+ Rispondi
Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 su 13
  1. #1

    Iscritto dal
    26/05/2011
    Località
    Lugano, Svizzera
    Messaggi
    21,490

    Wireless bridge e ubiquiti vari

    Come sapete, e se non lo sapete sapevatelo, il posto dove abito al momento per quanto riguarda la connettività... è un po' un problema


    Con tre muri in mezzo e nessuna chance di tirare un cavo, fallito anche il tentativo powerline non resta che l'opzione wi-fi.
    Opzione complicata dalla necessità di avere un vero bridge wireless, nel senso che ai due lati gli apparecchi devono permettere sia client cablati che client wireless.
    Devono essere tutti sulla stessa rete e "vedersi" fra loro. Può sembrare scontato, ma non è la norma.


    Situazione attuale:
    • Due Asus RT-N66U in modalità bridge sui 5Ghz (client a entrambi i lati solo 2.4)
    • All'Asus "primario" c'è collegato ethernet il cable modem
    • All'Asus "secondario" c'è collegato ethernet il PC, la stampante, il NAS
    Come qualsiasi modalità bridge la banda viene smezzata, ma è talmente tanta sui 5Ghz che i 50 megabit della connessione a internet non gli fanno un baffo.
    Tant'è che inizialmente tutto funzionava perfettamente, sicuramente nel vecchiume del forum gira qualche screenshot di utorrent a 6+ MB/s
    Truffaldino fu l'aggiornamento firmware! Da un certo momento non c'è più stato verso di vedere velocità sopra i 25 megabit, anche con firmware paralleli o downgradando di nuovo alla versione originale iniziale.

    Vabé, la vita continua lo stesso



    Volevo provare a fare un ponte con due Ubiquiti UAP-PRO e vedere come andava
    Si scopre che non esiste una modalità bridge ma solo una modalità che chiamano wireless uplink, in pratica si può dire a un access point "isolato" di ripetere il segnale di un access point cablato.
    Solo il segnale, non le reti: si possono avere SSID differenti fra i due. Nel mio caso ho messo apposta Ubiquiti-Pri e Ubiquiti-Sec altrimenti non avevo controllo su quale access point connettevo i client.
    Curioso che non si può decidere se usare i 5Ghz o i 2.4Ghz per l'uplink, anche spegnendo le reti sul 5Ghz lo usa lo stesso per la connessione all'altro access point.

    Allora ho fatto così, messo un UAP cablato all'Asus primario e l'altro UAP in zona PC (tanto non deve essere collegato a niente) come secondario a ripetere il segnale.
    Poi ho collegato il PC via wi-fi con una chiavetta USB all'access point secondario.




    Ausilio audio-video di memorabile qualità


    Prima:








    Dopo:









    E così facendo ho recuperato i 50 megabit pieni se scarico da internet sul disco interno del PC.







    Ma non ho risolto un tubazzo di un bel niente

    La cosa abbastanza comica è che sul PC c'è un volume iSCSI che arriva dal NAS, quindi se utorrent scarica su quell'unità come destinazione... immaginatevi il traffico che si genera e attraverso quali percorsi del secondo schema: "disk overload 100%" in pochi secondi, con velocità intorno ai 5-8 megabit








    Quindi niente, ho bisogno di due antenne wi-fi che facciano fra loro un ponte e mi mettano a disposizione una porta gigabit. Esempio, NanoStation Loco M5 o anche se non erro le PicoStation.
    Mi fa un po' specie usare in casa apparecchi fatti per portare il segnale a chilometri, ma c'è scritto indoor/outdoor

    A quella porta gigabit collegherò uno switch 8 porte per lato, a cui collegare a loro volta tutti gli apparecchi (compresi due UAP a fare il loro normale lavoro in modalità access point).
    Cosa che non capiterà mai.






    Niente, volevo rendervi partecipi dei miei smanettamenti e se qualcuno ha qualche domanda sugli UAP-PRO o qualche esperienza con ponti di PicoStation mi faccia sapere
    Verità #10 | Viva l'unto, reale o presunto

  2. #2

    Iscritto dal
    04/09/2011
    Messaggi
    3,563
    Qui mi trovi un minimo ferrato

    Le Loco M5 che utilizzo ( per uno scopo simile ) permettono 90/100Mbit puliti senza problemi....
    Diventa difficile trovare la posizione/puntamento ottimale delle antenne a distanze troppo ravvicinate.
    E' meglio essere ottimisti ed avere torto piuttosto che pessimisti ed avere ragione.
    Cit. Albert Einstein

  3. #3

    Iscritto dal
    26/05/2011
    Località
    Lugano, Svizzera
    Messaggi
    21,490
    Tieni presente che qua ci sarebbero ma a dir tanto quattro metri in linea d'aria, solo con 3 muri in mezzo e in diagonale


    Non arriverò mai a una soluzione simile, la configurazione definitiva quando me ne andrò sarà:
    • portare la connessione da 50 a 20 megabit come contratto, tanto in pratica non ci sarà più nessuno o quasi ad usarla
    • tenere il cable modem ma collegarlo a un router non wireless (i soliti zyxel o robe così)
    • lasciare i due UAP come sono adesso, uno collegato direttamente al router, l'altro in uplink
    • idealmente SSID uguali sui due access point e sulle quattro antenne con attivo lo zero-handoff (non so nemmeno se si può, boh )
    Verità #10 | Viva l'unto, reale o presunto

  4. #4

    Iscritto dal
    23/09/2011
    Località
    Trento
    Messaggi
    1,441
    Da quando le Loco sono diventate gigabit?

