E' disponibile la recensione dell'ultima APU A10-6800K di AMD, ottima soluzione anche in ambito casual gaming.

Superare la frequenza di 4.2 GHz riferita alla precedente APU top di gamma (A10-5800K) senz’altro non è stata una cosa semplice, AMD si è concentrata sulla tecnologia Turbo Core migliorandone la gestione, infatti l’A10-6800K varia la sua frequenza in base alle necessità dell’utente oltre a tenere in considerazione una serie di altri fattori maggiormente tecnici, potendo così variare la frequenza per ogni singolo Core da 1 GHz sino a 4.4 GHz.


Sul lato 3D ci sono state due principali modifiche, la prima consiste in un semplice aumento delle frequenze per la GPU, la seconda, invece, si rivela nel supporto ufficiale a moduli DDR3 operanti a 2133 MHz. Ricordiamo infatti che le APU sfruttano una porzione della memoria RAM del sistema e pertanto se essa è più veloce, potranno offrire un vantaggio importante anche in ambiente 3D.



Nello specifico il processore A10-6800K dispone di una frequenza base già tra le più elevate del settore (4,1 GHz) ma può raggiungere sino i 4,4 GHz se opera entro i target descritti. Tra le principali caratteristiche di questa APU si può citare la disponibilità di 4 Core, 4 MB di cache di secondo livello ed un TDP di 100 Watt.




La suite di test comprende:
  • Cinebench 11.5 (Single Thread/ Multi Thread).
  • wPrime 2.06 (1024M).
  • Winrar 4.10 beta 3 64bit (Benchmark Integrato).
  • 7zip 9.20 64bit (Benchmark Integrato).
  • SANDRA 2011 SP5 ( Aritmetica, Multi-media, Larghezza di banda memoria).
  • x264 HD encoding 4.0
  • F1 2011 (Benchmark integrato).
  • Crysis 2 patch 1.9 + Hi-res + DX11 (Benchmark Adrenaline 1.12).
  • Battlefield 3 (Non dispone di tool di benchmark, per questo motivo utilizziamo il software Fraps nella scena introduttiva della missione 4 “Battuta di caccia”, per 110 secondi).
  • Metro 2033 patch 1.2 (Benchmark Integrato).
  • HardReset patch 1.2 (Benchmark integrato).
  • Batman Arkham Asylum (Benchmark integrato).
  • Alien vs Predator Benchmark D3D11 1.03.
  • 3DMARK 11
Link all'articolo

P.S. complimenti a Lory!