Microsoft: Xbox One venderà in profitto sin dall’inizio

 

Un dirigente Microsoft ha confermato che la nuova console di Redmond non ripeterà gli errori del passato dove, nonostante la leadership del settore, la divisione è risultata costantemente in perdita: la nuova Xbox One venderà, nella peggiore delle ipotesi, in pareggio, mentre i guadagni veri arriveranno dai giochi e dai servizi Xbox Live.

Gli errori li commettono tutti, persino i colossi industriali e servono affinché, in futuro, non si ripetano più. In questi anni, da quando esiste la Xbox, Microsoft ha conquistato la leadership del segmento console ma la divisione aziendale è sempre stata in perdita e non ha mai generato guadagni.

Xbox_One_Bundle

Questo perché, per conquistare il mercato, è stato necessario vendere la console a un prezzo che non bastava nemmeno a coprirne i costi di produzione. Evidentemente poi i proventi venuti dai giochi e dai servizi Live non sono mai riusciti a coprire il disavanzo.

Una politica che ha comunque premiato con la conquista del mercato e che è stato possibile sostenere perché Microsoft è un colosso, che ha sempre compensato tranquillamente grazie soprattutto alle vendite di Windows e Office. Ora però anche il colosso è stanco ed è giunto il momento di iniziare a fare profitti anche con la console.

Per questo motivo con la Xbox One gli errori del passato non saranno ripetuti. A spiegarlo è stato Yusuf Mehdi, Chief Marketing e Strategy Officer della divisione Xbox di Microsoft, durante la Citi Global Technology Conference. La console infatti sarà venduta in pareggio o al limite con leggeri margini di guadagno già dal primo giorno di commercializzazione.

“Stiamo cercando di venderla in pareggio o con bassi margini di guadagno sull’hardware e inizieremo a guadagnare soprattutto con la vendita di giochi, con i servizi Xbox Live ed altre funzionalità, appena potremo, ridurremo anche il costo dell’hardware come fatto con la 360, divenendo ancora più competitivi con la nostra proposta” ha infatti dichiarato il dirigente Microsoft.

La Xbox One, che arriverà il prossimo 22 novembre in 13 mercati compreso il nostro, al prezzo di 499 euro, sarebbe inoltre già nella fase più avanzata della produzione in volumi e, a differenza dei primi prototipi, giungerà sul mercato con un processore leggermente più potente, visto che il clock rate passerà dagli 1.6 GHz originariamente previsti a 1.75 GHz.  

 
Tag dell'articolo: , , , .

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980