+ Rispondi
Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 su 17
  1. #1

    Iscritto dal
    24/10/2011
    Località
    Marche
    Messaggi
    9,260

    Società semplificata a responsabilità limitata

    Alle imprese under 35 basterà un euro per iniziare - LASTAMPA.it

    Cosa ne pensate? Devo approfondire l'argomento ma credo che sia un'opportunità enorme per i giovani sotto i 35 anni, sempre che le banche allentino i cordoni dei fidi.

  2. #2

    Iscritto dal
    04/09/2011
    Messaggi
    5,399
    Quote Originariamente inviato da Luigi Visualizza il messaggio
    sempre che le banche allentino i cordoni dei fidi.



    mi vien da ridere ....

  3. #3

    Iscritto dal
    07/09/2011
    Località
    Ambiente climatizzato
    Messaggi
    12,389
    Le nuove imprese non hanno bisogno di incentivi burocratici, hanno bisogno di finanziamenti.

    Fino a quando per ottenere un finanziamento agevolato ti chiederanno una casa di proprietà o una busta paga come garanzia, rimarrà tutto come prima: chi ha i soldi potrà cominciare, chi non ce li ha ciccia.
    "Motore danza - sento già - che il dolore avanza": le ultime parole registrate dalla scatola nera

    "Il vino è nemico dell'uomo; chi indietreggia davanti al nemico è un vigliacco"

  4. #4

    Iscritto dal
    04/09/2011
    Messaggi
    5,399
    fidati che han anche bisogno di una burocrazia degna di un paese che millanta di essere "avanzato"

  5. #5
    Dai cazzo!
    Iscritto dal
    22/09/2011
    Località
    up the hill
    Messaggi
    3,160
    Quote Originariamente inviato da Darlington Visualizza il messaggio
    Le nuove imprese non hanno bisogno di incentivi burocratici, hanno bisogno di finanziamenti.

    Fino a quando per ottenere un finanziamento agevolato ti chiederanno una casa di proprietà o una busta paga come garanzia, rimarrà tutto come prima: chi ha i soldi potrà cominciare, chi non ce li ha ciccia.

    Preferisco che i finanziamenti vengano concessi dove ho la garanzia che non ci rimetto la somma. Prestare denaro senza tutelarsi è da imbecilli. (Lehman Brothers dice nulla?)
    Ultima modifica: 22-01-2012 alle 13:01, di Live!

  6. #6

    Iscritto dal
    07/09/2011
    Località
    Ambiente climatizzato
    Messaggi
    12,389
    Quote Originariamente inviato da Live! Visualizza il messaggio
    Preferisco che i finanziamenti vengano concessi dove ho la garanzia che non ci rimetto la somma. Prestare denaro senza tutelarsi è da imbecilli.
    Scenario: sono senza lavoro, non riesco a trovare lavoro come dipendente. Decido di mettermi in proprio, mi servono soldi.

    Ops... ma quei soldi me li danno se ho già un lavoro con cui posso restituirli! (o una casa da ipotecare).

    Morale, se ho il culo di avere una casa di proprietà, posso anche ottenere dei finanziamenti e partire. Se non ce la ho, continuo a vivere senza lavoro e senza soldi o vado a rubare; bella prospettiva.

    Se si vuole "incentivare l'imprenditoria giovanile", occorre un sistema di tutela che possa permettere all'ipotetica futura impresa giovanile di ottenere dei fondi per partire. E poi magari pensare a snellire la burocrazia; altrimenti tanto vale dire "incentiviamo l'imprenditoria dei figli di papà".

