+ Rispondi
Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 su 14

Discussione: Curiosità sui server

  1. #1
    Il Disgraziato
    Iscritto dal
    27/09/2011
    Località
    Santa Croce Camerina (RG)
    Messaggi
    3,582

    Curiosità sui server

    Approfitto dell'occasione del topic di Omega3 sul server ma non volevo inquinarlo inutilmente....
    Mostro la mia ignoranza in materia, anche se ho avuto il mio primo computer nell'83 e assemblo e riparo pc (quando ci riesco....), volevo togliermi questa grande e vecchia curiosità...

    Il primo e unico server che ho visto in vita mia è stato un HP dual Xeon da 2,4ghz, con dischi SCSI da 18gb,
    ci si collegavano via rete col semplice Desktop Remoto, la velocità con cui si entrava e si operava era strepitosa.

    Allora vi chiedo: ma cosa distingue un server da un normale pc anche se potente?
    Una volta pensavo soprattutto che fossero Dual CPU, ma penso che un Sandy Bridge portato a 4-5ghz se ne faccia un baffo...o no? Isomma....sempre calcoli deve fare, non è che faccia chissà cosa.
    La connessione rete più veloce? Mi pare di no...
    Gli hd veloci? Gli SCSI da 15mila giri lo sono tutt'ora, ma ormai ci sono gli SSD.
    Il RAID? ormai ce l'hanno tutti...
    La RAM? (parità, non parità.....boh?)
    Possibilità di controllare tanti ma tanti Tera di hd? Ormai lo fanno tutti....

    Insomma....non ci ho mai capito un cavolo!!!!
    Potreste darmi una spiegazione semplice?

  2. #2

    Iscritto dal
    20/10/2011
    Località
    non ricordo
    Messaggi
    5,382
    Discorso moooolto lungo.
    Le necessità possono essere diverse, dalla virtualizzazione alla gestione degli accessi/permessi, alla semplice applicazione terminal server ecc...
    Fondamentalmente se metti un server potente, lo metti perchè gli fai fare lavori per cui la potenza serve.
    Puoi virtualizzare diversi sistemi operativi. Puoi avere una macchina linux su cui virtualizzi Windows server ed altri sistemi.
    Sul sistema virtualizzato installi le applicazioni tipo office, outlook, gestionali etc. così i client che si connettono si trovano le applicazioni.
    Il vantaggio sui client è quello di non avere bisogno dei pc potenti perchè il carico di lavoro resta sul server mentre in locale viene sfruttata solo la ram.
    Capisci poi che avrai i tuoi NAS, router con Vlan, magari diversi domini di rete.
    Più è grande la rete, più hai bisogno di velocità sul router principale e di conseguenza 1 Gbps potrebbe anche stare stretto su una rete di 100 utenti.
    Puoi lavorare ovunque puntando il tuo ip pubblico e connetterti sul tuo terminale, telefonare tramite centralino aziendale virtualizzato e tanti mille usi...

  3. #3
    I'm all out of bubblegum
    Iscritto dal
    01/07/2011
    Località
    R'lyeh
    Messaggi
    5,196
    Quoto tutto quello detto da Delta e aggiungo... il supporto.

    Esempio: su un pc assemblato si fiamma la scheda madre; a meno che tu non ne abbia un doppione in casa devi comprarne un'altra / sbatterti per la garanzia, con un potenziale fermo di settimane. Su un server ti si fiamma la scheda madre: a seconda del contratto di assistenza hai una macchina nuova in casa in 2/24/48h.

    Considera sempre e comunque che esistono carichi di lavoro che rendono un Sandy Bridge a 5GHz inadeguato; quando necessiti di un certo parallelismo, ad esempio, di 4/8 core non te ne fai nulla.

    (Esempio, qua esponiamo un webservice che gira su 4 macchine da 24 core + 64GB di ram... immagina quante macchine "consumer" ci servirebbero. )

  4. #4

    Iscritto dal
    20/10/2011
    Località
    Now in Padua province
    Messaggi
    683
    Il server si evolve ed aumenta di capacità come si evolve ed altrettanto aumenta il computer desktop, con la sostanziale differenza che un server (o il "concetto" di server) è pensato per erogare un servizio.
    Che sia un dominio, un sito web, un database, eccetera eccetera....
    Una volta si partiva dal concetto: 1 server, 1 servizio, quindi ecco le macchine con 2/4 CPU, GByte su GByte, connessioni fast e altro.
    Ora il "server" è un entità all'interno di un, chiamiamolo così, contenitore hardware che con tecnologie di virtualizzazione, cloud e cluster, di server ne ha molti, la classica macchina virtuale.
    Fisicamente il server oramai è una stanza con all'interno svariati computer. Le grosse differenze, ma questo lo era già nei tempi passati, stà nel garantire la continuità del servizio, quindi memorie ECC, RAID, alimentatori ridondanti e così via.

  5. #5
    Il Disgraziato
    Iscritto dal
    27/09/2011
    Località
    Santa Croce Camerina (RG)
    Messaggi
    3,582
    Quasi quasi ci sono ma mi blocco sempre sulla virtualizzazione...
    Conosco il vecchio Virtualpc mirosoft e il Wmware non ricordo come si chiama.
    Li ho usati, ci puoi installare un OS, ci fai girare i programmi ecc...
    Ma alla fine non è meglio usare direttamente l'OS installato nel server e basta? Il virtualpc, con dentro poi installato anche xp, per dire, consuma risorse anche lui, quindi perchè questo casino?

