Microsoft cambia nome al suo servizio cloud: da SkyDrive a OneDrive

 

Addio SkyDrive, benvenuto OneDrive: Microsoft perde la causa contro Sky e dovrà cambiare nome al proprio servizio di cloud storage. Il nuovo nome mette ancor più in risalto il fatto che si tratat di un servizio unico che consente di sincronizzare i propri dati su qualsiasi device, dallo smartphone al tablet, fino al notebook e al PC.

Microsoft ha deciso: dopo la sentenza che ha dato ragione a Sky in merito all’uso del nome SkyDrive per il servizio di cloud storage, che sarebbe confusivo per i consumatori, suggerendo che si tratti di un servizio erogato da Sky e non da Microsoft, il colosso di Redmond ha scelto il nuovo nome, OneDrive, che mette ancora più in rilievo la caratteristica della soluzione cloud, che consente di salvare i propri dati e di accedere ad essi a prescindere dal device utilizzato.

Cattura

Che sia uno smartphone, un tablet, un notebook o un computer desktop e persino un PC non nostro, ad esempio in un Internet Point, potremo sempre accedere al nostro hard disk virtuale in remoto. Per gli utenti che già utilizzano il servizio comunque non cambia assolutamente nulla se non l’indirizzo Web tramite cui raggiungere il servizio, che diventerà onedrive.com (ma chi vi accede dall’interfaccia di outlook.com o da Windows 8.1 non avrà bisogno nemmeno di questo), anzi, a guardare il trailer rilasciato da Microsoft, sembra di intuire che il servizio sarà ulteriormente migliorato con l’aggiunta di nuove funzionalità.

Staremo a vedere, al momento non è stata rilasciata alcuna data precisa per l’avvento del nuovo servizio.



 
Tag dell'articolo: , , , , .

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980