    Quote Originariamente inviato da Live! Visualizza il messaggio
    Lehama Brother
    Moglie di Evaristo Brother, quello che fa stampanti?
    "Motore danza - sento già - che il dolore avanza": le ultime parole registrate dalla scatola nera

    "Il vino è nemico dell'uomo; chi indietreggia davanti al nemico è un vigliacco"

  7. #7
    ATIX
    Ospite
    Ahahah cioè stiamo parlando di quelli <35 anni che per chiedere un mutuo in banca, nonostante abbiano uno stipendio e un contratto a tempo indeterminato, devono portare le garanzie di mammina e papino? AHAHAHAHA.
    Monti fammi un piacere: vattene a fanculo te e quegli altri. Avete fracassato le palle per 2 settimane con "ah adesso vedete come liberalizziamo" oppure "asta frequenze SUBITO" oppure "con le liberalizzazioni + 1000€ nelle tasche dei cittadini ogni anno" e il risultato quale sarebbe? Che non avete concluso un cazzo, non avete liberalizzato un cazzo e avete rimandato l'asta delle frequenze.

    Poi a fine 2012 chiedo a mio padre se nel bilancio familiare compaiono + 1000€ perchè ci scommetto entrambi i maroni che era una delle tue solite cazzate, raccontate con la pacatezza tipica dei preti

    Quote Originariamente inviato da Darlington Visualizza il messaggio

    Moglie di Evaristo Brother, quello che fa stampanti?
    Lahama gandhi! Non la conosci?


    EDIT: e poi scusate ma:

    Dopo l'articolo 2463 del Codice civile, è inserito il seguente articolo:
    «Articolo 2463-bis - (Società semplificata a responsabilità limitata) - 1. La società semplificata a responsabilità limitata può essere costituita con contratto o atto unilaterale da persone fisiche che non abbiano compiuto i trentacinque anni di età alla data della costituzione. L'atto costitutivo deve essere redatto per scrittura privata e deve indicare:
    1) il cognome, il nome, la data, il luogo di nascita, il domicilio, la cittadinanza di ciascun socio;
    2) la denominazione sociale contenente l'indicazione di società semplificata a responsabilità limitata e il Comune ove sono poste la sede della società e le eventuali sedi secondarie;
    3) l'ammontare del capitale sociale non inferiore a un euro sottoscritto e interamente versato alla data della costituzione. Il conferimento deve farsi in denaro;
    4) i requisiti previsti dai numeri 3), 6), 7), del secondo comma dell'articolo 2463;
    5)luogo e data di sottoscrizione.
    L'atto costitutivo deve essere depositato a cura degli amministratori entro quindici giorni presso l'ufficio del registro delle imprese nella cui circoscrizione è stabilita la sede sociale, allegando i documenti comprovanti la sussistenza delle condizioni previste dall'articolo 2329. L'iscrizione è - effettuata con unica comunicazione esente da diritti di bollo e di segreteria nella quale si dichiara il possesso dei requisiti di cui al presente articolo.
    L'ufficiale del registro deve accertare la sussistenza dei requisiti richiesti e procedere all'iscrizione entro il termine perentorio di quindici giorni. Si applica l'articolo 2189. Decorso inutilmente il termine indicato per l'iscrizione, il giudice del registro, su richiesta degli amministratori, verificata la sussistenza dei presupposti, ordina l'iscrizione con decreto.
    II verbale recante modificazioni dell'atto costitutivo deliberate dall'assemblea dei soci è redatto per scrittura privata e si applicano i commi terzo e quarto. L'atto di trasferimento delle partecipazioni è redatto per scrittura privata ed è depositato entro quindici giorni a cura degli amministratori presso l'ufficio del registro delle imprese nella cui circoscrizione è stabilita la sede sociale. Quando il singolo socio perde il requisito d'età di cui al primo comma, se l'assemblea convocata senza indugio dagli amministratori non delibera la trasformazione della società, è escluso di diritto e si applica in quanto compatibile l'articolo 2473-bis. Se viene meno il requisito di età in capo a tutti i soci gli amministratori devono, senza indugio, convocare l'assemblea per deliberare la trasformazione della società, in mancanza si applica l'articolo 2484.
    La denominazione dì società semplificata a responsabilità limitata, l'ammontare del capitale sottoscritto e versato, la sede della società e l'ufficio del registro delle imprese presso cui questa è iscritta devono essere indicati negli atti, nella corrispondenza della società e nello spazio elettronico destinato alla comunicazione collegato con la rete telematica ad accesso pubblico. Salvo quanto previsto dal presente articolo, si applicano alla società semplificata a responsabilità limitata, le disposizioni di questo capo in quanto compatibili.».
    Dopo il primo comma dell'articolo 2484 del Codice civile, è inserito il seguente: «La società semplificata a responsabilità limitata si scioglie, oltre che i motivi indicati nel primo comma, per il venir meno del requisito di età di cui all'articolo 2463-bis, in capo a tutti i soci.».
    Ok io non me ne intendo di queste cose ma....una società di capitali senza capitale? Mah...
    Ultima modifica: 22-01-2012 alle 09:35, di ATIX

