+ Rispondi
Pagina 1 di 3 1 2 3 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 su 23
  1. #1
    Zelda Graphic
    Iscritto dal
    23/10/2011
    Località
    Mori - TN
    Messaggi
    1,417

    Hard Disk per server NAS

    allora ...

    io e la morosa dobbiamo trovare una soluzione meno casalinga e più sicura dei soliti dischi esterni usb per il backup e archivio dei file di lavoro per cui mi sono costruito un nas con freeNAS

    ho già recuperato un po' di hw che avevo in cantina è tipo un p4 3ghz uno degli ultimi su soket LGA775, 3gb di ram, una mobo asus p5qualcosa, ecc. ... e niente con un amico abbiamo installato l'os su pendrive e abbiamo provato con uno dei tanti vecchi 250gb che girano per casa e funziona tutto perfettamente

    vorrei renderlo operativo ma mi manca la materia prima, ovvero gli hard disk e volevo un consiglio su quali prendere: ho subito notato che c'è stato un aumento nei prezzi dei dischi ma comunque vorrei qualcosa di solido e affidabile anche a discapito della velocità visto che come ho già detto, mi serve un file server e non prestazioni in termini di velocità

    cosa mi consigliate? io pensavo di iniziare con 2 dischi da 2TB ... da mettere in raid1 mirror in modo da avere 1 TB a testa e almeno inizialmente penso che possa bastare

  2. #2
    Zelda Graphic
    Iscritto dal
    23/10/2011
    Località
    Mori - TN
    Messaggi
    1,417
    mi chiedevo poi ... secondo voi ... posso recuperare dai dischi usb l'hdd ed usarlo come interno nel NAS? perchè ne ho 1 da 1TB e 1 da 1.5TB ... da aggiungere ovviamente

  3. #3

    Iscritto dal
    20/10/2011
    Località
    Now in Padua province
    Messaggi
    683
    Ti chiedo/dico alcune cose.
    Che versione di freenas?
    Si, puoi smontare i dischi fissi usb esterni e metterli interni, sempre SATA/IDE sono.
    Se usi il controller della scheda madre per creare il raid viene considerata la dimensione più piccola e moltiplicata per il numero di dischi (es. 1TB e 1.5TB = 2TB per il controller), mentre se usi il raid software di freenas puoi gestire le partizioni, almeno fino alla 6.qualchecosa .
    Un pc recuperato non è la massima sicurezza, sopratutto con freenas che usa UFS come filesystem.

  4. #4
    Zelda Graphic
    Iscritto dal
    23/10/2011
    Località
    Mori - TN
    Messaggi
    1,417
    ho installato freeNAS7 perchè la 8 necessitava di 4gb di ram minimi.
    sicuramente farò l'eventuale raid via software; per il pc recuperato ... è si recuperato ma è hw abbastanza decente, almeno lo era l'idea del freeNAS era appunto per utilizzare questi componenti che non usavo.

    se dovessi prendere anche il pc novo valuterei in alternativa anche dei NAS domestici tipo lo space max di Lacie, il 4tb costa sui 350€ ha il suo sw dedicato e consente il mirroring ... ovvio è sicuramente meno flessibile e non espandibile, però è molto piccolo e comodo da infilare ovunque.

  5. #5

    Iscritto dal
    26/05/2011
    Località
    Lugano, Svizzera
    Messaggi
    21,490
    Pana la fretta è soverchia? Chiedo perché giustamente i prezzi sono alti, erano arrivati a circa "tre volte quello che dovrebbero essere" e sono ridiscesi a "due volte quello che dovrebbero essere".


    Mi son fatto due conti un paio di mesi fa e per assurdo, in proporzione, mi sarebbe costato meno prendere un Qnap con due dischi da 1 tera che due dischi da 1 tera sciolti. Pazzesco
    Verità #10 | Viva l'unto, reale o presunto

  6. #6
    Zelda Graphic
    Iscritto dal
    23/10/2011
    Località
    Mori - TN
    Messaggi
    1,417
    No no nessuna fretta
    infatti anch'io sto guardando delle soluzioni già pronte della Lacie e i prezzi sono più bassi che comprare i singoli dischi ... ho pensato che dipendesse dall'utilizzo di dischi più economici, e da lì la mia idea del freeNAS ma se mi dici che c'è stata una forte oscillazione sui prezzi, aspetto: sicuramente una soluzione già pronta col suo sw se pur meno flessibile ed espandibile di un nas autoprodotto, è decisimante più comoda, se non altro come ingombri

    mi guardo anche i Qnap adesso ...