    Come suggerito da ufomito a distanza così ravvicinata (dipende anche dai muri) a volte rischi di "esagerare" di segnale, ma abbassi il livello di tx e qualcosa risolvi... ma se invece che le nano che sono più settoriali o le pico che sono omnidirezionali facessi qualcosa di più direttivo? Ci sono le NBM5-16 che sono piccoline indolori e da 16dB (non gigabit) sennò se esigi il gigabit (non vuol dire che allora arriverai a 1000Mb) ci sono le 22dB (una bella padella da 40 cm ) adesso chiamate PowerBeam invece che NanoBeam, le abbiamo portante su link di 3km disturbati a 50/60Mb ma dichiarati dovrebbero arrivare sopra ai 150Mb
    Ultima modifica: 06-08-2015 alle 01:24, di oma95to
    Progetto in corso: "No Name Found"

    Progetti finiti: "Freshout"

  5. #5

    Iscritto dal
    26/05/2011
    Località
    Lugano, Svizzera
    Messaggi
    21,490
    Non ci ho fatto molto caso perché come soluzione è priva di senso.


    È quasi certo che quando me ne vado ristrutturo la situazione con due access point uno uplink all'altro e buona notte.


    Ho notato una cosa che mi dà un fastidio terrificante però
    Gli UAP-Pro, quando trasmettono, scricchiolano elettronico in maniera devastante.
    Sicuramente avete presente l'effetto, neanche si riuscisse a orecchio ad ascoltare il passaggio dei pacchetti


    Due su due non può essere una coincidenza
    Verità #10 | Viva l'unto, reale o presunto

  6. #6

    Iscritto dal
    04/09/2011
    Messaggi
    3,563
    Le Nanostation hanno lo stesso effetto... ma sul tetto non sono gran che fastidiose
    Per gli altri apparati ubiquiti non saprei.

    Certo aver un access point che mi fa un ronzio simile in casa non è nemmeno da prendere in considerazione
    E' meglio essere ottimisti ed avere torto piuttosto che pessimisti ed avere ragione.
    Cit. Albert Einstein

  7. #7

    Iscritto dal
    26/05/2011
    Località
    Lugano, Svizzera
    Messaggi
    21,490
    C'è sempre qualche cavolata con 'sti cosi...

    Negli ultimi anni sto cominciando onestamente a capire perché le cose che funzionano davvero bene, esempio AP Aruba, costano 1000 euro l'uno
    Verità #10 | Viva l'unto, reale o presunto

  8. #8

    Iscritto dal
    04/09/2011
    Messaggi
    3,563
    Minchia
    Vabbè che un access point magari puoi posizionarlo in luoghi strategici.
    In modo da eliminare o comunque minimizzare il problema "ronzio".
    Anche se, mi rendo conto che non sempre è cosa fattibile

    C'è da dire però che funzionano bene, questo si
    E' meglio essere ottimisti ed avere torto piuttosto che pessimisti ed avere ragione.
    Cit. Albert Einstein

  9. #9

    Iscritto dal
    16/10/2011
    Località
    Monza
    Messaggi
    1,267
    main ti do un'altra alternativa: al momento io sto gestendo una cosa simile, ma tramite i powerline asus, e mi sto trovando molto bene onestamente! quando li ho presi, ormai 2 anni fa, eran gli unici in gigabit (4 porte gigabit ciascuno). costicchiavano, ma appunto ci viaggio benissimo da 2 anni

    hai valutato questa alternativa?
    My High Eifficiency and Quietness RIG
    i7 4770S / Asus Z87-WS / 16GB Corsair Dominator Platinum / Asus GeForce GTX 750Ti STRIX
    Samsung 850EVO 500Gb / Seasonic Platinum P660 / Cooler Master Silencio 652 / Corsair H110i


  10. #10

    Iscritto dal
    26/05/2011
    Località
    Lugano, Svizzera
    Messaggi
    21,490
    Powerline non sono mai riuscito a usarli, vai a capire cosa diavolo c'è di impianto elettrico ma ho provato marche diverse e apparecchi non proprio a buon mercato () con risultati davvero pessimi.

    Boh, a dire il vero la soluzione ci sarebbe, ovvero un kit apposta di bridge come quello che linkavo a Bambinz nell'altro thread
    https://www.swisscom.ch/en/residenti...tion-kits.html


    È un bridge wireless con quattro porte ethernet. A quel punto se servono anche access point, si collegano semplicemente lì




    Boh non so... francamente quando sarà il momento di andarmene da qua farò diventare tutto wireless e buonanotte

    Mi piacerebbe solo per curiosità provare un kit bridge wireless dedicato (invece del ponte radio con gli N66U) e vedere se cambia drasticamente la cosa
    Verità #10 | Viva l'unto, reale o presunto


 

Autorizzazioni

  • Non puoi iniziare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Powered by vBulletin™ Version 4.1.5
Copyright © 2019 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved
SEO by vBSEO ©2011, Crawlability, Inc.
Fuso orario: UTC +1, sono le 05:06.