Review WD Black² Dual Drive: lo storage definitivo per i notebook!

 

AS SSD Benchmark

AS SSD Benchmark è una piccola utility creata appositamente per l’analisi prestazionale delle unità storage basate sui chip di memoria, in particolare gli SSD, basti pensare che la particolare formula di test che utilizza richiede oltre un’ora se applicata ad un classico Hard Disk meccanico. Oltre all’analisi delle varie velocità in lettura e scrittura, si distingue dagli altri benchmark perché fornisce anche un punteggio complessivo, che facilita l’individuazione del prodotto più prestante agli utenti meno esperti. Di seguito i risultati che abbiamo ottenuto: 

WD Black² Dual Drive Test 4 WD Black² Dual Drive Test 5

WD indica velocità massime di 350 MB/s, tale valore viene facilmente superato dal modulo SSD nei test in lettura sequenziale, l’HDD si mantiene invece sui canonici 100-115 MB/s. Anche AS SSD Benchmark evidenzia il limite del WD Black2, cioè le performance in scrittura dell’SSD (inferiori ai 150 MB/s, anche se comunque ampiamente migliori rispetto alla parte meccanica).

Nei test riguardanti la latenza abbiamo evidenziato un comportamento strano per il modulo SSD, in scrittura il valore è molto basso proprio come ci si aspetterebbe per questo genere di prodotto, in lettura però ottiene quasi 16 millisecondi, valore identico al modulo meccanico. Ciò può essere un limite del dispositivo, non escludiamo che il controller che ha il compito di suddividere il bandwidth SATA tra i due moduli possa ridurre le sue prestazioni in determinati contesti.

WD Black² Dual Drive Test 6 WD Black² Dual Drive Test 7

Comunque il punteggio finale ci da un’idea chiara sulle potenzialità del WD Black2, infatti la parte meccanica, alla pari di un tradizionale Hard Disk desktop, ottiene un score intorno ai 30 punti, i quali si trasformano in oltre 600 per il modulo SSD da 120 GB. Quest’ultimo risultato, come già determinato in altri test precedenti, si posiziona a metà strada tra gli SSD di fascia medio-bassa (o quelli con qualche anno sulle spalle) e i modelli high-end (che superano i 1000 punti). 617 punti rispetto a 31, significa un aumento delle performance di circa 20 volte, un risultato non di poco conto che offrirà vantaggi sia nell’uso quotidiano che in quello maggiormente orientato al settore professionale.

 



 

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980