+ Rispondi
Pagina 2 di 3 PrimaPrima 1 2 3 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 su 28
  1. #11
    Dai cazzo!
    Iscritto dal
    22/09/2011
    Località
    up the hill
    Messaggi
    3,172
    Cere onestamente la sicurezza dei miei dati non la affiderei ad una soluzione DIY



    3770K - Z77 extreme6 - 16G Dominator Platinum - GTX680 Classified - 840Pro 256G x2 RAID0 - Xonar Essence STX





  2. #12

    Iscritto dal
    13/10/2011
    Messaggi
    7,628
    Beh,la soluzione DIY non ha nulla di esoterico.
    "If you can't open it, you don't own it" by Mister Jalopy

    "L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione" O. Wilde

  3. #13
    Fabbricante di Sogni
    Iscritto dal
    18/10/2011
    Località
    Torre del Lago Puccini
    Messaggi
    5,363
    Tempo addietro avevo aperto un thread perché volevo farmi il nas casareccio con hardware di recupero. Mi fu consigliato di prendere un nas "commerciale". Quando ho potuto, così ho fatto.
    Di norma, io sono un tipo che ascolta i consigli, soprattutto riguardo cose che conosco poco, come i sistemi operativi usati nei nas. Ecco perché ho preferito la soluzione commerciale (oltre ad aver seguito il consiglio di chi ne sa di più).

    Riguardo marca e modello, mi sono confrontato con una persona, molto più ferrata di me, ed abbiamo appurato che questo robo qui poteva essere un valido prodotto ad un costo accettabile per le mie necessità. Ed ecco spiegato il motivo del mio acquisto.

    Perdita dei dati (relativamente tanti): in primis, io salvo su disco esterno, poi staccato da pc e corrente, tutto quanto ho in lavorazione, e tutto quanto devo evitare di perdere. Spesso anche su due dischi esterni diversi. Il nas, nel mio immaginario, dovrà snellire le operazioni di backup, ma non eliminerà il salvataggio su disco esterno di questi dati. Inoltre, vorrei tentare di lavorare alcuni file direttamente sul nas, soprattutto lato foto, ma questo è un "in secondo luogo".

    Ah, sto per portare la spazzatura fuori del cancello. Nel caso mi investissero, buon anno in anticipo...
    Ultima modifica: 31-12-2017 alle 00:39, di grumble
    Ogni pistola ha la sua voce... e questa la conosco...

  4. #14
    Dai cazzo!
    Iscritto dal
    22/09/2011
    Località
    up the hill
    Messaggi
    3,172
    Quote Originariamente inviato da Dot_Kappa Visualizza il messaggio
    Beh,la soluzione DIY non ha nulla di esoterico.
    Manca solo di garanzie e di efficienza



    3770K - Z77 extreme6 - 16G Dominator Platinum - GTX680 Classified - 840Pro 256G x2 RAID0 - Xonar Essence STX





  5. #15

    Iscritto dal
    06/11/2011
    Messaggi
    7,984
    Tutte leggende quelle che dicono un NAS sia più sicuro di un sistema casareggio, conta di più la qualità dei dischi che ci tieni, la temperatura a cui li mantieni, il numero di accensioni che effettui e la qualità dell'alimentazione e protezione del gruppo di continuità.
    Il NAS è fatto per chi non ha voglia di sbattersi a configurare e montare niente, vuole un coso carino piccino picciò da mettere la sopra e via, perché per il resto non ha niente di più di un comune pc desktop, ha solo meno.

    Se devo consigliare una strategia di backup ad uno che ne capisce poco, non ha voglia o proprio non vuole sbattersi, li consiglierei pure io i NAS, ma se qualcuno se ne intende ed ha voglia, è solo uno spreco di soldi (inteso come che a parità di spesa hai di più se ti fai su qualcosa tu)

    Cmq non che siano merde i NAS, ci mancherebbe, sono solo MENO di un sistema artigianale (anche il consumo di corrente, i NAS consumano mediamente meno, questo è vero, ma oramai la differenza è isigua), e di TB a casa ne ho quasi il doppio dei miei anni.

    Il lato storage è un qualcosa di particolare, ci sono tante di quelle possibilità di configurazione che, se a uno piace, si può sbizzarrire a far su roba "mostruosa" spendendo poco.
    * i7 860 @4.2 - EKWB HF Full Copper/IC Diamond/XSPC 360/Sanso PDH 054
    * EVGA P55 Classified 200 - 4x4GB Corsair Vengeance @1600c9 1.5V
    * 2x Samsung 840 EVO 250GB - 2x WD Red 2TB RAID0 - 1x WD Green 4TB
    * Gygabite GTX 1080 G1
    * ASUS ROG Swift PG27AQ - Antec TPQ 1200W OC

  6. #16

    Iscritto dal
    26/05/2011
    Località
    Lugano, Svizzera
    Messaggi
    21,499
    Tutto quello che dici è corretto


    Dipende dalle necessità, io ad esempio desidero:
    - un apparecchio molto piccolo
    - rumore praticamente zero
    - dischi in mirroring
    - gestione da browser
    - funzionamento 24x7
    - due o tre applicazioni direttamente installate (es: plex server)
    - server ftp, server smb, se voglio faccio iscsi
    - backup automatico di tot cartelle al collegamento di un preciso disco usb


    Tutte cose che si possono circa fare anche con un pc senza dubbio, ma non nel formato compatto di un NAS.

