Mediatek prima ad annunciare un Cortex-A17 con LTE

 

ARM ha da poco annunciato l’architettura Cortex-A17, evoluzione del Cortex-A9, ma con efficienza notevolmente incrementata e con la possibilità di essere utilizzata in configurazioni big.LITTLE. Il primo produttore di chip ad annunciarne l’utilizzo è Mediatek, che presto avvierà le consegne del nuovo SoC MT6595, octa-core con tanto di supporto alle reti LTE.

Mediatek è già salita agli onori della cronaca lo scorso novembre, quando ha presentato il primo octa-core effettivo, l’MT6592, composto da 8 core Cortex-A7 in grado di funzionare tutti contemporaneamente (a differenza dell’Exynos 5 Octa di Samsung, che fa lavorare soltanto 4 core per volta). Il SoC MT6592 ha fatto segnare un deciso, passo in avanti rispetto al quad-core MT6589, raddoppiando il numero di core ed incrementando la frequenza oltre gli 1.7 GHz, ora il nuovo octa-core ha una configurazione big.LITTLE, ma architettura più efficiente, frequenze più elevate e migliore GPU.

Il SoC MT6595, con 4 core Cortex-A17 e supporto LTE

Il SoC MT6595, con 4 core Cortex-A17 e supporto LTE

Il nuovo SoC è composto, infatti, da 4 core Cortex-A17 e 4 core Cortex-A7. I Cortex-A17 hanno prestazioni superiori del 60% rispetto ai Cortex-A9, vicine, dunque, a quelle di un Cortex-A15, ma rispetto a quest’ultimo vantano un efficienza superiore del 40%.

La caratteristica principale dei Cortex-A17 è la possibilità di configurazioni big.LITTLE asimmetriche, ad esempio 4 core A7 e due A17 (o il contrario). Mediatek ha scelto comunque di utilizzare una configurazione simmetrica, in cui i Cortex-A7 lavorano alla frequenza di 1.7 GHz, mentre i Cortex-A17 raggiungono frequenze di 2.2/2.5 GHz, a bordo è poi presente una GPU PowerVR Serie 6 ed anche il supporto alla tecnologia LTE.

Con il SoC MT6595 Mediatek punta ad offrire una piattaforma che offra prestazioni non troppo distanti da uno Snapdragon 800, ma con efficienza superiore e costi di produzione inferiori, l’obiettivo è quello di destinarlo alla fascia media del 2015, ma i primi smartphone ad esserne equipaggiati dovrebbero arrivare già durante l’ultima parte dell’anno in corso.

Fonte: urlGizChina
 
Tag dell'articolo: , , , , .

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

Archivo mensile 2017


Visualizza gli Archivi completi
▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980