+ Rispondi
Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 su 13

Discussione: [?] normalizzare dati

  1. #1
    {abstract}
    Iscritto dal
    05/09/2011
    Località
    altrove.
    Messaggi
    4,110

    [?] normalizzare dati

    ciao raga ... vorrei qualche consiglio da voi ...

    ho una serie di dati, ad esempio: 13, -5, 26, -15

    questi dati li devo normalizzare ...
    ho qualche dubbio sulla normalizzazione: quale metodo devo seguire ?

    1) [x - min(valori)]/[max(valori)-min(valori)]
    il più piccolo dei valori corrisponderà allo 0
    il più grande dei valori corrisponderà al 100
    gli altri valori variano tra lo 0 ed il 100

    2) [x/max(valori)]*100
    il più grande dei valori sarà equivalente a 100
    ci saranno numeri negativi, tipo:
    13 => 50
    -5 => -19.23
    26 => 100
    -15 => -57.69

    questo è errato in presenza di valori negativi, in quanto il range
    di valori normalizzati varierà tra lo 0 ed il 100, ma nella formula
    non viene dato "peso" ai valori negativi.
    se in input avessi solo valori negativi, otterrei tutti numeri > 100

    ciò che mi fa dubitare nel primo caso, è avere un input con valori negativi ed
    ottenere una serie di valori tutti positivi ...

    cosa mi suggerite ???
    ...

  2. #2

    Iscritto dal
    26/05/2011
    Località
    Lugano, Svizzera
    Messaggi
    21,499
    Coi dati normalizzati cosa ci devi fare?

    Ti serve di valutarli in qualche modo? Perché non è detto che macinandoli con un algoritmo li rovini oltre l'utilizzabile
    Verità #10 | Viva l'unto, reale o presunto

  3. #3
    {abstract}
    Iscritto dal
    05/09/2011
    Località
    altrove.
    Messaggi
    4,110
    mi servono per dei grafici ...


    ...

  4. #4

    Iscritto dal
    26/05/2011
    Località
    Lugano, Svizzera
    Messaggi
    21,499
    Non ho capito lo stesso


    Qualsiasi operazione su un set di dati deve avere uno scopo e in base a quello scopo decidi cosa fare, sempre che sia il caso di fare qualcosa del tutto.


    Cioè per esempio se tu hai due set di dati e ti interessa compararli su una... "scala comune" senza perdere le proprietà statistiche, il metodo migliore sarebbe probabilmente una normalizzazione per quantile.

    Però nel tuo caso mi sembra che stai cercando piuttosto un modo per visualizzare su un grafico una serie di dati negativi/positivi su una scala 0-100?
    Non colgo che senso ha perché non so cosa hai bisogno di vedere una volta che sono sul grafico.


    No so se mi sto spiegando
    Ti faccio un altro esempio, ho fatto innumerevoli lavori di maneggiamento dati della pressione arteriosa di praticamente migliaia di persone, per poter valutare qualcosa si decide di "calcolare" e "visualizzare" in qualche modo le deviazioni dai valori standard, quanti e quanto rientrano in certe categorie, le relazioni con altri dati (altre pressioni o rigidità dei vasi eccetera)... a seconda di quel che si vuole fare li separi in percentili piuttosto che fare i grafici delle medie, e così via.



    Però di primo acchito dire "ho una serie di valori compresi tra -200 e +300 e li voglio far diventare da 0 a 100" non ha molto significato
    Un'altra cosa che vedo è che nel tuo esempio non sono ordinati, quindi deduco che anche quello abbia un significato.


    perché se no prendi il valore minore della serie, è il tuo zero, il valore maggiore della serie, è il tuo 100 e calcoli le distanze da un valore all'altro in proporzione allo 0-100... ma a che pro?
    Avresti lo stesso grafico "scalato" tenendo la giusta proporzione, se è quello che ti serve.
    Verità #10 | Viva l'unto, reale o presunto

