Review AMD Radeon R7 250 (Sapphire): VGA entry level, silenziosa e parsimoniosa

 

Abbiamo provato la scheda video AMD Radeon R7 250 1 GB GDDR5, una delle ultime soluzioni desktop dedicate alla fascia entry level. Più nel dettaglio, il sample è prodotto e commercializzato da Sapphire, che si distingue principalmente per l’uso di un dissipatore custom con ventola di maggior diametro, al fine di garantire basse temperature di funzionamento ed un rumore ridotto. Proseguiamo con la sua recensione.

L’attuale fascia entry level proposta da AMD si compone delle schede video Radeon R7 240 e Radeon R7 250, entrambe basate sullo stesso processore grafico ma con alcune variazioni tecniche. La Radeon R7 250 lo sfrutta appieno, senza parti disabilitate, inoltre la sua frequenza è particolarmente elevata. Tale variante si può considerare come la via di mezzo tra le prestazioni ottenibili con le APU top di gamma e le schede video orientate al gaming, perciò ad un prezzo di circa 80 euro è pensata per i sistemi “tutto fare”, per l’utenza che sfrutta principalmente applicativi 2D ma che non disdegnano una partita saltuaria ai propri videogiochi preferiti, pensiamo quindi alla categoria del casual gamer.

AMD Radeon R7 250 img 1

Il processore grafico consiste nella versione “Oland”, una soluzione di ultima generazione basata sull’architettura AMD Graphics Core Next e realizzata con processo produttivo a 28 nm. Implementa un Die da 77 mm2 formato da poco più di un miliardo di transistor, tra le caratteristiche principali si può citare la disponibilità di 8 ROPs, 24 Unità di Texture ed un totale di 384 Stream Processor (tutti abilitati). AMD, per le versioni reference, ha previsto una frequenze del Core di 1050 MHz, poi eventualmente, saranno i vari brand ad aumentarla mediante overclock. 

AMD Radeon R7 250 img 2AMD Radeon R7 250 img 3

AMD Radeon R7 250 CPU-Z

Sono disponibili due varianti di Radeon R7 250, differenziate per il tipo di RAM con cui sono equipaggiate. Il primo usa moduli GDDR3 con una capacità totale di 2 GB ed operanti a 900 MHz (1800 effettivi), la seconda sfrutta i più evoluti chip GDDR5 operanti a 1150 MHz (4600 MHz effettivi) e con una capacità di 1 GB. Quest’ultima configurazione permette un bandwidth GPU-RAM di 73.6 GB/s contro i soli 28.8 GB/s della variante con GDDR3, quindi è quella che offrirà le migliori performance 3D, anche perché, i 2 GB in una scheda video di tale fascia non verranno mai sfruttati realmente, ma sono più che altro una scelta di marketing.

Di seguito un riassunto della famiglia Radeon R7, in confronto ad alcuni modelli della precedente gamma Radeon HD 7700 che verranno sostituiti:

   R7 240 R7 250  HD 7750 HD 7790 R7 260X 
Processo 28 nm 28 nm 28 nm 28 nm 28 nm
Potenza di calcolo 0,499 TFlops 0,806 TFlops 0,819 TFlops 1.79 TFlops 1.97 TFlops
Transistor 1.04 miliardi 1.04 miliardi 1.5 miliardi 2.1 miliardi 2.1 miliardi
Dimensione Die 77 mm2 77 mm2 123 mm2 160 mm2 160 mm2
ROPs 8 8 16 16 16
Unità Texture 20 24 32 56 56
Stream/Cuda Core 320 384 512 896 896
Frequenza Core 730 MHz 1050 MHz 800 MHz 1000 MHz 1100 MHz
Frequenza Memoria 1150-900 MHz 1150-900 MHz 1125 MHz 1500 MHz 1625 MHz
Interfaccia Memoria 128 Bit 128 Bit 128 Bit 128 Bit 128 Bit
Capacità Memoria 1-2 GB 1-2 GB 1 GB 1 GB 2 GB
Bandwidth 73.6-28.8 GB/s 73.6-28.8 GB/s 72 GB/s 96 GB/s 104 GB/s
Consumo (TDP) 30 W 65 W 55 W 85 W 115 W

Il consumo (TDP) della Radeon R7 250 si attesta a 65 Watt, pertanto non richiede connettori di alimentazione supplementare, il produttore consiglia l’uso di un alimentatore con una potenza di dichiarata di circa 400 Watt. AMD, come di consueto, ha ideato un design reference, anche se poi lascia campo libero ai vari produttori di customizzare il proprio prodotto. Attualmente sono disponibili decine di varianti, alcune votate all’overclock, altre alla riduzione del rumore generato dal sistema di raffreddamento. Tendenzialmente questo è l’aspetto distintivo di ogni produttore.

AMD Radeon R7 250 img 4

Oggi andremo ad analizzare la variante proposta da SAPPHIRE nella versione con capacità di 1 GB e con moduli GDDR5. Le caratteristiche tecniche rispettano in tutto e per tutto i valori prefissati da AMD, si distingue però per il design e per il sistema di dissipazione impiegato. La confezione adotta come testimonial una sorta di robot, già usato varie volte da questo produttore, il quale fa da contorno ai vari loghi nei quali sono descritte le principali caratteristiche tecniche. Essendo una soluzione entry level il bundle consiste unicamente in una guida rapida sul montaggio e un classico CD contenente i software e driver necessari per il corretto funzionamento.

Sapphire R7 250 img 1

Proseguiamo con l’analisi fotografica della SAPPHIRE R7 250 1 GB GDDR5 WITH BOOST.

 



 

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

Archivo mensile 2017


Visualizza gli Archivi completi
▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980