Ricerca: dischi ottici per purificare l’acqua

 

Alcuni istituti di ricerca hanno messo a punto un sistema di purificazione delle acque basato sulla combinazione di luce ultravioletta e nano-bastoncini di ossido di zinco fatti crescere su un disco ottico (CD o DVD) fungente da substrato. Il sistema si è rivelato efficace e veloce nell’eliminazione degli organismi nocivi dall’acqua.

I ricercatori della National Taiwan University, dei National Applied Research Laboratories e del Research Center for Applied Sciences, sono riusciti a far crescere i nanorods di ossido di zinco su CD e DVD, rivelatisi il substrato ideale per far crescere nanorods, ovvero bastoncini delle dimensioni di qualche nanometro e mille volte più sottili dei capelli umani.

I nanorods al microscopio, sono mille volte più sottili di un capello umano

I nanorods al microscopio, sono mille volte più sottili di un capello umano

Combinati con la luce ultravioletta, i nanorods riescono a rompere le molecole organiche contenute nell’acqua, di fatto purificandola. Un disco ottico, ricoperto da uno strato di nanorods, è sufficiente alla realizzazione di un sistema di depurazione domestico, l’elevato numero di giri per cui sono progettati CD e DVD velocizza il processo di depurazione perché l’acqua, passando sul disco rotante, crea un sottile film facilmente attraversabile dalla luce ultravioletta, bastano pochi istanti per il processo di purificazione.

I laboratori di ricerca taiwanesi hanno già realizzato un sistema completo di purificazione dell’acqua, il sistema ha un volume di un piede cubo, meno di 29 litri, ed è composto da una fonte ultravioletta, un sistema di ricircolo dell’acqua e un disco ottico rivestito di nanorods. Secondo i ricercatori, può trattare fino a 9 litri di acqua di scarico all’ora, un quantitativo sufficiente all’utenza domestica.


Fonte: urlMyce
 

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980