Review V8 GTS: prestazioni ed estetica secondo Cooler Master

 

Sono trascorsi circa due anni da quando Cooler Master diede il via alla serie V dei propri CPU cooler, una serie che nelle linee si ispirava ai motori delle auto sportive . I primi prodotti  furono quasi un azzardo visto che l’accostamento tra i due mondi era così insolito da non lasciare alcuna certezza su come il mercato avrebbe reagito.  Andiamo quindi a scoprire tutti i segreti del V8 GTS di Cooler Master.

La grande intuizione di Cooler Master, figlia dell’esperienza maturata sin dai tempi dei primi CPU Cooler aftemarket, si dimostrò ancora una volta vincente ed in poco tempo questa serie si arricchì velocemente con nuovi dissipatori, capaci di ritagliarsi una fetta di mercato importante.

2

  
Cooler Master,  motivata dal successo della serie V,  ha recentemente rilasciato nuovi prodotti e in redazione ci è giunto  il V8 GTS che rappresenta la massima espressione estetica e prestazionale di questa serie. Questo nuovo dissipatore  racchiude in se molte delle caratteristiche fin qui viste dai suoi predecessori e ne aggiunge di nuove,  con lo scopo di portare al vertice della categoria prestazioni  ed estetica.

Cooler Master V8 GTS specifiche e Bundle

Cooler-Master-V8-GTS-003 

Cooler-Master-V8-GTS-004Cooler-Master-V8-GTS-005 Cooler-Master-V8-GTS-006 Cooler-Master-V8-GTS-007 Cooler-Master-V8-GTS-008
Il V8 GTS presenta un imballo che mostra la classica veste grafica e cromatica che identifica Cooler Master. La grafica spinge molto i concetti propulsore e potenza, sottolineandone inoltre  le caratteristiche peculiari.  Non manca la parte dedicata alla caratteristiche tecniche, ben elencate e che riportano tutte le informazioni di base . Particolarmente curata è la protezione prevista per il dissipatore, il V8 GTS è ‘’custodito’’ all’interno di un box antiurto che ne assicura l’integrità in maniera certa.

Cooler-Master-V8-GTS-009 Cooler-Master-V8-GTS-010 Cooler-Master-V8-GTS-011 Cooler-Master-V8-GTS-012
    
Tolto il box protettivo ecco spuntare il V8 GTS completamente assemblato e quasi pronto per l’installazione.  Il nostro primo impatto è stato di assoluto interesse, oltre alle linee ricercate, e a nostro avviso anche ben riuscite, la nostra curiosità si è quasi  subito spostata  sulla struttura della, o sarebbe meglio dire delle, heat sink .

Questo perché già dal primo contatto si capisce come sia particolarmente articolata la struttura dissipante, distribuita su tre torri con una centrale portante e due parallele decisamente più compatte. Tra queste sono alloggiate le due ventole da 140 mm fissate alla cover superiore del dissipatore. La stessa, oltre ad aver il compito di rifinire le linee estetiche del V8 GTS, è di fatto un vero e proprio convogliatore che canalizza il flusso d’aria in transito.

Cooler-Master-V8-GTS-013 Cooler-Master-V8-GTS-014
 
Con il V8 GTS viene fornito in bundle una mini guida per il montaggio  e tutto l’occorrente per installare il dissipatore sui socket Intel LGA 2011/1366/1156/1155/1150/775 e sui socket AMD FM2/FM1/AM3+/AM3/AM2.  A tutto questo si aggiungono le due ventole preinstallate da 140 mm che utilizzano una  alimentazione di tipo PWM e sono capaci di generare una velocità massima di 1600RPM.

 

 
Tag dell'articolo: , .

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980