+ Rispondi
Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 su 16
  1. #1

    Iscritto dal
    18/11/2011
    Località
    Lavello
    Messaggi
    312

    Da dipendente mi metterò in proprio - idea bancone di lavoro

    Ciao ragazzi, la mia iscrizione a questo forum è stata stimolata dalla guida sul reballing di Cipo. Nel 2012 l'azienda in cui lavoro chiuderà anche se i guadagni ci sono...secondo me il mio capo si è stancato di questo lavoro....(unica spiegazione). Siccome l'unica cosa che so fare e che mi piace fare è aggiustare computer e annessi, l'anno prossimo aprirò un laboratorio tutto mio, per fortuna un monolocale per iniziare già ce l'ho (proprietà di famiglia) e inoltre nella mia regione come anche in altre sono stati stanziati fondi per le nuove imprese giovanili, quindi ne approfitterò data anche la cospicua somma a fondo perduto.

    Cosa centra il reballing? beh nella mia città e in quelle limitrofe nessuno fa operazioni di questo genere quindi sto optando di imparare anche quest'altra tecnica.

    Ma quello per cui vi scrivo, come da titolo, è di sapere come siete organizzati nel vostro laboratorio e sopratutto il vostro banco da lavoro com'è? Mi servono spunti

  2. #2

    Iscritto dal
    24/10/2011
    Località
    Marche
    Messaggi
    9,260
    ciao Skass,

    lo capisco che la passione ti spinge verso quell'attività ma se posso darti un consiglio non puntare sulla vendita ma sull'assistenza. Se punti solo sulla vendita hai perso in partenza, sul web ci sono shop che riescono a spuntare prezzi fuori mercato, di più non aggiungo. Se invece punti sull'assistenza direttamente presso la sede del cliente, meglio se professionale, hai maggiori chance di arrivare a fine mese.

    Cmq sia ti faccio i miei migliori auguri per la tua riuscita

  3. #3

    Iscritto dal
    18/11/2011
    Località
    Lavello
    Messaggi
    312
    Parole sante Luigi! hai perfettamente messo per iscritto la mia idea lavorativa...La grande distribuzione oltre che ad internet riesce a fare prezzi talmente competitivi che un piccolo commerciante informatico non riesce neanche ad acquistare all'ingrosso per quella somma.

    La mia attività sarà iscritta all'artigianato, quindi niente vendita ma solo un piccolo magazzino per pezzi di ricambio.

    Tu che fai nella vita?

  4. #4

    Iscritto dal
    24/10/2011
    Località
    Marche
    Messaggi
    9,260
    Quote Originariamente inviato da SkAsS Visualizza il messaggio
    Parole sante Luigi! hai perfettamente messo per iscritto la mia idea lavorativa...La grande distribuzione oltre che ad internet riesce a fare prezzi talmente competitivi che un piccolo commerciante informatico non riesce neanche ad acquistare all'ingrosso per quella somma.

    La mia attività sarà iscritta all'artigianato, quindi niente vendita ma solo un piccolo magazzino per pezzi di ricambio.

    Tu che fai nella vita?
    Sono contento della tua scelta allora

    Io nella vita mi occupo di tutt'altro ma ho il pallino della tecnologia da sempre, mi piace questo settore e, se posso, cerco di rendermi utili a chi si affaccia nel nostro mondo

  5. #5

    Iscritto dal
    18/11/2011
    Località
    Lavello
    Messaggi
    312
    Capito, anche per me la tecnologia è linfa vitale

    Aspetto qualche tecnico di professione in questa discussione

  6. #6

    Iscritto dal
    12/10/2011
    Località
    Modna
    Messaggi
    639
    Non sono tecnico ecc... ma apprezzo quello che vuoi creare.
    Vorrei solo dirti che, fai bene a puntare sull'assistenza, i negozi di computer ultimamente non assemblano quasi nulla al mese (conosco chi ha attività del genere), massimo 2 o 3 macchine se sono fortunati, la maggior parte delle persone va a comprare i pc nei grossi centri commerciali, spendendo una vagonata di soldi per comprare delle boiate . Ma non contare troppo su quello che è il "fondo" stanziato per le imprese giovanili, conosco parecchi commercianti che hanno aderito a questo tipo di iniziativa e quando hanno chiesto un aiuto la risposta è stata "non ci sono soldi".

