+ Rispondi
Pagina 1 di 3 1 2 3 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 su 25
  1. #1

    Iscritto dal
    13/12/2011
    Località
    Salento!
    Messaggi
    6,787

    Pubblicità su siti web.

    E' solo una mia impressione o stanno veramente esagerando?
    Arrivo forse tardi ma, ho aperto un sito su un pc non mio (senza quindi adblock) ed ho visto a che livello siamo arrivati...
    PRECOG : techarena è "whitelistato".
    qui un esempio : https://www.dropbox.com/sh/8w0aa0neeqxnert/6EAVbCW5iT

    Addirittura parte un video? Che mi fà uscire suono dalle casse? Io forse ho vissuto in un mondo ovattato utilizzando da eoni anti-pubblicità (i primi tempi addirittura con privoxy), iniziai ad usarli quando ai tempi del 56k (che usai sino a che riuscii a permettermi l'adsl da solo) le pagine erano troppo pesanti ed andavano in timeout. Questa cosa mi salvò parecchie volte da dialer ect (si ai tempi usavo ancora win ).
    Mi sono "riaccorto" ora della mole di pubblicità a cui siamo arrivati.
    Ma non è troppo?

  2. #2

    Iscritto dal
    20/10/2011
    Località
    non ricordo
    Messaggi
    5,382
    Si, infatti per me adblock a vita. E' impossibile navigare se non hai una banda super larga e pc di ultima generazione.
    Se devo decidere tra cambiare pc e/o potenziare l'Adsl scelgo di usare adblock.
    Poi il pc lo cambio lo stesso

  3. #3
    gas
    gas non è in linea

    Iscritto dal
    25/10/2011
    Messaggi
    162
    E' uno schifo... dovremmo far partire una petizione per la regolamentazione della pubblicità online.
    Giuro che la prossima volta che mi parte la musica a manetta da un sito qualunque spacco tutto.

  4. #4

    Iscritto dal
    06/08/2011
    Messaggi
    1,871
    adblock forever

  5. #5
    nic
    nic non è in linea
    Still Alive
    Iscritto dal
    22/09/2011
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2,632
    Quote Originariamente inviato da Cast87 Visualizza il messaggio
    adblock forever
    My name is Legion, for we are many.

  6. #6

    Iscritto dal
    13/12/2011
    Località
    Salento!
    Messaggi
    6,787
    Non voleva essere un sondaggio a chi usa adblock.
    Se ci pensate sotto ci sta una grossa questione morale:
    Io usufruitore di siti blocco la fonte di guadagno di quest'ultimi, per molti potrebbe essere fondamentale che i propri utenti generino view se non click.
    Ora a chi sta decidere il limite tra publlicità, ""stalking"" ?
    Io scapperei immediatamente da un sito con pubblicità così invasive.
    Per esempio, hwu negli articoli se sbagliavi un secondo passando col mouse eri rovinato, alcune pubblicità prendevano intera pagina con posizionamento e dimensioni "assolute" io prima che potessi permettermi il 19'' lcd ho avuto (sino a 5 anni fà ) un 15'' CRT Philips (comprato 12 anni fa) Alcuni siti non potevo nemmeno vederli.
    Dove stà il limite?
    Magari mando il post anche a Luigi, sono curioso di sapere cosa pensa di questo

  7. #7

    Iscritto dal
    26/05/2011
    Località
    Lugano, Svizzera
    Messaggi
    21,391
    Piuttosto che avere video che vanno da soli o finestre che si aprono da sole, mi sparo nelle palle.

    Non mi riferisco direttamente al nostro bellissimo sito (), ma in passato è già capitato di non lavorare più per gente che pensa solo a massimizzare i guadagni.


    Già mi sta a sufficienza sulle scatole che normalmente non si può imporre nulla al "cliente pubblicitario" per quanto riguarda i banner (esempio paletta di colori o sparaflashamenti vari)
    Verità #10 | Viva l'unto, reale o presunto

  8. #8
    "Attento a te, mondo!"
    Iscritto dal
    22/09/2011
    Località
    Napoli, Italia
    Messaggi
    12,001
    Quote Originariamente inviato da MainThink Visualizza il messaggio
    Piuttosto che avere video che vanno da soli o finestre che si aprono da sole, mi sparo nelle palle.

    Non mi riferisco direttamente al nostro bellissimo sito (), ma in passato è già capitato di non lavorare più per gente che pensa solo a massimizzare i guadagni.


    Già mi sta a sufficienza sulle scatole che normalmente non si può imporre nulla al "cliente pubblicitario" per quanto riguarda i banner (esempio paletta di colori o sparaflashamenti vari)
    Sono pienamente d'accordo
    Il senso della vita? Godersela e viverla al massimo.

