+ Rispondi
Pagina 1 di 6 1 2 3 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 su 52

Discussione: Paintball

  1. #1

    Iscritto dal
    05/09/2011
    Località
    Rosà
    Messaggi
    1,336

    Paintball

    Ieri siamo andati Vigonza a giocare a paintball.

    Il posto non è dei migliori. sembra quasi un campo nomadi. Parcheggio pieno di bottiglie rotte, erba alta, rifiuti di vario genere. Dentro all'area recintata ci sono 2 container: uno adibito a magazzino e uno a non so cosa. Ad accoglierci un ragazzo giovane ungherese, che parlava mezzo italiano e mezzo inglese ma simpatico, e l'aiutante dell'est europa (che non parlava nemmeno la sua lingua).

    Nonostante le nostre mail, non avevano tutto disponibile. Cioè marcatori, pettorine, maschere, maglie e paracollo ok, però pantaloni e guanti erano ancora in lavatrice. Ma vabbè ci hanno fatto uno sconto per questo.

    I marcatori erano circa questi:



    BT-4 combat o dei tippman 98.

    Che dire. Dei tipi semi pro trovati in loco ci hanno detto: "non vi fate male..quindi anche se non avete pantaloni e guanti andate tranquilli"..

    E' vero








    Finché non ti beccano ovunque tu non abbia protezioni!








    A parte gli ematomi il divertimento è assicurato. Pare strano ma si macinano pallini come pop corn al cinema! In due ore in 11 abbiamo sparato circa 3000-3500 pallini. Tenendo conto che 500 pallini te li vendevano a 20 euro avevamo speso 140 euro in "vernice".

    I pallini viaggiano dritti per circa 10 metri poi, tipo quelli della condor, prendono pieghe inaspettate! Per colpire un avversario fermo erano necessari circa 5-6 colpi singoli. Mentre in movimento a raffica..beh andava a fortuna. Non si possono raccogliere i pallini inesplosi per terra poiché "dicono" indeboliti. Boh..quelli che ho raccolto io non sono esplosi nella pistola. Mentre ho visto qualche Hopper completamente giallo all'interno .

    Il campo è tipo in terra battuta ricoperto da uno strato di erba sintetica. Pieno di pallini e vernice. Non era molto duro ma di certo non ci si può gettare a mo dei tipi nei video! I gonfiabili erano molti, ma più concentrati verso la parte est del campo. In centro ce n'è uno enorme ma non tuffatevi sopra come abbiamo fatto noi. Ci si schianta a terra poiché poco gonfio .

    Modalità di gioco: le squadre partivano da dei quadrati di legno posti ai lati del campo, vinceva chi eliminava la squadra avversaria. Qui bisogna fare una nota: ogni giocatore deve avere un attimo di buon senso. Se si viene colpito si esce e basta. Poiché altrimenti si fa perdere la pazienza agli altri e anche colpi. Oltretutto se protesti rischi di essere colpito. Questo anche perché l'arbitro "compreso nel prezzo" non c'era. O forse era uno dei due tipi che se fregavano altamente.
    Per ritenersi colpito noi ci siamo accordati col "ovunque senti dolore sei fuori", mentre i tipi suggerivano testa, pettorina e marcatore. Ma il marcatore mica senti se viene colpito! I colpi "alle spalle" ravvicinati ce li siamo risparmiati, si tocca l'avversario e gli si dice "morto" (un po come il coltello in Cod).

    Caldo, sudore che rosica e fiatone. Ma correre per tutto il campo sparando è una goduria! Oppure mettersi in team e procedere "coprendosi" come nei film con la s.w.a.t. ! Una esperienza che consiglio!

    Meglio di Vigonza c'è Bagnoli, campo enorme con scenario. Ossia con "elementi" in legno molto stile guerra simulata. Li poi ci sono arbitri seri e italiani.

    http://www.padovapaintball.tk/

    Guardatevi i video degli americani!

    In Italia purtroppo è ancora illegale la vendita delle pistole e pallini, ma si possono ordinare dalla Germania.

