Viacom vs YouTube: al via il secondo atto sulla violazione di copyright

 

La battaglia legale tra Viacom e YouTube per la presunta violazione di copyright si arricchisce di un nuovo capitolo: dopo una prima sentenza che dava sostanzialmente ragione a Google, ritenendola non responsabile di quanto caricato sul portale di video sharing, la Corte d’Appello di Manhattan ha messo in forse quanto già stabilito.

Google, all’epoca della prima sentenza, si era appellata al Digital Millennium Copyright Act (DMCA), visto che aveva messo in atto specifici strumenti per la rimozione dei contenuti protetti dal copyright. Tanto era bastato per essere scagionati dall’accusa mossagli da Viacom, che, a fronte di 79.000 file caricati sulla popolare piattaforma a partire dal 2007, richiedeva un risarcimento di 1 miliardo di dollari.

Il colpo di scena è avvenuto nei giorni scorsi, la Corte d’Appello di Manhattan ha affermato che vi deve essere l’assoluta certezza che Google e YouTube non fossero a conoscenza di file protetti dal diritto d’autore depositati sui propri server e questo, allo stato attuale, è molto difficile da dimostrare, anche a causa di alcune email di Jawed Karim, uno dei fondatori di YouTube, che nel 2006 affermava che vi fossero alcuni video delle serie animate South Park ed I Griffin e che tale situazione avrebbe meritato un ulteriore approfondimento.

Ora si attende il verdetto definitivo che potrebbe scagionare definitivamente Google o condannarla al pagamento di 1 miliardo di dollari di risarcimento a Viacom, ma questo sarebbe solo il primo dei probabili risarcimenti a cui potrebbe andare incontro YouTube!

 

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980