    Volete dire che ad esempio, io installo sul server Linux, poi ci metto un programma di virtualizzazione che non so come si chiama, chiamiamolo sempre Virtualpc, ce ne installo 3 e in tutti e tre ci installo per esempio win 2003server, e OGNUNO di questi 3 OS nella stessa macchina, mi permette di fare determinate cose contemporaneamente? cose che con un solo OS (linux nell'esempio) non si potrebbero fare? è questa la vera funzione della virtualizzazione?

  6. #6

    Iscritto dal
    20/10/2011
    Località
    non ricordo
    Messaggi
    5,382
    Prova a dare un'occhiata a questa e questa pagina (ce ne sono molte altre).
    Sicuramente lo spiega meglio di come potrei scriverlo io, anche se riassumendo brevemente si può dire che con la virtualizzazione dividi la macchina fisica dal sistema operativo e quindi puoi appoggiarti a storage di rete ridondanti e backuppati giornalmente con i vantaggi che ne derivano.



    Edit:
    Virtualizzare più sistemi su di un server potrebbe essere utile per gestire più domini o servizi diversi.
    Esempio: con un sistema gestisco le autorizzazioni (supervisore), con l'altro gestisco file con segreto industriale (progetti Cad etc.), con l'altro gestisco la posta elettronica e i domini di rete, con l'altro gestisco i programmi da terminale (centralino, office, gestionale etc.).
    Chiaramente alcune virtualizzazioni devono essere a cascata per funzionare, in linea di massima funziona così....ma dipende molto dalle varie realtà.
    Ultima modifica: 30-01-2012 alle 20:40, di DeltaDelta

  7. #7
    JCW
    JCW ora è in linea

    Iscritto dal
    04/09/2011
    Località
    BS Lago
    Messaggi
    3,694
    Se vuoi divertirti a provare la virtualizzazione scaricati Virtualbox ( https://www.virtualbox.org/ ) oppure Citrix Xenserver ( Citrix XenServer Downloads ) entrambi gratuiti

  8. #8
    Il Disgraziato
    Iscritto dal
    27/09/2011
    Località
    Santa Croce Camerina (RG)
    Messaggi
    3,582
    Diciamo che l'ho capito, sto entrando nell'ottica giusta, il mio ragionamento fatto prima era esatto....
    in effetti non mi ero mai spiegato perchè la necessità di potenze elevate visto che alla fine o windows o linux non è che possano fare 20 cose contemporaneamente....però se, coe nell'esempio citato nel secondo link, con soli 2 pc fisici ne virtualizzi 8, a tutti gli effetti hai 8 pc che girano, supportati da adeguati processori e tutto il resto....ammazza!! Solo che visto che la virtualizzazione richiede un uso costante dell'hard disk, è sempre lui l'anello più debole no? Pensa dei server così combinati, con una fila di SSD magari in Raid per aumentare ancora di più la velocità....una roba mostruosa!!

    Gbyte..mi stai dicendo che il nostro bel forum e sito girano su....quanto....6-7mila euro di roba????

  9. #9
    Il Disgraziato
    Iscritto dal
    27/09/2011
    Località
    Santa Croce Camerina (RG)
    Messaggi
    3,582
    Quote Originariamente inviato da JCW Visualizza il messaggio
    Se vuoi divertirti a provare la virtualizzazione scaricati Virtualbox ( https://www.virtualbox.org/ ) oppure Citrix Xenserver ( Citrix XenServer Downloads ) entrambi gratuiti
    Si consco anche virtualbox, ma non mi spiegavo mai che senso avessero questi programmi...
    Cioè io ho installato sul pc windows7, ho bisogno di usare un programma che funziona solo su windows 98, lo virtualizzo e ci metto il mio programma. stop. e me sembrava servissero solo a questo, ora la cosa mi è più chiara...

  10. #10
    I'm all out of bubblegum
    Iscritto dal
    01/07/2011
    Località
    R'lyeh
    Messaggi
    5,196
    Quote Originariamente inviato da franziscko Visualizza il messaggio
    Gbyte..mi stai dicendo che il nostro bel forum e sito girano su....quanto....6-7mila euro di roba????
    Uh? No, non so su che hardware siamo, a quanto ricordo forum e portale girano su macchine virtuali comunque.

    Se ti riferisci al mio primo post, quello è il mio lavoro "vero".

    Comunque ci hai preso, l'anello debole della catena è (quasi) sempre la parte storage; per questo si usano SAN (Storage Area Network) su connessioni veloci (es: InfiniBand).
    Gli SSD ad oggi si usano mooooooolto poco. Normalmente parliamo di dischi SAS da 15k giri/min, da 3.5" o 2.5"


 

Autorizzazioni

  • Non puoi iniziare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Powered by vBulletin™ Version 4.1.5
Copyright © 2019 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved
SEO by vBSEO ©2011, Crawlability, Inc.
Fuso orario: UTC +1, sono le 11:33.