    Abbiamo speso relativamente poco, 17 a testa, però i tipi hanno sicuramente sbagliato i conti. Il campo costava 10 euro a testa all'ora, più 2 di tesseramento, 3 delle protezioni aggiuntive (all'ora) e i pallini. Tecnicamente si viaggiava sui 30.
    Per questo abbiamo deciso di comperare almeno i pallini su internet. Con 30 euro circa se ne hanno 2000. Poi forse ci si organizza con i kit base di maxs-sport. Pistolina, maschera, hopper e bombola da 100 euro circa . A si, le protezioni come minimo le prendiamo.

    Per chi fosse "nel settore" trovo ogni suggerimento ben accetto
    Ultima modifica: 13-10-2011 alle 10:33, di G-Baby
    Hidden in the dark side of the moon.

  2. #2

    Iscritto dal
    05/09/2011
    Località
    Questa realtà
    Messaggi
    1,382
    Ho fatto anche io una volta un pomeriggio a paintball, ho portato a casa qualche "morello" ma mi sono divertito un sacco!

    io però ho giocato ad una sorta di CTF e in una mappa naturale, con tanto di bosco, spine e ruscello.
    -Cipo-
    PC:
    CM690_Liberty 500W_880GA-UD3H_Phenom II X2 550_12GB DDR3_HD6950_X-Fi_840 EVO 250GB_Velociraptor 150GB_U2410_Razer Mako
    Muletto: PC-Q07 Black - Intel D510MO - 1GB DDR2 - Caviar Green 1TB+500GB LVM - picoPSU-80 + FSP NET-36

  3. #3

    Iscritto dal
    05/09/2011
    Località
    Rosà
    Messaggi
    1,336
    Ma dove? Anche io vorrei!

    Più che altro qualcuno sa a quante atm sono le bombole di CO2? Quelle piccole intendo, tipo quelle del gas della saldatrice. Il costo?
    Hidden in the dark side of the moon.

  4. #4

    Iscritto dal
    05/09/2011
    Località
    Questa realtà
    Messaggi
    1,382
    Il campo era a Lovere, ero andato con un collega e dei suoi amici

    Quando ho preso il ritmo mi sentivo come in CoD!
    -Cipo-
    PC:
    CM690_Liberty 500W_880GA-UD3H_Phenom II X2 550_12GB DDR3_HD6950_X-Fi_840 EVO 250GB_Velociraptor 150GB_U2410_Razer Mako
    Muletto: PC-Q07 Black - Intel D510MO - 1GB DDR2 - Caviar Green 1TB+500GB LVM - picoPSU-80 + FSP NET-36

  5. #5

    Iscritto dal
    07/09/2011
    Località
    Ambiente climatizzato
    Messaggi
    12,383
    Quote Originariamente inviato da G-Baby Visualizza il messaggio
    Ma dove? Anche io vorrei!

    Più che altro qualcuno sa a quante atm sono le bombole di CO2? Quelle piccole intendo, tipo quelle del gas della saldatrice. Il costo?
    Mai visto saldatrici andare a CO2, quelle delle saldatrici sono di azoto, e mi pare siano a 300 atmosfere
    "Motore danza - sento già - che il dolore avanza": le ultime parole registrate dalla scatola nera

    "Il vino è nemico dell'uomo; chi indietreggia davanti al nemico è un vigliacco"

  6. #6

    Iscritto dal
    05/09/2011
    Località
    Rosà
    Messaggi
    1,336
    Quote Originariamente inviato da G-Baby Visualizza il messaggio
    ...Quelle piccole intendo, tipo quelle del gas della saldatrice...
    Quote Originariamente inviato da Darlington Visualizza il messaggio
    Mai visto saldatrici andare a CO2, quelle delle saldatrici sono di azoto, e mi pare siano a 300 atmosfere
    No intendevo come dimensioni non come contenuto..bombole alte tipo un metro..

    Comunque allora anche le bombolette dei marcatori sono a 200-300 atmosfere ..
    Ultima modifica: 10-10-2011 alle 19:53, di G-Baby
    Hidden in the dark side of the moon.

