+ Rispondi
Pagina 1 di 3 1 2 3 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 su 25
  1. #1

    Iscritto dal
    04/02/2013
    Località
    Vicinanze lago Maggiore (VA)
    Messaggi
    840

    Guida all'aerografo by Gas Designs *

    ☆☆☆☆☆ Guida all'aerografia ☆☆☆☆☆







    Apro questa discussione per parlare di aerografia, e visto che è la mia passione, voglio condividerla con voi, visto che con l'aerografo possiamo decorare praticamente tutti i tipi di materiali.
    In questo caso pure i nostri computer moddati e non..

    Parto spiegando il più semplicemente possibile cosa sia un'aerografo, e i vari materiali utili.
    Quindi mettetevi belli comodi....

    Alcune marche
    Iwata -- Harder & Steenbeck -- Olympos -- Richpen -- Fengda -- Paasche -- Master






    L'Aerografo

    L'aerografo (o aeropenna) è uno strumento che viene utilizzato per spruzzare vernici di vario tipo nebulizzandole tramite aria compressa. Viene usato in lavori di precisione per produrre linee molto sottili, campiture di colore uniformi e toni sfumati.
    Esso è costituito da una aeropenna raccordata mediante un tubo flessibile ad una fonte d'aria, generalmente un compressore, la penna spruzza il colore nebulizzandolo tramite un flusso di aria compressa. Il colore può essere di vario tipo (acquerello, inchiostro, olio, tempera, acrilico e a solvente) e viene inserito in un serbatoio attraverso un'apertura.
    La duse è l'estremità dell'aerografo dove risiede la punta dell'ago fino a quando non viene ritratta tramite trazione dell'apposito pulsante-grilletto.
    Di aerografi esistono diversi tipi, che si adattano alle diverse esigenze dell'utilizzatore. In linea di massima si possono dividere in due grandi gruppi, aerografi ad azione singola a doppia azione.
    L'aerografo ad azione singola è il tipo più semplice di aerografo, così chiamato perché il pulsante di attivazione apre o chiude il flusso d'aria, senza regolare la quantità di colore.
    Quello a doppia azione ha un controllo unico che permette di regolare indipendentemente il flusso d'aria e la quantità di colore rilasciato, consentendo maggiore versatilità. Esistono due tipi di Aerografi a doppia azione:

    ---- Aerografo a doppia azione controllata,spostando indietro il pulsante, inizialmente si apre il canale dell'aria, successivamente premendo più a fondo quello del colore.
    ---- Aerografo a doppia azione indipendente, premendo il pulsante, si apre il canale dell'aria, spostando il comando verso l'indietro si gestisce la quantità di colore.

    Esploso*




    Il puntale, è la parte più importante e delicata di tutto lo strumento, in quanto composto da pezzi piccolissimi e fragili, comprende il cappellotto, la duse (ugello) e la corona.
    La corona serve come protezione alla punta dell'ago ma, può anche fungere da cappellotto.

    Altri pezzi dell'aerografo degni di particolare nota sono le guarnizioni.
    In genere ogni aerografo ne ha 2 una è detta "O ring" ed è quella all'interno del corpo dell'aerografo nella quale scorre l'ago e ha la funzione di trattenere il colore e non farlo fuoriuscire oltre le zone interessate.
    L'altra guarnizione è quella presente nella valvola dell'aria (collegata al tasto) dove si attacca il tubo dal compressore e ovviamente serve a evitare sfiati e che l'aria non si perda per vie che non siano l'apposito condotto per arrivare al puntale.

    Attrezzatura e Materiali*

    In aerografia, a seconda della tecnica usata, si può avere la necessità di utilizzare diversi tipi di materiale di consumo e di attrezzi vari che aiutino il lavoro.
    Si va dal materiale per mascherare (frisket, cartoncino, cutter e bisturi, forbici e taglierine) ai plotter da taglio, dal nastro di carta da carrozziere alle maschere di protezione, dai solventi antisiliconici ai pennelli per i piccoli ritocchi.
    Molti di questi materiali/attrezzi sono necessari ad un'esecuzione impeccabile del lavoro, altri sono semplicemente attrezzi più sofisticati per ottenere maggior velocità e precisione nell'esecuzione.


    Ogni persona trova un proprio modo e un suo "equilibrio" nell'usare questo strumento.



    Strani spruzzi*

    Qui lo spruzzo esce in modo corretto.
    Colore troppo diluito oppure l'aerografo è troppo vicino alla superficie.
    Ago sporco o residuo secco di colore sull'ago.
    Goccia di condensa (usate l'apposito filtro).
    Qui abbiamo poca pressione dell'aria o colore troppo denso.

