Review AMD A10-6800K: prova completa dell’APU più veloce sul mercato

 

Ai primi di giugno AMD ha presentato l’ultima gamma di APU dedicate al segmento desktop, in tale occasione abbiamo avuto modo di provare la variante A10-6700, la soluzione top di gamma a basso consumo (con TDP di 65 W). Quest’oggi riparliamo delle proposte AMD Richland documentando con mano la versione A10-6800K, in assoluto l’APU più veloce per il segmento desktop.

Con l’obiettivo di migliorare il rapporto prestazioni/consumi della famiglia di APU Trinity, AMD ha sviluppato una serie di  ottimizzazioni creando così la recente gamma “Richland”. Come la precedente, su cui si basa, si suddivide in diverse serie: A6, A8 e A10, al crescere del numero aumentano anche le prestazioni e le potenzialità. Prima di focalizzarci sul sample A10-6800K, riproponiamo un confronto tra le principali caratteristiche tecniche della recente gamma di APU AMD Richland (in blu) e quelle della precedente serie:

Modello APU Numero Core Frequenza Core Modello GPU Frequenza GPU Stream Processor Consumo (TDP)
A10-6800K 4 4,1-4,4 GHz HD8670D 844 MHz 384 100 W
A10-6700 4 3,7-4,3 GHz HD8670D 844 MHz 384 65 W
A8-6600K 4 3,9-4,2 GHz HD8570D 844 MHz 256 100 W
A8-6500 4 3,5-4,1 GHz HD8570D 800 MHz 256 65 W
A6-6400K 2 3,9-4,1 GHz HD8470D 800 MHz 192 65 W
A10-5800K 4 3,8-4,2 GHz HD7660D 800 MHz 384 100 W
A10-5700 4 3,4-4 GHz HD7660D 800 MHz 384 65 W
A8-5600K 4 3,6-3,9 GHz HD7560D 760 MHz 256 100 W
A8-5500 4 3,2-3,7 GHz HD7560D 760 MHz 256 65 W
A6-5400K 2 3,6-3,8 GHz HD7540D 760 MHz 192 65 W
A4-5300 2 3,4-3,6 GHz HD7480D 723 MHz 128 65 W

In breve, l’entry level A6-6400K è l’unica che dispone di 2 Core (operanti sino a 4.1 GHz) ed è abbinato al processore grafico HD8470D, una variante con 192 Stream Processor ed una frequenza di 800 MHz e infine, il TDP si attesta a 65 W. La famiglia A8 offre due proposte: A8-6500 e A8-6600K, entrambe con 4 Core abbinati alla GPU AMD HD8570D (con 256 Stream Processor), le differenze si attestano nelle frequenze di funzionamento e nei rispettivi consumi.  Per la famiglia A10 troviamo il 6700, la variante con un alto rapporto prestazioni/consumi e il 6800K, dedicato invece all’utenza che richiede maggiori prestazioni 2D e 3D, compresi i videogiocatori che si accontentano di setting medi (e quindi, evitando l’uso di una scheda video dedicata).

AMD Richland Img

Anticipiamo subito che queste due soluzioni hanno lo stesso prezzo di vendita, ciò potrebbe sembrare strano, ma in realtà dedicandosi a due fasce di utenza leggermente differente, AMD ha mantenuto la stessa politica dei prezzi delle precedenti generazioni. In pratica se ritenete di particolare importanza il fattore consumi, l’A10-6700 sarà la soluzione più evoluta e consigliabile, l’A10-6800K che ci apprestiamo a testare è invece preferibile per chi vuole ottenere le massime prestazioni possibili da un sistema unificato CPU/GPU, inoltre offre i moltiplicatori sbloccati per i Core e pertanto, pur avendo frequenze di funzionamento già elevatissime, AMD lascia all’utente un ulteriore margine su cui poter agire.

AMD A10-6800K CPU-Z

Superare la frequenza di 4.2 GHz riferita alla precedente APU top di gamma (A10-5800K) senz’altro non è stata una cosa semplice, AMD si è concentrata sulla tecnologia Turbo Core migliorandone la gestione, infatti l’A10-6800K varia la sua frequenza in base alle necessità dell’utente oltre a tenere in considerazione una serie di altri fattori maggiormente tecnici, potendo così variare la frequenza per ogni singolo Core da 1 GHz sino a 4.4 GHz.

Sul lato 3D ci sono state due principali modifiche, la prima consiste in un semplice aumento delle frequenze per la GPU, la seconda, invece, si rivela nel supporto ufficiale a moduli DDR3 operanti a 2133 MHz. Ricordiamo infatti che le APU sfruttano una porzione della memoria RAM del sistema e pertanto se essa è più veloce, potranno offrire un vantaggio importante anche in ambiente 3D.

AMD-A10-6800K-Foto-1

Procediamo con l’analisi dettagliata delle caratteristiche tecniche.

 


 
Tag dell'articolo: , , , .

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980