  7. #7

    Iscritto dal
    04/09/2011
    Località
    Dalle Graie al Conero.
    Messaggi
    827
    Ciao Skass,
    ho un background simile al tuo, ho fatto il tecnico HW per 4 circa (assistenza a privati e PMI), poi sono passato al lato Oscuro della Forza, la consulenza; in anni ho avuto parecchie opportunità di mettermi in proprio, sia in un ruole che nell'altro, ma per reticenze tutte mie ho preferito non farlo.
    Anticipo già tutta la mia stima per iniziare un'attività in proprio in questo momento storico, ci va del fegato! L'idea del reballing poi mi fa capire che hai quello spunto che serve: ormai sono tanti che fanno questo lavoro, ma pochi lo fanno bene, nell'interesse comune sia personale che del cliente, ancora meno chi fa questi interventi 'strani'.
    Tutto 'sto pippotto per arrivare a com'era fatto il mio bancone. Intanto: prese a muro, due ciabatte composte da 5/6 elettriche italiane più 2 shuko e 2 ethernet, per un totale di 4 metri. Questo mi permetteva di avere 4 PC accesi e collegati per ogni metro lineare. Bancone in legno spesso 2 cm, colore chiaro e non verniciato, profondo 80cm. Sotto il bancone avevo due armadietti recuperati dove buttavo un po' di tutto... Cosa importante, un PC fisso con FreeNAS che faceva da backup e repository per driver, immagini disco, etc etc. e un PC recuperaticcio per le masterizzazioni. A proposito: se fai molte installazioni, considera di studiare come fare un server di deployment per Windows (WDS), ti potrebbe tornare utile. Non ultimo, mi ero autocostruiti due banchetti per le prove dei componenti.
    {Corsair500R White}{Seasonic X-760}
    {MaximusVGene}{i7-3770k YbrisCooled}{G.Skill ECO}{Gigabyte 570GTX EK fullcovered}
    {Samsung 830 128Gb}{Dell U2311H}{MX Revolution}

    " Sto lavorando duro per preparare il mio prossimo errore. "

  8. #8

    Iscritto dal
    24/10/2011
    Località
    Marche
    Messaggi
    9,260
    Quote Originariamente inviato da smanet Visualizza il messaggio
    Ciao Skass,
    ho un background simile al tuo, ho fatto il tecnico HW per 4 circa (assistenza a privati e PMI), poi sono passato al lato Oscuro della Forza, la consulenza; in anni ho avuto parecchie opportunità di mettermi in proprio, sia in un ruole che nell'altro, ma per reticenze tutte mie ho preferito non farlo.
    Anticipo già tutta la mia stima per iniziare un'attività in proprio in questo momento storico, ci va del fegato! L'idea del reballing poi mi fa capire che hai quello spunto che serve: ormai sono tanti che fanno questo lavoro, ma pochi lo fanno bene, nell'interesse comune sia personale che del cliente, ancora meno chi fa questi interventi 'strani'.
    Tutto 'sto pippotto per arrivare a com'era fatto il mio bancone. Intanto: prese a muro, due ciabatte composte da 5/6 elettriche italiane più 2 shuko e 2 ethernet, per un totale di 4 metri. Questo mi permetteva di avere 4 PC accesi e collegati per ogni metro lineare. Bancone in legno spesso 2 cm, colore chiaro e non verniciato, profondo 80cm. Sotto il bancone avevo due armadietti recuperati dove buttavo un po' di tutto... Cosa importante, un PC fisso con FreeNAS che faceva da backup e repository per driver, immagini disco, etc etc. e un PC recuperaticcio per le masterizzazioni. A proposito: se fai molte installazioni, considera di studiare come fare un server di deployment per Windows (WDS), ti potrebbe tornare utile. Non ultimo, mi ero autocostruiti due banchetti per le prove dei componenti.
    Ma fai ancora il consulente?