  9. #9

    Iscritto dal
    13/12/2011
    Località
    Salento!
    Messaggi
    6,787
    Quote Originariamente inviato da MainThink Visualizza il messaggio
    Piuttosto che avere video che vanno da soli o finestre che si aprono da sole, mi sparo nelle palle.

    Non mi riferisco direttamente al nostro bellissimo sito (), ma in passato è già capitato di non lavorare più per gente che pensa solo a massimizzare i guadagni.


    Già mi sta a sufficienza sulle scatole che normalmente non si può imporre nulla al "cliente pubblicitario" per quanto riguarda i banner (esempio paletta di colori o sparaflashamenti vari)
    Poi appunto per quanto è stabile flash recentemente

  10. #10

    Iscritto dal
    24/10/2011
    Località
    Marche
    Messaggi
    9,260
    Grazie per avermi ricordato questo topic, in effetti qualcosa da dire ce l'avrei, ma è solo un mio punto di vista, prendetelo come tale.

    Ora parlo come uno che sta dall'altra parte della barricata: partiamo dal presupposto che per offrire contenuti sempre migliori occorre trovare persone che vi mettono passione, competenza e molto molto tempo. Chi scrive recensioni non smette mai di studiare, per fare un articolo come quelli che cerchiamo di proporvi noi, siano essi di ADP, di Lorenzo o di Giovanni, è richiesto un impegno davvero immane, se parliamo di anteprime poi, bisogna stare a combattere con incompatibilità sw e hw e spesso con tempi strettissimi, 24-36 ore per finire un articolo in tempo, cmq mediamente parliamo di 2-4 giorni per un articolo approfondito.

    Chi invece scrive news ha una qualità del lavoro pure peggiore, tanti pezzi, anche se di poche righe. Spesso occorre leggere 3-4 fonti per approfondire il proprio pensiero e per non scrivere sciocchezze, se ne vanno ore per poche news, e il giorno dopo si ricomincia....è quasi frustrante.

    Ci vogliono anni per formare un recensore di qualità, come per tutti i mestieri. Tutto questo ha un costo, queste persone ad un certo punto vanno remunerate, anche se non ci vivranno mai perché il mercato italiano non lo permette (a parte poche realtà consolidate), bisogna però mettere in conto un costo, altrimenti il collaboratore se ne va altrove, e fa bene (aggiungo).

    La domanda è: chi paga? Ci sono vari modi per pagare i costi che un sito internet di informazione necessita (ricordo a tutti che la tassazione, in Italia, supera abbondantemente il 50% degli utili), il principale (e l'unico percorribile secondo me) è la pubblicità. Vi sono anche gli articoli-marchetta ma quelli sono un'altra cosa, nemmeno ci voglio pensare. La pubblicità è formata da banner pubblicitari, pop-up, sfondi, newsletter agli utenti, link testuali (le parole sottolineate che dicevate prima) ecc.

    Secondo me occorre darsi un codice etico interno, qualcosa che tenga conto del rispetto del lettore e, contemporaneamente, che ti permetta di pagare le spese a fine mese, altrimenti perdi i collaboratori migliori e, alla fine, chiudi. Personalmente, ma sono in ottima compagnia su questo (), sono contrario a banner sui giochi d'azzardo (anche se legali) e banner su siti porno (ci leggono anche tredicenni). Mi danno fastidio ma ne comprendo l'utilità i pop-up che sparano video con audio, sono tra quelli che pagano di più, mi rendo conto che danno fastidio ma sono una delle poche cose che ancora funzionano visto che i banner normali, ormai, sono poco efficienti.

    Non trovo fastidiosi i link testuali e nemmeno le newsletter, anche se anche queste cominciano a funzionare meno.

    Tutto questo per dire che, avete ragione ad installare adblock, ma se pretendiamo contenuti di qualità (ed io mi ci metto in mezzo), se non paghiamo un abbonamento al sito (cosa impossibile a parte testate premium non italiane) bisogna passarsi una mano sulla coscienza e accettare qualche banner, sfondo, link testuale ecc, altrimenti in Italia rimarranno solo i soliti 2-3 siti di tecnologia (ottimi, per carità), ma si perderanno decine di realtà, e ci metto dentro anche la nostra piccola famiglia, che vivranno alla giornata o, peggio, moriranno, arrecando un danno a chi cerca una pluralità di informazione.

    Da lettore è facile passare da un sito all'altro in pochi secondi, poi però mi soffermo sui contenuti migliori e penso al mazzo che si è fatto l'autore e penso che se non lo fa di mestiere, prima o poi mollerà e andrà a fare altro.

    Scusate la lungaggine .


 
+ Rispondi
Pagina 1 di 3 1 2 3 UltimaUltima

Autorizzazioni

  • Non puoi iniziare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Powered by vBulletin™ Version 4.1.5
Copyright © 2019 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved
SEO by vBSEO ©2011, Crawlability, Inc.
Fuso orario: UTC +1, sono le 10:30.