Review AMD HD 7970 GHz Edition: l’evoluzione di Tahiti

 

Alla fine del 2011, AMD con la presentazione della HD 7970 3 GB ha introdotto la propria linea di schede grafiche  appartenenti alla serie HD 7000. Pochi giorni fa ha svelato la HD 7970 GHz Edition, la diretta evoluzione che ha come unico obbiettivo il raggiungimento di prestazioni migliori. Le novità riguardano le maggiori frequenze di funzionamento e vari miglioramenti alla tecnologia AMD PowerTune.

Il suffisso GHz Edition, già utilizzato nei prodotti di fascia inferiore, sta a indicare la frequenza del Core operante a 1 GHz (rispetto gli originali 925 MHz).  Le potenzialità in overclock della AMD HD 7970 si erano fatte notare tra gli appassionati, ora man mano che i mesi dal il suo lancio sono passati anche la resa produttiva delle fabbriche TSMC è migliorata, permettendo risultati ancor migliori. Questo fattore in abbinamento alla maggiore frequenza della memoria RAM dovrebbe permettere alla AMD HD 7970 GHz Edition di riappropriarsi del titolo di scheda video a singolo processore grafico più prestante in ambito desktop.

In realtà c’è un altro fattore che ha permesso il miglioramento delle prestazioni rispetto alla versione precedente, riguarda la tecnologia PowerTune che vede l’implementazione di un ulteriore livello di frequenza, superiore allo step di default, infatti viene denominato “Boost”. Il funzionamento è semplice, se i livelli funzionali della scheda, come le temperature e i consumi sono nella norma, è possibile far operare il Core sino a 1050 MHz, migliorando ulteriormente le prestazioni.

La potenza di calcolo si attesta a 4,2 TeraFlops  contro i  3.79 TeraFlops  della HD 7970 e 3,09  TeraFlops  della NVIDIA Geforce GTX 680, la diretta rivale. Dispone di 3 GB di memoria RAM GDDR5 operanti alla frequenza di 1500 MHz, ciò le garantisce, in abbinamento al bus a 384 Bit, una larghezza di banda di 288 GB/s. Supporta tutte le tecnologie e le feature compatibili con la serie HD 7000 come le librerie DirectX 11.1 e la gestione multi monitor tramite Eyefinity.

 

La scheda in sé è rimasta uguale, sia il PCB che il dissipatore sono gli stessi impiegati nella precedente versione. Quindi occupa 2 slot e dispone di una lunghezza di circa 27 cm, la cover dispone del classico look nero/rosso impiegato per tutta la serie HD 7000, a destra è posizionata la ventola tangenziale e su di essa è identificabile il logo GHz Edition.

 

Il dissipatore dedicato al raffreddamento del processore grafico AMD Tahiti si basa sulla tecnologia Vapor Chamber, sia i chip di memoria che le fasi di alimentazione sono raffreddati mediante un heat sink ad essi dedicato. Per una corretta alimentazione la scheda video HD 7970 GHz Edition necessita dell’utilizzo di 2 connettori supplementari PCI-E, rispettivamente a 6 PIN e 8 PIN, le connessioni video disponibili sono 4, di cui: DVI, HDMI, 2x Mini-DisplayPort. 

Dispone di 2 connettori dedicati alla tecnologia AMD CrossFire, la quale permette di sfruttare contemporaneamente sino a 4 schede video della stessa categoria. Anche in questo esemplare troviamo l’utile funzione dual Bios. 

 

 

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980