  9. #9

    Iscritto dal
    18/11/2011
    Località
    Lavello
    Messaggi
    312
    Quote Originariamente inviato da Andryu92 Visualizza il messaggio
    Non sono tecnico ecc... ma apprezzo quello che vuoi creare.
    Vorrei solo dirti che, fai bene a puntare sull'assistenza, i negozi di computer ultimamente non assemblano quasi nulla al mese (conosco chi ha attività del genere), massimo 2 o 3 macchine se sono fortunati, la maggior parte delle persone va a comprare i pc nei grossi centri commerciali, spendendo una vagonata di soldi per comprare delle boiate .
    Ma non contare troppo su quello che è il "fondo" stanziato per le imprese giovanili, conosco parecchi commercianti che hanno aderito a questo tipo di iniziativa e quando hanno chiesto un aiuto la risposta è stata "non ci sono soldi".
    Il fondo è molto sicuro, anche perché sono seguito da una persona di fiducia...grazie per la partecipazione Andryu. Tu che fai nella vita?

  10. #10

    Iscritto dal
    18/11/2011
    Località
    Lavello
    Messaggi
    312
    Quote Originariamente inviato da smanet Visualizza il messaggio
    Ciao Skass,
    ho un background simile al tuo, ho fatto il tecnico HW per 4 circa (assistenza a privati e PMI), poi sono passato al lato Oscuro della Forza, la consulenza; in anni ho avuto parecchie opportunità di mettermi in proprio, sia in un ruole che nell'altro, ma per reticenze tutte mie ho preferito non farlo.
    Anticipo già tutta la mia stima per iniziare un'attività in proprio in questo momento storico, ci va del fegato! L'idea del reballing poi mi fa capire che hai quello spunto che serve: ormai sono tanti che fanno questo lavoro, ma pochi lo fanno bene, nell'interesse comune sia personale che del cliente, ancora meno chi fa questi interventi 'strani'.
    Tutto 'sto pippotto per arrivare a com'era fatto il mio bancone. Intanto: prese a muro, due ciabatte composte da 5/6 elettriche italiane più 2 shuko e 2 ethernet, per un totale di 4 metri. Questo mi permetteva di avere 4 PC accesi e collegati per ogni metro lineare. Bancone in legno spesso 2 cm, colore chiaro e non verniciato, profondo 80cm. Sotto il bancone avevo due armadietti recuperati dove buttavo un po' di tutto... Cosa importante, un PC fisso con FreeNAS che faceva da backup e repository per driver, immagini disco, etc etc. e un PC recuperaticcio per le masterizzazioni. A proposito: se fai molte installazioni, considera di studiare come fare un server di deployment per Windows (WDS), ti potrebbe tornare utile. Non ultimo, mi ero autocostruiti due banchetti per le prove dei componenti.
    Quello che descrivi sembra essere l'organizzazione che ho adesso nel laboratorio dove lavoro, e credo di mantenere lo stesso stile, solo con qualche piccola modifica in termini di spazio. Il bancone lo vorrei molto profondo, con una rientranza centrata dove sarà la mia posizione di lavoro, la rientranza mi darà modo di sfruttare appieno la grande estensione del banco, senza stretching per arrivare al cacciavite che è finito in fondo . Quoto Luigi, che fai adesso nella vita? se fai ancora il consulente puoi descrivere in dettaglio la tua attività? sono curioso


 

Autorizzazioni

  • Non puoi iniziare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Powered by vBulletin™ Version 4.1.5
Copyright © 2019 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved
SEO by vBSEO ©2011, Crawlability, Inc.
Fuso orario: UTC +1, sono le 04:23.