  7. #7

    Iscritto dal
    06/08/2011
    Messaggi
    1,871
    che figata vorrei provare

  8. #8
    Dai cazzo!
    Iscritto dal
    22/09/2011
    Località
    up the hill
    Messaggi
    3,131
    Eppure..

    http://www.poliziadistato.it/faq/view/20585/

    [Domanda n.1994] Avrei intenzione di aprire un campo per i giochi di guerra con armi tipo "paintball". E' possibile?

    Al momento, le armi tipo paintball, quelle cioè ad aria compressa in grado di sparare sfere di plastica contenenti vernice colorante, non sono ammesse tra le armi comuni da sparo. Di conseguenza, è vietata la loro introduzione sul territorio dello Stato. I giochi di guerra sono, invece, praticabili con le armi tipo "soft air", in grado di sparare pallini di plastica dal diametro di 6 mm ed aventi un'energia cinetica in volata inferiore ad 1 joule. Disposizioni circa il regime autorizzatorio dei "giochi di guerra" sono state fornite con la circolare di questo Ministero n. 559/C.10865.10179.A(2), del 28 novembre 1995
    Nonostante ciò pare che in alcune regioni sia pure pubblicizzato e regolamentato. Le Leggi regionali scavalcano quelle Statali?

  9. #9

    Iscritto dal
    05/09/2011
    Località
    Rosà
    Messaggi
    1,336
    Da earmi.it :

    La nostra legislazione distingue fra:

    - giocattoli con forma di armi per bambini
    - armi giocattolo per adulti
    - armi ad aria o gas compressi di potenza inferiore a 7,5 J
    - strumenti sportivi con lancio di corpi solidi a mezzo di molle od elastici o forza fisica.

    I giocattoli per giovani inferiori ai 14 anni sono regolati dal Decreto Legislativo del Governo n. 313 del 27 settembre 1991; non rientrano fra i giocattoli le armi ad aria compressa, fionde, imitazioni fedeli di armi reali, attrezzature sportive.
    I giocattoli sono regolati solo per la tutela dei bambini e per controllare che non siano pericolosi per la loro salute. Perciò, in sostanza, essi sono soggetto all’obbligo della marchiatura CEE. Il fatto che un oggetto non sia considerato come un giocattolo non comporta altre limitazioni giuridiche se non quella che è vietato metterlo in commercio come giocattolo; diventa un oggetto di uso comune non destinato ai bambini. Per i giocattoli che lanciano oggetti è stabilito che devono essere tali che il rischio per l'incolumità fisica dell'utilizzatore del giocattolo o dei terzi non sia irragionevole, tenuto conto della natura del giocattolo. Frase perfettamente priva di senso.
    E’ però interessante vedere l’assurda ottusità dei legislatori europei: in un mondo in cui i giovani di 14 anni smontano e truccano motorini, sono maestri nell’uso di telefoni, computer, videogiochi, distinguono già l’hashish dal tabacco, possono sparare con un fucile cal. 12, il legislatore si preoccupa che non vada in mano ai tredicenni un oggetto da cui possano inghiottire viti o che, se succhiato, rilasci sostanze tossiche o con cui possano scottarsi o che abbia troppi spigoli! E’ possibile che i politici che mandiamo al parlamento europeo, prendano sé stessi a modello e a 13 anni fossero dei minorati con una età mentale di quattro anni?

    Le armi giocattolo per adulti sono regolate dall’art. 5 Legge 110, la quale stabilisce che essi non possono essere costruito in modo da poter essere trasformati in armi comuni da sparo e che devono recare un tappo rosso se scambiabili con un’arma comune. Vi rientrano anche i simulacri di arma, del tutto inerti, e le armi a salve.