    Qui invece c'è tutta la mai famigliola al completo*

    I 2 a DX hanno uno l'ugello da 0,3 e 0,5.
    I 2 a SX hanno uno l'ugello da 0,2 e 0,15.



    Compressori silenziosi*

    Tralasciando i classici compressori da garage, esistono vari tipi di compressori, per poter far spruzzare il nostro aerografo, e magari lavorando in casa senza disturbare il vicino...




    Possiamo anche utilizzare un vecchio motore da frigo, per realizzarci il nostro compressore customizzato.
    ( Sfogate la vostra fantasia).



    Questo è quello che ho costruito io, con il motore di un climatizzatore, e un bidone della birra alla spina.




    Qui il compressore che stò costruendo, che mi servirà per portarlo in giro.




    Filtri e pressione*

    Non dimentichiamoci di installare all'uscita del nostro compressore un buon filtro anticondensa per evitare che dal compressore escano delle goccioline di acqua, che sono di natura sporche di olio, e che vadano ad rovinare il nostro disegno.





    Esistono anche questi tipi di mini filtri che si avvitano praticamente tra l'aerografo e il tubo d'entrata, e hanno una piccola valvola di scarico manuale.


    Ora vi serve un tubo aria telato con 2 adattatori da 1/8 per collegare l'aerografo al vostro compressore.


    Mini pistola a spruzzo*

    Diciamo che non può mancare anche una piccola pistola (HVLP), una buona pistola che ho comprato, e devo dire che è ottima è questa, e ha un serbatoio ha 250ML.



    Colori*

    Ecco qui il discorso è infinito, e ci sono una infinità di colori che si possono utilizzare,
    La mia esperienza m'ha portato ad utilizzare sin da subito i colori a solvente, per poi passare a quelli acrilici, per una questione di comodità.
    Qui siete voi che dovete provare e riprovare, fino a trovare un buon compromesso.

    Io per ora su lavorazioni di caschi computer, frigor e tutto quello che mi passa per le mani asd utilizzo con soddisfazione questi colori.


    http://www.createx.it/pdf/Catalogo%20Wiked.pdf

    Createx Wicked Colors

    La serie Createx Wicked Colors affianca e arricchisce la gamma dei Createx Classic e Createx Autoair, portando sul mercato un prodotto unico, dalle prestazioni eccezionali, adatto per le più svariate applicazioni! Come tutta la gamma Createx, anche la nuova serie è a base acqua ma con l'aggiunta di una minima parte di solvente (0,1%): i Createx Wicked Colors sono cioè colori "Waterborne" (colori a base d'acqua rinforzati). Sono ideali per dettagli e linee ultra-fini perchè hanno una fluidità e atomizzazione senza precedenti. Possono essere spruzzati con aeropenne ultra-fini o con pressione molto bassa, diluiti a piacimento senza limiti nel rapporto colore/diluente per personalizzare la viscosità del colore oppure per creare sfumature e passaggi di colore impercettibili. Il controllo del colore è perfetto e il fenomeno dell'over-spray è praticamente assente. Perfetti per applicazioni interni, come magliette, quadri, ecc..., ed esterni, come modellini, caschi, auto e moto: tutte le superfici, dal tessuto alla superficie rigida, potranno essere colorate con i Wicked Colors. Asciugano molto velocemente con un'uniformità perfetta che riflette la vera intensità e forza del colore. Sono permanenti con forte resistenza alla luce, garantiscono brillantezza dei colori anche dopo lungo tempo ed esposizione prolungata diretta alla luce del sole. Nella scala BWS (blue Wool Scale) hanno ottenuto un punteggio da 7 a 8, su un massimo di 8. Come i Createx Autoair, sono inoltre compatibili con prodotti a solvente, uretanici a base d'acqua, vernici, smalti, e molti altri. Praticamente qualsiasi vernice fissativa trasparente può essere usata per proteggere il lavoro, anche se su tessuto e simili non è necessario applicare alcuna protezione in quanto i Wicked sono particolarmente tenaci. Sono sufficienti 2 minuti di ferro da stiro per fissare il colore. Se usati in contemporanea agli altri colori Classic e Autoair è sempre consigliato far asciugare prima gli strati sottostanti di colore.

    Additivi per colori AUTO-AIR - Flash Reducer Medium Dry- 4010 - 120 ml*

    Additivo medium rivoluzionario per diluire i colori. Ne migliorano la fluidità, l'uniformità e la facilità di spruzzo con un'accelerazione nei tempi di asciugatura. Diluizione max 25%.
    Miscelati con Auto Air Colors, il preparato deve essere utilizzato entro 24 ore.



