Abbiamo provato la scheda video ASUS R9 270X nella variante DirectCU II TOP, una soluzione custom appartenente alla famiglia Republics of gamers. Rimanendo su una fascia di prezzo accessibile, in quest’ultima release ASUS si pone l’obiettivo di ampliarne le potenzialità e orientarla maggiormente verso gli appassionati di videogiochi. Le modifiche principali riguardano il sistema di raffreddamento ed il PCB, oltre al consueto overclock di fabbrica.

L’ASUS R9 270X DirectCU II TOP si basa sulla recentissima AMD Radeon R9 270X, la quale, ricordiamo, consiste prevalentemente in un rebrand della Radeon HD 7870, con alcune modifiche orientate al miglioramento delle performance in rapporto ai consumi generati.




A livello più tecnico riprende le specifiche ufficiali AMD, con l’unica accortezza che la frequenza del processore grafico è stata innalzata di 70 MHz (1120 MHz effettivi). Il comparto memoria è rimasto invariato, sfrutta chip GDDR5 operanti a 1400 MHz ed ha una capacità totale di 2 GB. Anche a livello software sono assicurate le tecnologie offerte da AMD nella sue ultime serie di prodotti, oltre al supporto delle librerie DirectX 11, OpenGL e la futura AMD Mantle.



Link all'articolo.