Review Cooler Master Seidon 120 V : All In One alla portata di tutti

 

 

Test:

Per giudicare sul campo le prestazioni del nostro sample abbiamo ovviamente allestito una sessione di test che ci darà una visione a 360°.

Piattaforma

Cooling:

Cooler Master Seidon 120V

Scheda Madre:

ASUS Rampage Extreme IV LGA 2011

Processore:

Intel Core i7 3930K Sandy Bridge-E

Alimentatore:

Thermaltake 1500W

Memorie:

4×2 Geil 1333MHz

Scheda Video:

NVIDIA 7600

Rheobus:

multifunzione Lamptron FC5

Pasta Termica:

Coolink Chillaramic

La rilevazione della temperatura è stata effettuata in due modi, ovvero tramite sonda di precisione PT100 e tramite software RealTemp. Infatti tramite la sonda PT100, che viene posizionata alla base della CPU a diretto contatto con essa, si rileva la reale temperatura della CPU, mentre con il software RealTemp visualizziamo la temperatura della CPU attraverso i sensori interni del processore.

Per la metodologia adottata vi rimandiamo al thread ufficiale sul nostro forum : TechaArena CoolingLab.

Andiamo ad analizzare i test effettuati:

cm-sei120v-24

Nel primo test abbiamo overcloccato la CPU dai 3.2 GHz di default a 4.2 GHz in una prima sessione ed a 4.5 GHz in una seconda, per poter verificare come questo impianto a liquido dissipa il calore. Per questo test le ventole sono state impostate sia a 1300 RPM che a 1600 RPM.

Possiamo notare dal grafico che  nella sessione di test a 4.2 GHz, il kit risponde discretamente bene sia a 1300 RPM che a 1600 RPM, infatti la differenza di temperatura è di circa 2°C; mentre nella sessione di test a 4.5 GHz, con la ventola a 1600 RPM, la differenza di temperatura tra le due diverse velocità della ventola si attesta a circa 3°C.

cm-sei120v-25

Nel secondo test il Cooler Master Seidon 120 V con ventola impostata al massimo regime ( 2.400rpm) è stato messo a confronto con uno dei migliori dissipatori ad aria, il Thermalright Silver Arrow, cooler dalle dimensioni molto importanti, realizzato completamente in rame e con struttura composta da ben otto heatpipes e da due ventole da 140 mm capaci di generare fino a 1300 RPM.

cm-sei120v-26

Nel terzo test abbiamo settato la frequenza del processore sia a 4.2 GHz che a 4.5 GHz ed inoltre le ventole dei due cooler sono state impostate a 1300 RPM. Il Thermalright in questo test riporta nel primo caso 8°C in meno mentre a 4.5 GHz registra circa 12°C in meno rispetto al Seidon 120 V. Questa differenza non ci sorprende affatto anche perché c’era da aspettarsi che a pari giri al minuto il Silver Arrow registri temperature inferiore data la sua imponenza.

 

cm-sei120v-27

Nel quarto ed ultimo test abbiamo portato la frequenza della CPU a 4.2 GHz e a 4.5 GHz,  ed impostato la ventola del Cooler Master Seidon 120 V a 1600 RPM mentre la ventola del Thermalright Silver Arrow a 1300 RPM. Anche in questo caso il Thermalright registra temperature inferiori dai 6°C ai 10°C, ma il kit All-In-One oggetto della recensione risponde comunque in maniera positiva.

Infatti si può notare come le temperature registrate con la sonda di precisione  PT100 siano accettabili anche per un uso quotidiano. E’ pur vero che il Thermalright Silver Arrow ha registrato temperature più basse rispetto al Seidon 120 V ma questo è dovuto alla maestosità del Thermalright che però genera numerosi limiti di integrazione.  I test confermano la bontà del prodotto ed in più dobbiamo considerare che il radiatore del Seidon 120 V è in alluminio e che il kit è davvero compatto, caratteristica questa da non sottovalutare assolutamente se parliamo di integrazione in qualunque case.

 

 

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980