Nasce l’elettronica transitoria

 

I ricercatori dell’università dell’Illinois insieme a quelli della Northwestern University e della Tufts University hanno messo a punto una nuova tecnologia, chiamata transitoria, che permette di realizzare circuiti elettronici, anche complessi, in grado di dissolversi nell’ambiente dopo che hanno svolto il proprio compito.

I campi delle possibili applicazioni sono pressoché infiniti, ma basta citarne un paio per comprendere la portata della scoperta: medicina e gadget elettronigi. Ma facciamo un passo indietro, i nuovi componenti elettronici biodegradabili sono formati da sottilissimi fogli di silicio, gli strati solanti sono composti da ossido di magnesio, entrambe le sostanze sono talmente sottili da diventare idrosolubili e biodegradabili se posti a contatto con l’ambiente circostante o con i fluidi corporei. A decidere il tempo di funzionamento prima che questi si dissolvono è il rivestimento esterno, realizzato a base di seta.

A questo punto diventa possibile creare microsonde mediche che, terminato il proprio lavoro, si dissolvono nel corpo umano senza lasciare tracce, o ancora è possibile creare cellulari programmati per funzionare per un tempo predeterminato, terminato il quale si dissolvono completamente nell’ambiente, a differenza di quanto accade oggi.

Con questa tecnologia sono già stati realizzati transistor, celle fotovoltaiche, sensori e diodi, tutti componenti indispensabili per i moderni gadget elettronici o, se vogliamo pensare con fini più nobili, per una nuova era della medicina. 

Ultima nota d’orgoglio, tra i ricercatori figura un italiano, Fiorenzo G. Omenetto, della Tufts University (nella foto).

Fonte: urlScience
 

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

Archivo mensile 2019


Visualizza gli Archivi completi
▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980