  7. #7
    Zelda Graphic
    Iscritto dal
    23/10/2011
    Località
    Mori - TN
    Messaggi
    1,417
    un'altra cosa ... come ho già detto, mi rirovo con un sacco di dischi esterni usb di cui mi fido molto poco: alimentatori che muoiono, usb lente e che si smontano da sole senza motivo dal hub dell'imac ... e se io intanto recuperassi da tutti i dischi usb che mi girano per casa gli hdd e li montassi nel freeNAS?
    così da riunire il tutto in un'unica macchina per il backup?

  8. #8

    Iscritto dal
    04/11/2011
    Località
    Svizzera-Ticino
    Messaggi
    1,871
    Quote Originariamente inviato da Pana! Visualizza il messaggio
    un'altra cosa ... come ho già detto, mi rirovo con un sacco di dischi esterni usb di cui mi fido molto poco: alimentatori che muoiono, usb lente e che si smontano da sole senza motivo dal hub dell'imac ... e se io intanto recuperassi da tutti i dischi usb che mi girano per casa gli hdd e li montassi nel freeNAS?
    così da riunire il tutto in un'unica macchina per il backup?
    Immagino che vuoi costruire un server NAS per tenere al sicuro dati importantissimi, giusto?
    Non vedo il senso di costruire un nas con componenti usati di cui effettivamente non conosci lo stato e non possono darti nessuna garanzia.
    Per gli hard-disk dai un occhiata ai WD RE3-RE4, da quello che ricordo sono garantiti per molte molte ore

  9. #9
    Zelda Graphic
    Iscritto dal
    23/10/2011
    Località
    Mori - TN
    Messaggi
    1,417
    sì assolutamente! ci dovrei salvare file di lavoro che sono importanti ma fino ad ora ho sempre e solo backuppato su dischi usb e pensavo che un freeNAS per quanto recuperato potesse comunque essere una soluzione migliore no?

    ovvio che a fare bene sarebbe opportuno avere una macchina con hw più da file server che del semplice hw da desktop, è questo che intendi?

    ma a questo punto ripeto, mi conviene puntare su una soluzione "stand alone" con il sw dedicato: risparmio, ho un file server magari in raid1 così evito i backup e dimensioni contenute.

  10. #10

    Iscritto dal
    20/10/2011
    Località
    Now in Padua province
    Messaggi
    683
    E' il concetto che bisogna valutare; usare hardware datato o non sicuro, diciamola così, non è di per se il problema, diventa un problema se il tuo obiettivo è tenere il NAS come unico strumento di backup (questo io capisco dal tuo tread). Nessun hardware/software può garantirti l'infallibilità, che sia free o a pagamento.
    Perciò il vero obiettivo delle tue esigenze è avere salvataggi sicuri e di ripristinarli in breve tempo o disporre di un device di archiviazione generale?
    Nel primo caso (professionalmente parlando) il NAS è un appoggio dei backup che ugualmente si tengono sul pc di "produzione" in modo d'avere delle "ridondanze" in caso di guasto.
    Nel secondo, la premessa è che i dati non siano di primaria importanza, perciò va bene tutto.
    Trovo che la soluzione sia backup sul NAS per disponibilità e immediatezza dei dati e settimanalmente o mensilmente backup su disco USB per la ridondanza.
    --
    aggiungo che i requisiti minimi di freenas 8.0 sono esagerati, provato su un Pentium 4 3Ghz e 1GB di memoria ha funzionato decentemente.


 
+ Rispondi
Pagina 1 di 3 1 2 3 UltimaUltima

Autorizzazioni

  • Non puoi iniziare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Powered by vBulletin™ Version 4.1.5
Copyright © 2019 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved
SEO by vBSEO ©2011, Crawlability, Inc.
Fuso orario: UTC +1, sono le 05:43.