora abbracciare, in qualche modo." avessero scritto che è un bambino che si è semplicemente addormentato per terra dopo aver disegnato una figura qualsiasi la stessa foto non avrebbe lo stesso impatto emotivo che vi ha suscitato!

    Non voglio assolutamente screditare questa immagine, è solo che mi fa venire dei dubbi ... le foto di reportage che documentano le guerre che hanno afflitto e che tutt'ora affligono il nostro mondo per me sono ben altre ... a maggior ragione una fotografia che ha come fonte feisbuc e che nessuno sa veramente da dove proviene e chi l'ha scattata

    Detto questo, sarei ben felice di sbagliarmi ...
    Zelda Graphic on Flickr

  8. #8
    Natural Rage
    Iscritto dal
    02/10/2011
    Località
    Venezia-Roma
    Messaggi
    2,585
    puzza di fake :/

    i7 6700K - ga-z170mx-gaming 5
    gtx 1060 6Gb - 32Gb 2400 - Samsung 256gb 850 EVO

  9. #9
    Fotografante
    Iscritto dal
    15/12/2011
    Messaggi
    4,708
    Quote Originariamente inviato da Pana! Visualizza il messaggio
    Scusa grumble ma non sono proprio d'accordo
    Secondo me il vero o falso ha importanza, eccome!

    Questa immagine ci viene proprosta come una fotografia vera, rubata, una fotografia di reportage o fotogiornalismo e nel giornalismo, a mio avviso non esiste "poesia" - come invece esiste nell'opera di Dante che hai citato - ma esiste REALTA' nuda e cruda, per cui ripeto per me vera o non vera fa la differenza!

    In aggiunta mi viene da sottolineare che di per se la foto non ci dice nulla, sono le parole che la descrivono che danno senso a questa immagine: se al posto di ... "E' un bambino dell' Iraq che ha perso la madre e la disegna per terra col gesso per poterla ancora abbracciare, in qualche modo." avessero scritto che è un bambino che si è semplicemente addormentato per terra dopo aver disegnato una figura qualsiasi la stessa foto non avrebbe lo stesso impatto emotivo che vi ha suscitato!

    Non voglio assolutamente screditare questa immagine, è solo che mi fa venire dei dubbi ... le foto di reportage che documentano le guerre che hanno afflitto e che tutt'ora affligono il nostro mondo per me sono ben altre ... a maggior ragione una fotografia che ha come fonte feisbuc e che nessuno sa veramente da dove proviene e chi l'ha scattata

    Detto questo, sarei ben felice di sbagliarmi ...
    Megaquotone

    SI RIPARTE! PARTECIPATE!
    Curiosità uccide il gatto ma lo rende feeeeeliiice!!!



  10. #10
    Fabbricante di Sogni
    Iscritto dal
    18/10/2011
    Località
    Torre del Lago Puccini
    Messaggi
    5,061
    "Il non-accordo è spunto di discussione, ed ogni discussione costruttiva è un passettino in avanti sulla strada della conoscenza!" Così diceva una cara professoressa di Latino avuta ai tempi del liceo...

    A parte che non avevo notato la fonte (che aborro... provate a cercare Cordoni Michele su quel sito lì... vien fuori il profilo della mia compagna e quelli di un paio di compagnie teatrali dove sono citato, ma niente di personale!)... quando ho visto lo scatto (vero o fake che sia), mi sono chiesto: "se fosse in una stanza, illuminato appena, e con sotto scritto "Iraq""? Probabilmente avrei provato emozioni ancora più forti! A mio parere, inoltre, in una foto si possono raccontare mille situazioni, mentre il titolo spinge l'astante a ricercare nello scatto quello che il fotografo ha cercato di raccontare.

    Sto con Pana e Buster nel dire che le foto di guerra sono e devono essere dei reportage, ma a mio modo di vedere -magari sbagliatissimo, magari contraddittorio!- non troverei niente di male se un reporter, creando uno scatto a posteriori come probabilmente è questo, volesse raccontare in un'immagine una situazione osservata e vissuta sul campo. E citando a paragone Dante, non citavo la Poesia (della quale il giornalismo puro dovrebbe essere scevro), ma la capacità umana di sfruttare, al bisogno, la finzione per raccontare la realtà.

    Tutto quanto detto, ripeto, è mia personalissima ed opinabilissima opinione, non Vangelo secondo...!!!

    Ora torno di guardia ai muratori... neanche la foto per il contest riesco a fare, cacchio! Buona giornata, signori!

    EDIT: per la cronaca, l'immagine è stata tratta da qui... quindi nemmeno è una foto propriamente detta!!
    Ultima modifica: 30-05-2012 alle 10:00, di grumble
    Ogni pistola ha la sua voce... e questa la conosco...


 

Autorizzazioni

  • Non puoi iniziare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Powered by vBulletin™ Version 4.1.5
Copyright © 2019 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved
SEO by vBSEO ©2011, Crawlability, Inc.
Fuso orario: UTC +1, sono le 12:14.