+ Rispondi
Risultati da 1 a 7 su 7
  1. #1
    Fabbricante di Sogni
    Iscritto dal
    18/10/2011
    Località
    Torre del Lago Puccini
    Messaggi
    6,742

    Sbrogliare una rete caotica

    Ragazzi, vengo a chiedere aiuto per sbrogliare una matassa di rete alquanto particolare (non l'ho fatta io, tranquilli). Vediamo se riesco a spiegarmi.


    EDIT: ho cancellato il primo post, rispiegando il tutto dopo il messaggio di kilo, perché, all'ispezione, la rete è completamente diversa da quella che mi era stata raccontata al telefono... così evitiamo confusioni. Grazie!!
    Ultima modifica: 25-01-2022 alle 20:58, di grumble
    Le domande non sono mai indiscrete.
    Le risposte a volte lo sono.

  2. #2
    Fabbricante di Sogni
    Iscritto dal
    18/10/2011
    Località
    Torre del Lago Puccini
    Messaggi
    6,742
    P.S. lasciamo stare soluzioni software (tipo tasto destro e disconnetti rete uno, tasto sinistro e riconnetti rete 2 etc.) Stiamo parlando di una situazione dove l'informatica deve risultare semplice come... accendere o spegnere la luce :facepalm:
    Le domande non sono mai indiscrete.
    Le risposte a volte lo sono.

  3. #3
    Men che rookie
    Iscritto dal
    28/09/2011
    Località
    Torino
    Messaggi
    4,419
    Se spieghi meglio il "perché", si può provare qualche suggerimento.
    "Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura chè la diritta via era smarrita"

  4. #4
    Fabbricante di Sogni
    Iscritto dal
    18/10/2011
    Località
    Torre del Lago Puccini
    Messaggi
    6,742
    Quote Originariamente inviato da kilomikesierra Visualizza il messaggio
    Se spieghi meglio il "perché", si può provare qualche suggerimento.
    Il perché? Perché vuole poter staccare internet nell'ufficio B a sua discrezione. Motivi? Ha dei dispositivi che, quando gli operai ci lavorano sopra, non devono connettersi ad internet, per ovviare a
    - popup
    - aggiornamenti
    - varie ed eventuali

    Comunque, ci sono andato, e la rete non è così come me la aveva descritta lui telefonicamente. Cerco di spiegare meglio:

    Ufficio A -> Modem Router connesso ad internet; due PC Windows, ma nella nostra trattazione ne interessa uno soltanto
    Ufficio B -> Server Windows + un altro pc
    Router C (solo router)

    Dal Modem/Router dell'ufficio A parte un cavo (da una delle porte LAN) che ha un "interruttore", e porta il segnale di rete nella porta WAN del Router C. Su questo cavo, l'interruttore stacca/attacca il collegamento internet all'Ufficio B e alle sue "dipendenze".

    Dall'Ufficio B, il server e l'altro computer sono connessi con cavo ethernet alle porte LAN del Router C.

    Il PC dell'Ufficio A (quello che ci interessa) è connesso con un cavo ethernet ad una porta LAN del Router C. Ma su questo cavo è presente un "deviatore"(?), che permette di staccare la connessione diretta al Router C dirottandola sul Modem/Router dell'Ufficio A (e questo serve per mantenere connettività del PC in questione quando si vuole isolare la parte dell'Ufficio B).

    Dopo aver visto ben bene la rete, con internet connesso al server, ho "scoperto" che:

    - il Modem/Router dell'Ufficio A, via DHCP, assegna IP a tutti i dispositivi a lui connessi, compreso il Router C, ma non "vede" direttamente i dispositivi connessi direttamente al Router C
    - la parte di rete dell'ip assegnato da questo è 192.168.1.

    - Il Router C assegna, via DHCP, indirizzi IP a tutto ciò che è a lui connesso (i pc, i dispositivi), in una rete con parte di rete dell'ip 192.168.0.

