Windows Phone 8.1: in arrivo centro notifiche e assistente vocale

 

Cortana, assistente virtuale simile a quelli già presenti su iOS e Android e un centro notifiche: sono due delle novità più rilevanti che saranno introdotte con la release 8.1 di Windows Phone ma che potrebbero essere accompagnate da altre.

Negli anni la piattaforma Windows Phone si è evoluta, riducendo man mano il gap di funzionalità rispetto a sistemi operativi competitor come Apple iOS e Google Android, già maturi quando l’OS di Microsoft vide la luce qualche anno fa e quindi in netto vantaggio.

WP_20131214_13_58_14_Pro

Ad oggi però permane ancora una certa distanza tra la soluzione di Redmond e quella delle altre aziende, anche se in maniera molto minore rispetto agli esordi. Due su tutte però sono le funzionalità attualmente assenti ma molto richieste dagli utenti, un centro notifiche e un assistente vocale degno di tale nome, non cioè l’attuale funzione di ricerca vocale integrata in Bing e a Redmond sembrano intenzionati ad accontentare i propri utenti su entrambi gli aspetti.

Il centro notifiche ha ritardato così tanto probabilmente proprio a causa della stessa impostazione di base di Windows Phone: la schermata principale, con le live Tile, è infatti in un certo senso un unico, grande centro notifiche, soluzione però che espone a diversi rischi, primo tra tutti quello della frammentarietà delle notifiche stesse (si è costretti ad esempio a scrollare l’intera schermata, che a volte può essere anche molto lunga, per controllare tutte le icone) e la concreta possibilità di perdere di vista quelle notifiche legate a programmi che non abbiamo inserito nella start screen, senza contare poi che gli aggiornamenti dei social network abbinati al proprio account di log-in sono visualizzati solo quando si accede all’hub.

Il centro notifiche, stando alle ultime indiscrezioni, dovrebbe offrire funzionalità molto simili a quelle previste da iOS e Android, con accesso dunque alle impostazioni principali con uno swipe e alla cronologia delle notifiche con lo stesso movimento ma più lungo.

L’assistente vocale, indicato al momento col nome in codice di Cortana, personaggio che in Halo fa da voce guida al protagonista del gioco, dovrebbe anch’esso essere allineato alle soluzioni della concorrenza, in particolare sarà in grado rispondere alle domande comprendendo il linguaggio naturale.

Stando alle indiscrezioni inoltre, tra le altre novità dovremmo trovare finalmente il controllo indipendente del volume tra suoneria e programmi multimediali, un nuovo layout di ricerca sullo stile di quello introdotto per Bing in Windows 8.1, separazione dell’attuale hub Musica+Video in due distinti e forse scorporazione anche dei vari social network attualmente raggruppati nell’Hub personale, oltre alla probabile introduzione dei tasti funzione virtuali, con conseguente eliminazione, nei futuri smartphone e tablet, dei tasti fisici.

Con molta probabilità comunque tutte le novità e saranno annunciate durante la Build Conference, in programmata tra il 2 e il 4 aprile del prossimo anno.  



 

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980