Ubisoft smentisce: i requisiti per Watch Dogs e Assassin’s Creed IV saranno inferiori

 

Ci ha pensato Ubisoft a ristabilire la verità: nessuno deve temere, Watch Dogs e Assassin’s Creed IV non supporteranno unicamente sistemi operativi a 64 bit e non avranno le specifiche incredibili apparse in questi giorni.

Le ultime indiscrezioni avevano preoccupato i giocatori di mezzo mondo. Nei giorni scorsi infatti sullo store uPlay erano apparse prima le configurazioni di Watch Dogs e poi quelle di Assassin’s Creed IV, entrambe poi rimosse.

investissorpagfinaltcm9978664

Si tratta di due dei titoli più importanti e attesi dell’anno e due capisaldi di Ubisoft che tiene moltissimo a entrambi, uno perché è ormai un caposaldo tra i bestseller, l’altro perché potrebbe aprire un ciclo simile.

In entrambi i casi le specifiche erano sembrate fuori dal mondo, con configurazioni minime elevate e supporto esclusivo ai sistemai a 64 bit, una situazione che avrebbe tagliato fuori molti appassionati con dotazioni inferiori.

Per questo motivo Ubisoft ha sentito la necessità di far sentire ufficialmente la propria voce, affidandola a Sebastien Viard che, tramite il suo account Twitter ha fatto sapere che: “Non sono requisiti ufficiali, e quelli reali saranno inferiori.

Probabilmente si è trattato semplicemente di un errore.” Un messaggio rassicurante dunque che non toglie le speranze a tanti giocatori con computer un po’ datati o notebook di fascia media, che magari vorranno giocare lo stesso a questi titoli, pur rinunciando a una parte degli effetti e della loro sontuosità grafica.

Watch Dogs e Assassin’s Creed IV usciranno rispettivamente il 21 e il 22 novembre per quanto riguarda le versioni PC, mentre Assassin’s Creed IV arriverà qualche settimana prima su console, il 31 ottobre.



 

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980