    Se disconnetto la rete nell'Ufficio B, ovviamente, perdo la connettività ma mantengo la possibilità di far dialogare il pc in A con il server (e l'altro pc) in B. E questo è essenziale per il titolare della rete. Intervenendo su questo interruttore, ho notato che il Modem/Router in A va a cambiare l'ip del Router C. Così, per lui ho impostato ip statico sul M/R A.

    Ma il grosso del casino viene fuori quando, con il "dirottatore" viene tagliata la linea tra il pc in A e il Router C, instradandolo verso il Modem/Router in A. Quando si ricommuta la linea, il segnale internet attraverso il Router C diventa ballerino, come se ci fosse un conflitto tra le due reti che, a cose normali, non si tangono minimamente.

    Non è così semplice da spiegare... ci ho provato...

    Disegnino al volo
    Sbrogliare una rete caotica-senza-titolo.jpg

    In sostanza, chi mi ha chiesto di visionare la rete (in amicizia, per capire se serve un tecnico bravo) per provare a risolvere il problema della rete ballerina quando si va a commutare la linea del PC in A dal Router C al M/R A e viceversa.
    Le domande non sono mai indiscrete.
    Le risposte a volte lo sono.

  5. #5
    Fabbricante di Sogni
    Iscritto dal
    18/10/2011
    Località
    Torre del Lago Puccini
    Messaggi
    6,742
    Se vi chiedete la tipologia dei dispositivi su cui il Router C gira il segnale in WiFi (non li ho considerati nel disegno, e ci interessano il giusto per capire qualcosa sulla rete), si parla di tablet Android, e vari modelli di palmare.
    Le domande non sono mai indiscrete.
    Le risposte a volte lo sono.

  6. #6

    Iscritto dal
    26/05/2011
    Località
    Lugano, Svizzera
    Messaggi
    21,953
    Mai visto in vita mia interruttori e deviatori per decidere le reti, sembra un figlio bbastardo fra informatica ed elettricistica

    non mi stupisce per nulla che ci siano difficoltà, quella topologia è assurda… il tecnico bravo ti dice che va rifatto tutto con apparecchi che possono gestire il traffico con regole, non con interruttori.

    Quindi un solo router sotto forma forse di firewall e nuovi switch, il tutto in grado di fare vlan.
    L’uscita su internet si regola con regole di firewall, anche secondo schedulazione oraria.

    Il mio consiglio a te è di dichiararti non competente e tenerti ad ampia distanza sociale da quella rete
    Verità #10 | Viva l'unto, reale o presunto

  7. #7
    Fabbricante di Sogni
    Iscritto dal
    18/10/2011
    Località
    Torre del Lago Puccini
    Messaggi
    6,742
    Quote Originariamente inviato da MainThink Visualizza il messaggio
    Mai visto in vita mia interruttori e deviatori per decidere le reti, sembra un figlio bbastardo fra informatica ed elettricistica

    non mi stupisce per nulla che ci siano difficoltà, quella topologia è assurda… il tecnico bravo ti dice che va rifatto tutto con apparecchi che possono gestire il traffico con regole, non con interruttori.

    Quindi un solo router sotto forma forse di firewall e nuovi switch, il tutto in grado di fare vlan.
    L’uscita su internet si regola con regole di firewall, anche secondo schedulazione oraria.

    Il mio consiglio a te è di dichiararti non competente e tenerti ad ampia distanza sociale da quella rete
    D'accordo su tutta la linea!!!

    Gli interruttori, purtroppo , esistono... a dire il vero, nel contesto indicato, considerando le capacità informatiche delle persone che devono utilizzare il sistema, sono la soluzione migliore per interfacciare uomo e rete (deve essere tutto come "accendere e spegnere la luce" [cit.]).

    Io mi sono limitato a fissare l'ip del Router C nel M/R A; servirà a nulla ma intanto qualcosa ci ho fatto. Ed ho consigliato di rifar fare la rete ad uno specialista.
    Le domande non sono mai indiscrete.
    Le risposte a volte lo sono.


 

Autorizzazioni

  • Non puoi iniziare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Powered by vBulletin™ Version 4.1.5
Copyright © 2022 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved
SEO by vBSEO ©2011, Crawlability, Inc.
Fuso orario: UTC +1, sono le 01:02.