Sony e Microsoft osservano da vicino le mosse di Valve

 

Valve ha fatto le sue tre mosse: SteamOS, Steam Machine e Steam Controller, dichiarando di fatto guerra a chi attualmente si divide il settore del gaming su console, ovvero Sony e Microsoft. Certo, passeranno mesi prima che l’arsenale di Valve sia completo, la Steam Machine non è altro che un insieme di specifiche tecniche su carta e SteamOS non è stato ancora rilasciato, ma il controller ha ricevuto molti feedback positivi dagli sviluppatori e le capacità di Valve nel campo del gaming sono indiscutibili. C’è da tener d’occhio il nuovo attore in scena.

Quest’anno, alla Eurogamer Expo (EGX), i dirigenti di Sony e Microsoft, per le attività gaming, hanno reagito agli annunci diffusi da Valve, descrivendo cosa si aspettano dalla compagnia di Gabe Newell e il possibile impatto nel settore.

SteamOS, Steam Machine e Steam Controller: Valve minaccia il regno di Xbox e PlayStation

Fergal Gara, di Sony, ha affermato che “Sony non è stata spaventata dai recenti annunci di Valve”, perchè la società nipponica è ben conscia che, nel settore gaming, è sempre viva la possibilità che qualcuno tiri fuori una tecnologia dirompente per gli schemi acquisiti e la Steam Machine rientra perfettamente in questa definizione.

Nonostante si dica sicuro della posizione di Sony sul mercato, Gara non ha mancato di affermare che la sua azienda osserverà attentamente le mosse di Valve, ritenendola l’azienda con la maggiore capacità di diffusione dei giochi, dunque dal potenziale rilevante.

Meno preoccupato è sembrato Phil Harrison, di Microsoft, che, con le sue dichiarazioni, ha affermato che Microsoft si sente sicura di avere la migliore soluzione disponibile sul mercato per il gaming da salotto. “Valve rimane, però, un’azienda dalle capacità impressionanti, dunque terremo certamente d’occhio le sue mosse.”

Microsoft e Sony, dunque, pur non sentendosi al momento minacciati, sono ben consci del potere di Valve. Il gaming da salotto costituisce un settore economico notevole e, forse, la Steam Machine è proprio quel che serve ai PC per ritornare protagonisti nel gaming, che è al momento dominato dalle console. Dopotutto, la malleabilità di Steam e delle sue librerie, unita alla caratteristica che distingue i PC dalle console, ovvero la potenza di calcolo innata, innalzabile e modificabile a piacere dell’utente, sono ciò che tutti coloro che, in questi anni, hanno resistito alle console restando fedeli ai PC (compreso chi vi scrive), stanno aspettando per riscattarsi. Gli sviluppatori hanno preferito adattare principalmente i propri titoli alle console, in seguito portandoli su PC e questo ha determinato, almeno negli ultimi 3 anni, una stasi nel miglioramento della qualità grafica dei giochi, dovuta alla ridicola potenza di elaborazione delle varie Xbox 360 e PS3 rispetto ad un PC da gaming con configurazione media.

Se Valve riuscirà a riportare i PC al centro del processo di sviluppo di un titolo, gli sviluppatori dovranno progettarne la grafica in base alla potenza hardware non comune alle console. A quel punto le strade saranno 2: o i titoli su console saranno completamente diversi dai titoli su PC, con qualità meno elevata, oppure Microsoft e Sony dovranno prendere atto della potenza di una Steam Machine e rilasciare nuove generazioni di console più velocemente.

Tutto questo, ovviamente, solo se Valve avrà successo. E chi gioca su PC lo spera!



Fonte: urlEurogamer
 

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980