    Pulizia aerografo*

    La pulizia completa dell'aerografo prevede sempre, a fine sessione di lavoro, lo smontaggio completo.
    Per pulire bene l'aerografo bisogna smontare l'ago e tutti i suoi componenti e pulirlo attentamente, io uso alcool denaturato e una volta rimontato faccio 1,2 bei lavaggi ancora con l'alcool, così si pulisce bene il condotto e l'ugello dove passa il colore.
    Evitate vetril e prodotti similari, perché l'ammoniaca in essi contenuta corrode la cromatura.

    Nastrino da mascheratura*

    In commercio esiste anche questo ottimo nastrino della 3M che è un nastro gommato professionale con retro in vinile.
    Ideale per mascherare punti dove ci sono delle curve.
    Essendo di materiale gommoso con una buona aderenza alla superficie, si ottengono curve perfette e senza deformazione del nastro.

    Esempi*



    Fase di mascheratura*



    Quindi copriamo ciò che non và verniciato*



    Mini cabine*

    Per chi lavora in casa esistono queste piccole cabine dove poter utilizzare il nostro aerografo, ed evitare che gli odori vi invadinola casa.






    ☆☆☆☆☆
    I miei lavori con l'aerografo
    Ultima modifica: 29-03-2013 alle 10:30, di GasMod

  2. #2

    Iscritto dal
    04/02/2013
    Località
    Vicinanze lago Maggiore (VA)
    Messaggi
    840
    Vi lascio con questo mio video

    ☆☆☆☆☆


    Per ora vi lascio ad un mio video, sullo smontaggio completo di un'aerografo Iwata.

    ☆☆☆☆☆



    Airbrush | prova diluzione colori Auto Air Color



    Airbrush | Airbrush Rat fink Case Pc

    Ultima modifica: 19-12-2014 alle 12:32, di GasMod

  3. #3

    Iscritto dal
    04/02/2013
    Località
    Vicinanze lago Maggiore (VA)
    Messaggi
    840
    Riservato

    Inserirò qui i futuri video o Step-by-step.

  4. #4

    Iscritto dal
    24/10/2011
    Località
    Marche
    Messaggi
    9,260
    spettacolare, grazie Gas!

  5. #5

    Iscritto dal
    04/02/2013
    Località
    Vicinanze lago Maggiore (VA)
    Messaggi
    840
    Quote Originariamente inviato da Luigi Visualizza il messaggio
    spettacolare, grazie Gas!

  6. #6

    Iscritto dal
    13/10/2011
    Messaggi
    7,575
    Ci voleva proprio!!
    Mi leggo tutto con calma e poi parto con le domande a raffica
    "If you can't open it, you don't own it" by Mister Jalopy

    "L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione" O. Wilde

  7. #7
    Italia Modding Staff
    Iscritto dal
    12/10/2011
    Località
    N/W Milano
    Messaggi
    940
    Grande,

    ti seguo con moltissimo interesse
    E' forse finita quando i tedeschi hanno bombardato Pearl Harbor?



  8. #8

    Iscritto dal
    26/03/2012
    Località
    Altedo (BO)
    Messaggi
    896
    Interessante seguo

  9. #9

    Iscritto dal
    23/08/2012
    Località
    San Severo (FG)
    Messaggi
    228
    HA HA grande gas , stai facendo venire a tutti voglio di aerografare anche qui
    Case : Aerocool VXE-PRO | Mobo : ASRock M3A790GMH/128M | Cpu : AMD Phenom II X4 965 Black Edition C3 | Dissipatore : noctua NH-U12P | Ram 2x2+2x2 Kingston HiperX 1333 cl7 7-7-7-24 CR2 | Vga : Sapphire hd 7950 dual-X oc edition | HDD : Maxtor DiamondMax 23 500 gb 7200.12

  10. #10

    Iscritto dal
    04/02/2013
    Località
    Vicinanze lago Maggiore (VA)
    Messaggi
    840
    Quote Originariamente inviato da Bestiaveramente Visualizza il messaggio
    HA HA grande gas , stai facendo venire a tutti voglio di aerografare anche qui
    Già Già....


 
+ Rispondi
Pagina 1 di 3 1 2 3 UltimaUltima

Autorizzazioni

  • Non puoi iniziare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Powered by vBulletin™ Version 4.1.5
Copyright © 2019 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved
SEO by vBSEO ©2011, Crawlability, Inc.
Fuso orario: UTC +1, sono le 21:14.