    La legge 21 dicembre 1999 n. 526 ha liberalizzato le armi ad aria compressa od a gas in bombola aventi potenza non superiore a 7,5 Joule. Avendo solo una ridotta capacità di offendere sono state ricomprese fra gli strumenti atti ad offendere.
    Premesso poi che armi da sparo sono solo quelle che usano la forza esplosiva di alcune sostanze per lanciare proiettili e, per assimilazione del legislatore italiano, quelle ad aria e gas compressi, si deduce che non rientra nella categoria delle armi da sparo qualsiasi oggetto, anche a forma di arma da sparo, il quale lancia oggetti in base alla forza di una molla o per la forza elastica di una percussione, o per energia elettromagnetica o per forza centrifuga, ecc. ecc. Questi, se sono destinati ad usi sportivi sono considerati attrezzi sportivi; solo se hanno idoneità ad offendere e non hanno altra funzione che quella di offendere, sono armi proprie non da sparo.
    Non rientrano ovviamente nella categoria delle armi gli attrezzi sportivi che sfruttano la forza muscolare dell’uomo (fionde, archi e balestre) e i fucili da pesca subacquea di qualsiasi tipo.

    In questo bel quadro normativo è rimasto, per colpa del Ministero dell’Interno, un settore oscuro non regolato e che è quello dei giocattoli per adulti ad aria compressa con potenza da 0,5 Joule (universalmente riconosciuta come del tutto inidonea ad offendere ed una volta ammessa anche nei giocattoli per bambini) in su, ma restando bel lontano dai 7,5 Joule delle armi liberalizzate. In altre parole il Ministero non ha saputo dire quale è il limite di pericolosità minimo che fa rientrare un’arma ad aria compressa fra le armi liberalizzate.

    Ciò ha colpito negativamente due tipi di attrezzi sportivi quali quelli destinati lo Airsoft e al Paintball.

    Airsoft

    A livello internazionale il Softair (Airsoft in inglese, termine che a livello internaziona ha soppianto il nostrano softair) viene praticato con armi giocattolo cal 6 mm (di rado 8 mm) le quali sparano palline di plastica mediante CO2, “Green Gas” (propano con olio di silicone), molle, ingranaggio elettrico che aziona un pistone.
    La velocità standard impressa alla pallina di 0,2 grammi non supera i 100 ms e l’energia è attorno ad 1 Joule; modificando la molla del giocattolo si può raddoppiare la velocità iniziale e arrivare quindi ad oltre Joule.
    Il Ministero ha dichiarato di libera vendita e libero uso i giocattoli softair di potenza non superiore ad un Joule. Il che vuol dire che a soli 14 metri dall’arma, la velocità sarà di circa 70 ms e che l’energia torna ad essere quella di un giocattolo vero e proprio (0,5 J.).
    La regolamentazione sarebbe in sostanza accettabile e simile a quella internazionale, se si fosse chiarito che cosa succede se il giocattolo, invece di avere un Joule di potenza ha 1,1 Joule ! Il Germania,molto più coerentemente, vi è un unico regime per le armi giocattolo con potenza da 0,5 a 7,5 Jaoule, tutte di libera vendita ai maggiorenni e con l'unico divieto del porto in luogo pubblico o aperto la pubblico.
    Un giocattolo per softair può essere legittimamente a raffica, anche se la raffica non si usa nella attività sportiva.

    Paintball

    Lo sport è analogo al softair, ma impiega palline di 17,3 mm di diametro ripiene di liquido colorato; l’involucro è di gelatina, più o meno della resistenza di un guscio d’uovo, ma elastico, e il liquido è colorato con coloranti alimentari. La velocità non supera i 100 ms, ma in alcuni paesi è stato fissato un limite inferiore (in Germania 70 ms). La pallina cade rapidamente verso il suolo; a 50 metri la velocità iniziale si è dimezzata e l’energia si è ridotta a 3 Joule; a 70 metri è ridotta ad un Joule.Il Ministero, non si sa in base a quale considerazioni e in base a quale autorità (il che vuol dire che qualcuno si è arrogato questo potere per suo sfizio personale), ha deciso che lo sport del Paintball in Italia non si può fare! Ed infatti non solo la legge sulla liberalizzazione dell’aria compressa non ha previsto nulla sulle armi Paintball (che rimangono pertanto armi da sparo a tutti gli effetti in quanto superino i 7,5 J), ma poi il Regolamento ministeriale 9 agosto 2001, n. 362, in modo del tutto illegittimo e insensato, ha voluto vietare anche le armi Paintball di potenza inferiore a 7,5 J; infatti ha scritto che le armi liberalizzate “sono destinate al lancio di pallini inerti non idonei a contenere o trasportare altre sostanze o materiali”.
    Decisione chiaramente imbecille perché non si comprende perché sia preferibile che un soggetto spari un pallino di piombo velenoso nel sedere ad una persona piuttosto che una pallina biodegradabile e mangiabile, di liquido colorato (sono entrambe cose vietate, ma, dovendo scegliere, io preferirei ricevere la pallina; si vede che al ministero preferiscono le cose dure).