  5. #5
    {abstract}
    Iscritto dal
    05/09/2011
    Località
    altrove.
    Messaggi
    4,110


    ho dei dati random in ingresso, che possono essere sia positivi che negativi che di diversi ordini di grandezza ...
    potrei avere per esempio: -5, 100, -57, 285, 39, 1001, ecc ...

    di questi dati devo farne semplicemente un grafico ... senza considerare medie, varianze, scarti, ecc ...
    vorrei una rappresentazione visiva dei dati ...

    per avere un grafico leggibile, ho pensato di rapportare i dati su una scala 0-100 ... in modo che corrispondano a delle % ...

    il mio dubbio è cosa fare in presenza di numeri negativi ...

    seguo il metodo: "prendo il minimo numero che corrisponderà allo 0, prendo il massimo numero che corrisponderà al 100, ed uso la formula [x - min(valori)]/[max(valori)-min(valori)] ???"

    ...

  6. #6

    Iscritto dal
    26/05/2011
    Località
    Lugano, Svizzera
    Messaggi
    21,499
    Ah

    Non puoi mettere i dati sul grafico e basta? Mi sembra più "visualizzante" lavorare piuttosto sul tipo di scala sull'asse y (specialmente se hai valori piccoli come 5 e grandi come 1000) che provare a conformarli a una percentuale.

    Perché per esempio se il 100% è 1001 quel -5 di fatto diventa talmente piccolo che sparisce tra il primo e il secondo pixel


    Io farei un grafico con i valori veri e propri ma con la y logaritmica così puoi avere una buona visuale dei valori piccoli senza allonarti di 10 chilometri quando te ne capita uno grande.



    Guarda sarà una mancanza della mia mente, ma non vedo il motivo relae per cui dovresti voler cambiare i valori e conformarli a un zero-cento





    ps: a meno che mi fai due disegnini a matita sul perché, non saprò mai convincermi
    Verità #10 | Viva l'unto, reale o presunto

  7. #7
    {abstract}
    Iscritto dal
    05/09/2011
    Località
    altrove.
    Messaggi
    4,110
    +

    io ho pensato di rapportarli allo 0-100 proprio per dar importanza anche a valori piccoli rispetto a quelli grandi ...
    e fare in modo che il grafico non "esploda" e sia poco leggibile ...

    avevo pensato anch'io ad una scala logaritmica, ma non mi convince molto ...


    ...
    ...

  8. #8

    Iscritto dal
    26/05/2011
    Località
    Lugano, Svizzera
    Messaggi
    21,499
    La scala logaritmica serve proprio per evitare che esploda, perché non ti convince?



    Getto la spugna per quanto riguarda trovare una formula di maneggiamento dati che mantenga le caratteristiche, sorry
    Non riesco neanche a immaginarmela in funzione
    Verità #10 | Viva l'unto, reale o presunto

  9. #9
    {abstract}
    Iscritto dal
    05/09/2011
    Località
    altrove.
    Messaggi
    4,110
    se volessi usare una scala logaritmica per l'asse y ...
    non avrei problemi coi numeri negativi in ingresso ???
    ...

  10. #10

    Iscritto dal
    26/05/2011
    Località
    Lugano, Svizzera
    Messaggi
    21,499
    Beh no, è logaritmica anche dallo zero verso il basso, non solo dallo zero verso l'alto

    I valori restano quelli, soltanto la distanza dall'asse x viene compressa quando i valori sono grandi






    edit: non è vero, i valori negativi sono un problema in excel per fare un grafico automatico
    Verità #10 | Viva l'unto, reale o presunto


 

Autorizzazioni

  • Non puoi iniziare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Powered by vBulletin™ Version 4.1.5
Copyright © 2019 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved
SEO by vBSEO ©2011, Crawlability, Inc.
Fuso orario: UTC +1, sono le 06:04.