  8. #8
    Dai cazzo!
    Iscritto dal
    22/09/2011
    Località
    up the hill
    Messaggi
    3,160
    Quote Originariamente inviato da Darlington Visualizza il messaggio

    Moglie di Evaristo Brother, quello che fa stampanti?
    Fixed

    Beh senza garanzie meglio non sganciare denaro, troppo elevato il rischio di rimetterceli.

    Ma poi cos'è questa storia che oggi tutti vogliono mettersi in proprio perchè non vogliono essere dipendenti? Visti i tempi lo sanno che metà di chi apre un'attività dopo neanche due anni chiude?

  9. #9

    Iscritto dal
    07/09/2011
    Località
    Ambiente climatizzato
    Messaggi
    12,389
    Quote Originariamente inviato da ATIX Visualizza il messaggio
    EDIT: e poi scusate ma:



    Ok io non me ne intendo di queste cose ma....una società di capitali senza capitale? Mah...
    Anche perché non ha senso.

    Una SRL in caso di fallimento, ripaga proprio con il capitale sociale: se non c'è il capitale sociale, non ci si può rivalere sulle proprietà personali dei soci, come per tutte le società di capitali.

    Ora, se io fallisco con un debito di, non so, 50.000€, le attrezzature e gli immobili vengono messi all'asta e contribuiscono a formare il capitale che poi ripagherà i fornitori.

    C'è che se spendi 50.000€ in attrezzature, quando poi le rivendi all'asta, becchi la metà.

    Se il capitale sociale non c'è, i restanti 25.000€ i fornitori non li vedranno mai. Non è anche questo un prestare senza garanzie?
    "Motore danza - sento già - che il dolore avanza": le ultime parole registrate dalla scatola nera

    "Il vino è nemico dell'uomo; chi indietreggia davanti al nemico è un vigliacco"

  10. #10

    Iscritto dal
    07/09/2011
    Località
    Ambiente climatizzato
    Messaggi
    12,389
    Quote Originariamente inviato da Live! Visualizza il messaggio
    Ma poi cos'è questa storia che oggi tutti vogliono mettersi in proprio perchè non vogliono essere dipendenti?
    Perché magari non tutti hanno il culo che hai tu, che pur non avendo strettamente bisogno di un lavoro per vivere ( = entrambi i genitori che lavorano, budget familiare in attivo), appena schioccano le dita vengono contattati da un'azienda che gli propone assunzione immediata e contratto serio.

    Io sono disoccupato da due anni e, a parte alcuni ingaggi-truffa della durata massima di tre mesi, non ho trovato un bel niente, mentre mia madre il posto fisso non ce lo ha; non ho casa di proprietà, perché se ce l'avessi l'avrei già ipotecata per rilevare un'attività: meglio rischiare e ottenere qualcosa che continuare a gridare al vento sperando che qualcuno prima o poi ti assuma.

    Scusa la franchezza e non prenderla come un'offesa personale, non è mia intenzione.
    "Motore danza - sento già - che il dolore avanza": le ultime parole registrate dalla scatola nera

    "Il vino è nemico dell'uomo; chi indietreggia davanti al nemico è un vigliacco"


 

Autorizzazioni

  • Non puoi iniziare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Powered by vBulletin™ Version 4.1.5
Copyright © 2019 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved
SEO by vBSEO ©2011, Crawlability, Inc.
Fuso orario: UTC +1, sono le 21:39.