    Quindi la situazione ben poco logica, creata dall’insipienza di chi scrive le regole è questa:

    - Se un giocattolo a forma di arma ha potenza inferiore a 0,5 Joule può lanciare oggetti con qualsiasi mezzo e rimane un oggetto indifferente per la legge (salvo l’obbligo del tappo rosso se simula un’arma vera).
    - Se il giocattolo a forma di arma, spara oggetti mediante aria o gas compressi ed energia iniziale non superiore ad 1 Joule, è considerato un giocattolo per adulti del tutto libero (salvo l’obbligo del tappo rosso se simula un’arma vera).
    - Se il giocattolo a forma di arma spara oggetti (comprese palline painball), mediante qualsiasi energia diversa da aria e gas compressi o polvere da sparo, qualunque sia la sua potenza:
    a) è strumento libero se non è atto ad offendere,
    b) è arma impropria portabile per giustificato motivo se ha un uso pratico,
    c) è arma propria non da sparo vietata se è destinata solo ad offendere.
    - Se il giocattolo ad aria o gas compressi ha potenza inferiore a 7,5 J e non può sparare palline di colorante, è uno strumento atto ad offendere di libera vendita;
    - Se il giocattolo ad aria o gas compressi ha potenza inferiore a 7,5 Joule ma può sparare palline di liquido colorato è vietato, ma non si sa bene che cosa sia. A mio parere è un arma liberalizzata irregolare e quindi chi ha vende o detiene è passibile di sanzione amministrativa).

    All’anima della logica, della chiarezza, della coerenza e della intelligenza!
    Ci si chiede spesso se ed entro quali limiti sia vietato aumentare la potenza di una Softair ad aria compressa oltre 1 Joule.
    Se si superano i 7,5 Joule di potenza, si ottiene un’arma ad aria compressa non liberalizzata e quindi un’arma vera e propria; si commette quindi il reato di fabbricazione illegale di arma.
    Ma supponiamo di portare la potenza a due Joule; la legge 526/1999 sulla liberalizzazione dice che sono solo armi quelle che hanno potenza superiore a 7,5 Joule, senza alcuna distinzione. Perciò ogni softair la cui potenza venga aumentata fino a 7,4 joule non sarà mai un’arma; essa viola solo le regole del regolamento ministeriale. La soluzione corretta sarebbe perciò di ritenere che, al massimo, si commette una violazione amministrativa al regolamento, se riconosciuto legittimo. Inoltre si potrebbe benissimo chiedere un accertamento volto a stabilire se una pallina di 0,2 grammi e due joule di potenza sia idonea ad offendere la persona con un “rischio non irragionevole”.Si veda anche l'articolo "I diritti limitati - Le armi paintball"
    Beh prendetelo con le pinze però..
    Hidden in the dark side of the moon.

  10. #10
    Dai cazzo!
    Iscritto dal
    22/09/2011
    Località
    up the hill
    Messaggi
    3,131
    Eppure la Legge parla chiara: NOT ALLOWED


 
+ Rispondi
Pagina 1 di 6 1 2 3 ... UltimaUltima

Autorizzazioni

  • Non puoi iniziare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Powered by vBulletin™ Version 4.1.5
Copyright © 2019 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved
SEO by vBSEO ©2011, Crawlability, Inc.
Fuso orario: UTC +1, sono le 02:28.