Supercomputer Titan protagonista al Gordon Bell Prize

 

Anche quest’anno si avvicina il tempo del premio Gordon Bell.  Lo scopo del premio è quello di monitorare l’andamento nel tempo del calcolo parallelo, con particolare attenzione per il calcolo ad alte prestazioni utilizzato nel campo della scienza, dell’ingegneria e dell’analisi dei dati su larga scala. Quest’anno 4 dei 6 concorrenti utilizzano supercomputer Titan.

Del supercomputer Titan ne avevamo già parlato circa un anno fa in questa news. Il premio Gordon Bell, che è considerato il “Nobel del supercalcolo, incoronerà il prossimo vincitore nel corso dell’SC13 , che si terrà a metà novembre a Denver, Colorado.

Tornando al supercomputer Titan, la potenza di calcolo è di circa 20+ Petaflop visto che dispone di 18000 GPU NVIDIA Tesla K20 (core GK110) e di 18688 nodi XK7, ognuno di questi è composto da una CPU AMD Opteron a sei core.

Titan_NVIDIA-Tesla

Titan NVIDIA Tesla

Il Titan consentirà di aprire le porte all’esplorazione di alcune delle più difficili sfide scientifiche al mondo. Titan rappresenta una pietra miliare sulla via dell’exascale computing, che mira alla realizzazione di un super computer da 1.000 petaflop.


 
Tag dell'articolo: , , , , , .

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

Archivo mensile 2018


Visualizza gli Archivi completi
▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980