Review Corsair Graphite 230T: mid-tower raffinato e pratico

 

Corsair Graphite 230T nel dettaglio (interno)

All’apertura del cabinet Corsair Graphite 230T si può notare un bel contrasto cromatico, con la base e il tetto verniciate in arancio e il pannello posteriore e i vari supporti interni, in nero. In secondo luogo, grazie ad un’attenta progettazione, si può notare un ampio spazio ed una buona gestione interna, davvero non male per un cabinet mid-tower.

Corsair-Graphite-230T-Foto-16

Tale aspetto viene rafforzato da un non completo utilizzo dello spazio dedicato ai vani di espansione, infatti sotto i 3 alloggiamenti delle unità da 5,25″ (con sistema di fissaggio rapido) è stato lasciato uno spazio vuoto di quasi 10 cm. Questa caratteristica ha un obiettivo ben preciso, cioè permettere l’installazione anche delle schede video top di gamma, le quali come di consueto, hanno lunghezze generose (non sempre i mid-tower permettono il loro montaggio).

Corsair-Graphite-230T-Foto-18

Più in basso ci sono 4 vani per l’assemblaggio di unità da 2,5″ (come ad esempio i tradizionali SSD), oltre ad altri 4 per i tradizionali Hard Disk con form factor da 3,5 pollici, questi ultimi adottano un sistema ad incastro (bisogna agire su una levetta a molla) per l’assemblaggio velocizzato, da combinare con le eventuali viti in dotazione.

L’intero blocco è prodotto in ABS (plastica), una scelta che riduce il suo costo e facilità la realizzazione, però ha anche un difetto.

Corsair-Graphite-230T-Foto-19

Infatti andrà anche considerato che essendo questo un materiale dal basso coefficiente termico, tale soluzione non aiuterà nella dissipazione del calore generato dagli Hard Disk. Comunque, tale incognita è minimizzata dalle apposite ventole frontali.

Il pannello posteriore ospita una ventola nera con diametro di 120 mm, può essere collegata direttamente alla scheda madre tramite uno degli spinotti a 3 PIN. Questa facciata adotta una griglia multiforata in corrispondenza degli slot di espansione, per aiutare con l’areazione interna, da notare anche che i bracket PCI/PCIe sono forati. L’alimentatore andrà installato nella parte inferiore, con la ventola ruotata verso il basso (scelta ideale, per aspirare direttamente l’aria fresca).

Corsair-Graphite-230T-Foto-17

Da notare che il pannello per l’installazione della scheda madre dispone di una generosa apertura in corrispondenza del socket, questa scelta serve a permettere il montaggio/smontaggio dei dissipatori della CPU o eventuali waterblock, senza la necessità di smontare la mainboard. Infatti una volta rimosso il pannello laterale destro, si potrà agire direttamente sulla viteria necessaria a questo scopo.

 



 

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

Archivo mensile 2018


Visualizza gli Archivi completi
▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980