Review ASUS Maximus VI Impact: dimensioni ridotte con feature di fascia enthusiast!

 

Recentemente ASUS ha ampliato la propria famiglia “Republic of Gamers” presentando alcuni prodotti che si contraddistinguono non solo per le tradizionali tecnologie adibite all’utenza gaming ed enthusiast, ma anche per le ridotte dimensioni. A tal proposito quest’oggi analizzeremo l’ASUS Maximus VI Impact, la scheda madre top di gamma con form factor Mini-ITX.

Nell’attuale mercato non mancano schede madri Mini-ITX dedicate alla famiglia di processori Intel Haswell, ma ASUS si è voluta distinguere nella progettazione della Maximus VI Impact, integrando innumerevoli funzionalità e tecnologie generalmente presenti solo nelle schede madri high-end e con form factor più grandi. Per raggiungere tale scopo i progettisti hanno studiato un layout/design implementando varie idee, ingegnose ed interessanti. Vengono infatti adottate una serie di moduli supplementari posizionati in verticale, nei quali sono integrati ulteriori componenti elettronici adibiti a determinati compiti.  

ASUS Maximus VI Impact img tecniche 1

Generalmente questo genere di schede madri offrono una circuiteria limitata, adatta all’uso tradizionale, ma che non lascia margine per eventuali overclock. Con l’ASUS Maximus VI Impact la storia cambia, infatti è stata introdotta la funzionalità “Impact Power“, una sorta di scheda aggiuntiva, che ha permesso l’integrazione di una circuiteria digitale a 10 fasi, quindi molto simile a quella adottata nelle schede madri standard ATX di fascia alta. Tale accorgimento dovrebbe garantire una stabilità impeccabile anche in abbinamento ai processori Intel Core i7 di fascia alta, inoltre garantisce maggiori potenzialità in overclock.

Lo spazio a disposizione nelle mainboard Mini-ITX permetterebbe l’uso di un solo slot di espansione, ASUS ha optato per un PCI-Express 16X di terza generazione, il suo scopo principale sarà l’abbinamento con una scheda video gaming. In tal caso, chi vorrebbe un comparto audio di alta qualità come può fare? I tecnici ASUS si sono posti la stessa domanda ed hanno realizzato una piccola scheda audio aggiuntiva che si va a posizionare tra il socket e lo slot PCIe (senza interferire con la VGA). Denominata “SupremeFX Impact“, può gestire sistemi sino a 8 canali, inoltre implementa specifici componenti elettronici al fine della migliore resa sonora in ambito gaming e multimediale. 

ASUS-Maximus-VI-Impact-Foto-01ASUS-Maximus-VI-Impact-Foto-02

 

ASUS-Maximus-VI-Impact-Foto-03

Non solo funzionalità esclusive, infatti il terzo modulo supplementare è dedicato all’ampliamento delle connettività senza fili, in particolare offre il Wireless Dual Band (con antenne esterne in dotazione) e il Bluetooth. La confezione, anch’essa di ridotte dimensioni, si ispira all’ormai classica livrea rossa della serie “ROG“, internamente il prodotto è adagiato in un supporto di cartone protetto da un involucro plastico. Sottostante è inserito il bundle, considerando la fascia del prodotto vengono offerti un buon numero di accessori.

ASUS-Maximus-VI-Impact-Foto-04ASUS-Maximus-VI-Impact-Foto-05 

ASUS-Maximus-VI-Impact-Foto-06

Il comparto storage non è da meno, a tal proposito segnaliamo l’uso del chipset Intel Z87, il quale gestisce in questa scheda madre: 4 porte SATA 3, una eSATA, 6 USB 3.0 ed ulteriori USB 2.0. Tra gli accessori sono forniti 4 cavi SATA.

Il bundle è composto da:

  • Manuale e guida rapida
  • DVD con Software e Driver
  • 4 x cavi SATA 
  • ASUS Q-Cable 
  • Distanziali (opzionali) per l’installazione del dissipatore CPU
  • Mascherina I/O
  • 12 x “ROG Cable Label”
  • Scheda audio SupremeFX Impact  
  • Modulo ASUS 2T2R (Antenne Dual Band Wi-Fi)
  • Modulo MPCIe Combo II 

Proseguiamo con l’analisi dettagliata delle caratteristiche tecniche.

 

 

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980