    Il discorso della sicurezza dei dati non è a mio avviso un punto rilevante per la scelta di una o dell'altra soluzione.
    Qualsiasi sia la scelta, chi la fa deve essere in chiaro su cosa può rompersi e cosa può perdere.
    A seconda di quanti problemi pone perdere quel qualcosa... si va verso una strategia o verso un'altra.


    Personalmente col lavoro che faccio ho raggiunto una super-saturazione di tutto quello che è tecnologia informatica
    Non per niente a casa adesso ho soltanto un XPS 13 e un NAS... e vivo felice

    Non riesco a vedermi ricominciare ad assemblare pc, per il momento


    Attualmente sto valutando l'acquisto di un QNAP TS-251A-4G e due WD Red da 6TB in RAID1... cioè più standard e noioso di così non si può.
    Spesa totale 676 euro;
    tolto il costo fisso dei due dischi, i 335 euro rimanenti non sono una cifra che mi fa immaginare il resto del pc assemblato con il medesimo risultato di qualità e funzionalità (per quelle che sono le mie necessità).
    Verità #10 | Viva l'unto, reale o presunto

  7. #17

    Iscritto dal
    05/09/2011
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    8,422
    Devo disquisire.

    Su QNap (l'unica roba che monto io) e Synology se si introia l'hw basta staccare i dischi e rimetterli in qualsiasi altro QNap/Synology anche di famiglia diversa. Questo è il punto fondamentale in caso di rottura dell'elettronica, se ti succede su un pc, che fai?

    Oltre al fatto che un recupero dati è più semplice di roba fatta a caso su un sistema DIY.
    Poi vogliamo parlare della gestione delle condivisioni?
    Degli aggiornamenti?
    Della connettività?
    Dei backup esterni?
    Del Sync site to site per piccoli disaster recovery?

    Farlo a mano, e gestirlo, è un bagno di sangue. Poi se dopo che avete fatto 8 ore al lavoro ve ne avanzano altre 24 per smenarci è un altro paio di maniche. Ma resta roba HOME.
    Vi ricordo che lui la usa per lavoro , quindi deve essere semplice e funzionare sempre.

    Edit: e anche tutto quello che ha detto main



    Comunque tornando IT io non avrei mai preso dei WD Red normali per lavorarci sopra .
    Almeno i Red Pro o gli RE (datacenter) oppure i deskstar di pari categoria .

    Per la RAM hai preso sicuramente ram non compatibile.
    Ci sbatti qua i dati della ram nuova e, se non è un casino, quelli dell'originale ?
    Ultima modifica: 31-12-2017 alle 10:06, di worms

  8. #18
    Fabbricante di Sogni
    Iscritto dal
    18/10/2011
    Località
    Torre del Lago Puccini
    Messaggi
    5,363
    Quote Originariamente inviato da worms Visualizza il messaggio

    Comunque tornando IT io non avrei mai preso dei WD Red normali per lavorarci sopra .
    Almeno i Red Pro o gli RE (datacenter) oppure i deskstar di pari categoria .

    Per la RAM hai preso sicuramente ram non compatibile.
    Ci sbatti qua i dati della ram nuova e, se non è un casino, quelli dell'originale ?
    I deskstar sono nel mirino... ma tra un po' (o qualcuno mi butta fuori casa... ). Di norma, a me non piace spendere due volte, ma questa volta è più giusto così. E poi... chissà, potrei anche decidere, più avanti, di prendere un coso, come si chiama... NAS più grande e dedicare quattro dischi (Red) al backup e quattro dischi al lavoro... si vedrà...

    RAM: l'originale dovrebbe essere una DDR3L-1333, ma sono chip saldati sulla scheda madre. Quella acquistata è la KVR16LS11/4 (4Gb PC3L - 12800 CL11 204 Pin SODIMM). Il fatto che questa sia più veloce dell'altra non dovrebbe essere un problema, perché la più veloce dovrebbe essere "undercloccata" alla frequenza di quella più lenta... se il funzionamento è affine a quello del pc. Io posso anche provare a comprare un altro banco, ma se lo compro in rete rischio di spendere per nulla (mentre questo posso renderlo al negoziante per accordi presi).
    Ogni pistola ha la sua voce... e questa la conosco...

  9. #19

    Iscritto dal
    05/09/2011
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    8,422
    Per me è un banco di DDR3 normali non L.
    Almeno da quello che ho visto in giro

  10. #20
    Fabbricante di Sogni
    Iscritto dal
    18/10/2011
    Località
    Torre del Lago Puccini
    Messaggi
    5,363
    Quote Originariamente inviato da worms Visualizza il messaggio
    Per me è un banco di DDR3 normali non L.
    Almeno da quello che ho visto in giro
    Non prende nemmeno le normali (ho due banchi da 2 gb in casa... DDR3 1333 1.5V). Uno dei due è sicuramente funzionante. Sembra che con la ram in più non riesca a fare il boot...
    Ogni pistola ha la sua voce... e questa la conosco...


 

Autorizzazioni

  • Non puoi iniziare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Powered by vBulletin™ Version 4.1.5
Copyright © 2019 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved
SEO by vBSEO ©2011, Crawlability, Inc.
Fuso orario: UTC +1, sono le 20:39.